Dolore cervicale: l’origine psicosomatica e i rimedi naturali

Rigidità del collo, senso di nausea, vertigini, mal di testa, formicolio e intorpidimento a livello delle spalle e delle braccia fino alle mani, problemi alla vista (offuscamento) e all’udito (ronzio), perdita dell’equilibrio e tachicardia: sono gli sgradevoli sintomi del dolore cervicale (o cervicalgia).
Ogni anno affligge il 30-50% della popolazione, colpendo di più le donne e le persone di mezza età, soprattutto nelle ore mattutine. Le cause di questo problema sono varie e di differente natura, comprendendo sedentarietà e scarsa attività fisica, scorretta postura, sforzi eccessivi e fattori traumatici (colpo di frusta, lesioni ai muscoli e alle articolazioni del collo, colpi di freddo), malocclusione dentale, gengiviti e mancanza di un molare, patologie gastrointestinali (gastrite o disturbi a carico della cistifellea) e condizioni di stress psico-fisico. In questa sede ci soffermeremo proprio su quest’ultime, che ci invitano a una lettura psicosomatica del dolore cervicale…

Vai all’articolo

Ramtha; Le Razze Aliene e la Natura della Realtà

Scopri gli insegnamenti classici che Ramtha ha dato sugli UFO in più di venticinque anni:

  • Razze aliene sulla Terra, coscienza e mente interdimensionale
  • La Grande Armata e la Guerra della Luce
  • Prepararsi al contatto e per il futuro

Ramtha affronta il tema degli attuali cambiamenti della Terra e delle sfide che la nostra civiltà sta affrontando. Egli fa luce sulle razze aliene che, rimanendo celate, hanno controllato la nostra evoluzione, e sulle molte altre che amano l’umanità e ci considerano loro partner, parte della loro famiglia.

In questo libro, Ramtha dà specifiche istruzioni per creare consapevolmente un contatto attraverso le sue discipline della Grande Opera, e descrive l’impostazione mentale necessaria alla realizzazione di questo compito.

Il messaggio di Ramtha è coerente e potente come sempre: voi siete tutti e allo stesso modo Dèi, i creatori della realtà in un campo quantico di infinite possibilità. Siete tutti in viaggio per una missione di esplorazione ed evoluzione: rendere conosciuto lo sconosciuto.

Il momento del contatto con una mente ultraterrestre è arrivato!

Leggi un estratto: Guadagnarsi il diritto di ascoltare una verità di milioni di anni ›››

“Schiena psicosomatica”: da stress ed emozioni, a rigidità e dolori

Mal di schiena di origine psicosomatica

Dr. Bruno Maria Camerani
Nella visione psicosomatica, i nostri stati emotivi, alcuni atteggiamenti ricorrenti e anche alcuni lati del nostro carattere possono trasformarsi in dolori fisici e disagi. Disagi che, se non ascoltati, possono trasformarsi a loro volta in vere e proprie malattie.
Schiena rigida e mal di schiena, rappresentano una questione psicosomatica. Spesso, tensioni, indolenzimenti, dolori, ci incurvano, rendendo i nostri movimenti poco fluidi, in qualche caso abbiamo una sensazione di rigidità.
Vediamo in sintesi le tematiche psico-emozionali ed i disagi ad esse correlate. Da tener presente, che in molti casi le motivazioni associate al disagio, possono essere inconsapevoli. Se vi ritrovate in alcune delle situazione descritte provate ad ascoltarvi…

Vai all’articolo

Mappatura del prurito: spiegazione in chiave psicosomatica

psicosomatica prurito

Il prurito rappresenta uno dei segnali principali che l’organismo utilizza per avvertire della presenza di un disturbo, di un’irritazione, di un’allergia o di uno squilibrio.

In effetti, quando si manifesta è difficile ignorarlo: si ha immediatamente l’istinto di grattarsi e, subito dopo, il desiderio di capire quale sia la causa che lo ha scatenato.

In virtù della sua aspecificità e difficoltà terapeutica, il prurito crea imbarazzo al medico: normalmente, la soluzione prospettata, è semplicemente “sintomatica”, mediante uso dei soliti antistaminici o, peggio, del…

Vai all’articolo

Disturbi psicosomatici: perchè insorgono e come affrontarli

psicosomatica

del Dott. Claudio Falciano 
I disturbi psicosomatici rappresentano tutte quelle espressioni corporee di disagi psicologici.
Ciò vuol dire che quelle patologie che colpiscono il corpo senza motivi organici giustificati dagli esami clinici, potrebbero essere l’espressione di un disagio psico-emotivo.

Per alcuni sembrerà un’assurdità, ma queste persone dimenticano lo strettissimo legame che vincola il corpo alla mente e viceversa. Infatti, è questo stesso legame che, durante la persistenza di un particolare stato d’animo, ci fa provare alcune sensazioni corporee. Ad esempio, se…

Vai all’articolo