Carne rossa: a causare il cancro è lo zucchero Neu5Gc

Nei carnivori questo zucchero non causa danni, ma nell’uomo, in presenza di consumi eccessivi di carne rossa, attiva una risposta immunitaria che causa infiammazioni.
Sono noti da tempo gli effetti negativi di una dieta eccessivamente caratterizzata dal consumo di carne rossa. Causa di malattie cardiovascolari, di cancro e di ischemia, quello che ancora non appariva chiaro era cosa, della carne rossa, facesse davvero male.
Secondo uno studio pubblicato dal Proceedings of the National Academy of Sciences, ciò che della carne rossa causa il cancro sarebbe uno zucchero, il Neu5Gc. L’uomo, peraltro, sarebbe l’unico carnivoro al mondo nel quale aumentano le possibilità di contrarre il cancro se mangia carne rossa (forse perché in realtà non è carnivoro?)…

Vai all’articolo

HAI GIÀ VISTO I NOSTRI WEBINAR GRATUITI?
Quante volte, leggendo un libro di crescita personale, hai pensato a quale piacere sarebbe stato approfondire gli argomenti direttamente con l'autore?
Per chi si è posto/a questa domanda, abbiamo deciso di dare vita a un progetto inedito, che ti permetta di conoscere il pensiero degli autori non solo attraverso le loro straordinarie pagine, ma direttamente dalla loro voce.
È nato così "Dialogo con gli Autori". Si tratta di webinar gratuiti, durante i quali inviteremo in studio un autore o un'autrice, presenti nel nostro sito, per parlare in esclusiva di un argomento legato alla crescita personale. Ogni mese troverai i tuoi autori preferiti, quelli le cui pubblicazioni aprono la mente e portano a riflettere, a porsi domande non banali e a trovare le giuste soluzioni! Al momento, in totale si sono iscritti ai nostri webinar ben 18.176 persone.
"Dialogo con gli Autori" è un progetto innovativo avviato con la consulenza della naturopata Daniela Nuti Ignatiuk, ed è dedicato a chi ci segue sempre con attenzione: siamo davvero entusiasti di questa nuova avventura e speriamo che anche tu amerai questo progetto come noi stiamo già facendo! ›››

Carne rossa, altra stroncatura dal “British Medical Journal”

carne rossa

di Fabio Di Todaro
Sarà un altro boccone duro da digerire, per gli amanti della fiorentina. Suona un nuovo campanello d’allarme per la carne rossa.
Secondo uno studio statunitense pubblicato sul «British Medical Journal», consumi eccessivi risulterebbero collegati a un tasso di mortalità complessivamente più elevato, le cui cause andrebbero ricercate innanzitutto in nove condizioni: tumori, malattie cardiache e respiratorie, ictus, diabete, infezioni, demenza di Alzheimer, patologie renali ed epatiche croniche.
Le conclusioni non sono nuove, dopo quelle diffuse un anno e mezzo fa dall’Agenzia Internazionale per la Ricerca sul Cancro e a seguire dall’Associazione Italiana di Epidemiologia. Ma vista l’ampia ricaduta sui consumatori, è lecito attendersi un fuoco di fila di repliche: con nutrizionisti e produttori pronti a prendere le difese delle carni italiane…

Vai all’articolo