La bomba migranti pronta a esplodere: da Macerata a Firenze

di Luciano Lago
Come si prevedeva, iniziano a manifestarsi i primi sintomi delle prossime “insurrezioni” delle masse di migranti fatti entrare in modo insensato in Italia dalla sinistra mondialista e dai suoi complici.
Un episodio significativo è avvenuto nei giorni scorsi a Firenze, in occasione di un brutto fatto di cronaca, di un pensionato (uscito fuori di testa) che ha sparato a caso contro la prima persona che ha incontrato: un ambulante di nazionalità africana. Il poveretto è deceduto.
Il brutto episodio, come una scintilla, ha fatto scoppiare all’improvviso una rivolta etnica al centro di Firenze, con spedizione punitiva di una folta massa di africani, che hanno devastato il centro di Firenze, seminando il panico fra i fiorentini ed i turisti…

Vai all’articolo

HAI MAI DATO UN'OCCHIATA ALLA NOSTRA SEZIONE DEI LIBRI SUPER-SCONTATI?

Migranti e malattie infettive: il legame c’è ma dirlo è tabù

Migranti e malattie infettive: il legame c'è ma dirlo è tabù

di Lorenza Formicola
Da un po’ di tempo, in Germania, è tornata la paura per tutte quelle malattie che si ritenevano debellate, o a scarsissima diffusione in Occidente.
Da quando, per esempio, è emerso il caso di un richiedente asilo dello Yemen, affidato ad una chiesa a Bünsdorf, nella Germania settentrionale, per evitarne l’espulsione, e che avrebbe contagiato almeno 50 bambini di tubercolosi, la malattia infettiva ha scalato nuovamente la classifica delle malattie a più alto rischio di contagio. Ma non capeggia certo da sola.
Lo stato di cose nella Germania della cancelliera Merkel è visibilmente critico, pericoloso. Nonostante quello che i giornaloni danno in pasto ai lettori ignari…

Vai all’articolo

SCOPRI I BENEFICI DERIVANTI DALL'ASCOLTO DI MUSICHE RILASSANTI TERAPEUTICHE

Migranti: se sono un “arricchimento”, perché gli altri non li vogliono?

Invasione Italia

di Michele Rallo
Alla fine, il bubbone è scoppiato. E non poteva non scoppiare, sommersi come siamo dai numeri di un’invasione ormai incontrollata e incontrollabile.
Una barca di miliardi bruciati in “accoglienza”, i centri di raccolta sul punto di esplodere, le stazioni e i giardini pubblici divenuti bivacchi, gli ospedali al collasso, le forze di polizia in ginocchio, con la minaccia di sommosse e rivolte che non saremmo in grado di fronteggiare.

L’intera Africa guarda ormai all’Italia come all’Eldorado, dove ti prendono, ti alloggiano, ti nutrono, ti vestono, ti regalano biciclette, telefonini e internet col wi-fi, dove se rubi non vai in galera (e magari i derubati ti devono pure risarcire), dove non ti possono più espellere neanche se sei un terrorista (grazie a un…

Vai all’articolo

Sostegno al ministro Minniti: ha reso pubblico il piano europeo per destabilizzare l’Italia coi migranti!

Marco Minniti

di Fantomas
Migranti, il Ministro Minniti: “Il tempo delle parole è finito”. Verso la chiusura dei porti…
In questi giorni, alla notizia di alcuni organi di informazione (non parlo dei grandi giornali italiani, quelli sono come la CNN ormai, ormai diventata FNNFake News Network… chissà quante balle/propaganda ci hanno propinato in passato!) che riportavano della nave della Guardia Civil spagnola che aveva sbarcato a Salerno migranti che non provenivano da zone di guerra, mi è andato il sangue alla testa. Di più, tali migranti sembra fossero stati raccolti in acque territoriali spagnole!
Tale caso si aggiunge ai “migranti” del Bangladesh che arrivano dalla Libia e che si è scoperto giungere in aereo dall’India fino in Turchia, poi Ankara usando i soldi concessi da Angela Merkel e pagati dall’EU, li manda in aereo in Libia dove si imbarcano per l’Italia, vengono raccolti dalle ONG Europee e arrivano in Italia dove incrementano il numero di residenti, abbassando per altro il PIL pro capite, peggiorando i parametri economici italia…

Vai all’articolo

Meticciato e futuro dell’Italia

Il nuovo vescovo di Ferrara, Gian Carlo Perego

di Francesco Lamendola
Monsignor Perego non solo predice, ma prescrive il meticciato quale futuro dell’Italia. Ma è più che evidene che, se il popolo italiano si sta estinguendo, l’ingresso di un incessante flusso di migranti ne affretterà solo la fine.
Non perdono un’occasione per sparare le loro bordate; non trascurano il più piccolo spiraglio per andare all’attacco e imporre con prepotenza, e con assoluto disprezzo delle opinioni altrui, la loro visione della società futura, anche molto al di là e molto al di fuori dell’ambito di loro competenza, che è, o dovrebbe essere, quello spirituale e religioso: tale è lo stile dei cardinali e dei vescovi della neochiesa massonica al tempo di papa Bergoglio…

Vai all’articolo