Il ritorno dell’etere e dell’armonia

La niakea dorata

di Giuliana Conforto
Perché i venti di guerra crescono? Perché è in atto l’Apocalisse che non è la fine del mondo, ma la rivelazione del “potere” che ha ridotto l’umanità in schiavitù. E’ un “sapere” che ignora l’infinita energia oscura a disposizione di tutti: sgorga dal “vuoto”, opera nel nostro cervello e può essere ciò che sentiamo come coscienza.
Sebbene l’energia oscura componga circa il 70 per cento dell’universo e le cellule del nostro cervello la usino di continuo, gli scienziati non sanno cosa sia; sanno che sgorga dal “vuoto” e che provoca effetti quali l’espansione dell’universo osservabile. Le neuroscienze hanno dimostrato che la porzione più cospicua del cervello – la nostra materia bianca – usa energia oscura e pochi lo sanno. I media riportano i trionfi delle scienze, ma non i fatti che sfidano le sue presunte “certezze”…

Vai all’articolo

Commenti Facebook