Pratica per attivare la “Metaforza” ed entrare nella Forza

di Svetlana Rechkova
La Forza della tua Anima non deve essere sprecata. Sei in grado di riconquistare la tua forza, qui e ora.
Come farlo? Ecco qui una pratica molto semplice ed efficace. Il segreto principale di questa pratica è quello di sintonizzarsi correttamente con la propria anima. Devi prima di tutto percepire dentro di te la ferma certezza di poterlo fare.
Tutto inizia con una profonda fiducia nella propria forza e con la convinzione di essere l’Artefice della propria vita. Tuttavia, molte persone, essendo prese nella tenacia del sistema, sotto pressione e trattenute da rigide regole e limitazioni, trovano grandi difficoltà. Non credono in se stesse, non credono nel proprio successo, e dicono: “Non ci riesco e non riuscirò mai!”. Sciocchezze… Puoi fare tutto. Assolutamente tutto…

Vai all’articolo

La Via della Guarigione

La via della guarigione olistica

Curare la mente per curare il corpo, curare l’ambiente per curare l’uomo, curare lo spirito per curare il mondo.
Il Dott. Claudio Pagliara nel suo libro “La via della guarigione” propone un utile ed interessante viaggio all’interno di te stesso, finalizzato a scoprire il tuo DNA divino ed a risvegliare il gigante che è in te.
Il vero guaio è che moltissimi, non conoscendo la loro natura divina e non sapendo di avere potenzialità gigantesche, si limitano ad essere molto meno di ciò che possono essere, ed essendo molto meno di ciò che possono essere, hanno molto meno di ciò che possono avere (salute, gioia, felicità, amore, ecc)…

Vai all’articolo

Liberare l’energia interiore – le 12 regole

energia interiore

1) Cantate
Non fa niente se siete stonati come campane arrugginite. Cantare permette all’energia che è dentro ognuno di noi di vibrare. Non importa se quel che cantate è un brano d’opera o una polka. Cantare è una forma di preghiera musicale che ci permette di sentire la nostra unità con Dio.

2) Rilassatevi e lasciate andare
Stringete forte le vostre mani a pugno. Sentite la tensione negli avambracci, nelle mani stesse e nelle spalle. Quindi fate un bel respiro e, mentre espirate, rilassate le dita, rivolgete le palme delle mani al cielo e lasciate andare tutta quella tensione….

Vai all’articolo