Gustavo Rol: una delle figure spirituali più importanti dell’occidente

Gustavo Adolfo Rol (nasce a Torino nel 1903 e muore nel 1994) è oggi universalmente riconosciuto come una delle figure spirituali più importanti della storia occidentale.
Nel 1923 si iscrive alla facoltà di giurisprudenza dell’Università di Torino, dove si laureerà. Nel 1925 intraprende la carriera bancaria che lo porta a lavorare in giro per l’Europa: Marsiglia, Parigi, Londra, Edimburgo e successivamente Casablanca e Genova. Si sposa nel 1930 a Torino con una indossatrice norvegese con la quale non ebbe figli ma rimase unito per oltre 60 anni.
Poche settimane dopo la morte del padre, nel 1934, lascia la carriera bancaria e si ritiene che in questo periodo fino al 1939 viaggi molto e passi lunghi periodi tra Parigi (dove ottiene una laurea in Biologia medico-clinica) e Londra (dove invece si laurea in Economia).[prodotti]Nel 1942 inaugura a Torino un negozio di antiquariato, interesse coltivato sin da ragazzo che diventerà la sua fonte di reddito principale fino agli anni ’60. Dagli anni ’70 in poi si dedicherà prevalentemente ad un’altra sua passione giovanile, la pittura, dipingendo soprattutto vasi di rose e paesaggi autunnali o invernali della campagna piemontese. Il gusto del bello e dell’arte – che trovava espressione anche nella elegante dimora torinese – era completato dalla sensibilità musicale che ne faceva un buon interprete al pianoforte e al violino…

Vai all’articolo

Chiaroveggenza, intuito, telepatia: l’altra dimensione dell’uomo

Nominare fenomeni che esulano dall’ambito ordinario, con cui siamo abituati a interagire, suscita ancora oggi, in molte persone, sospetto o ilarità.
Quando si cerca di parlare di campo magnetico umano, di stadi diversi della coscienza, di intelligenza collettiva ed emotiva o di altri argomenti affini, inevitabilmente si finisce per essere bollati come visionari o invasati.
Sono, quindi, ancora molti gli argomenti che non ricevono una giusta attenzione e tante le scoperte nel campo della scienza che rimangono confinate nei propri ambiti. Provare a rompere questi argini, può portarci a cambiare la prospettiva da cui guardiamo il mondo che ci circonda, nonché l’idea che abbiamo di noi stessi…

Vai all’articolo

Misura le tue doti psichiche eseguendo un semplice test

Ad ogni risposta affermativa corrisponderà un punteggio che dovrai ricordare perché a fine test in base al risultato che otterrai, sommando tutte le cifre ti verrà detto qual è il tuo grado psichico. È importante rispondere con sincerità e non lasciarsi suggestionare, poiché non avrebbe alcun senso mentire.
Testa le tue doti psichiche:

  1. Hai mai sentito la presenza di qualcuno trovandoti completamente solo/a in casa? Si: 500 – No: 0
  2. Hai mai avuto la sensazione che un tuo familiare o amico si trovasse in pericolo, e successivamente hai potuto costatare che in quel momento gli stava realmente accadendo qualcosa? Si: 10 – No: 0
  3. Hai mai avuto sogni premonitori che si sono avverati in un determinato tempo? Si: 100 – No: 0

Vai all’articolo