Il “Rientro” di Samantha Cristoforetti grida Vendetta!

di Andrea Tosatto
Quanta tristezza provo nel vedere tante persone non capire che, se di una cosa di cui si può vedere tutto, non ti fanno vedere niente, significa che c’è del marcio. Il rientro di Samantha Bukakke Cristoforetti grida vendetta.
Si parte con un bel CGI (la CGI – computer generated imagery – è una sottocategoria degli effetti visivi VFX. Riguarda scene, effetti e immagini creati con un software per computer). Poi una telecamera che avrebbe potuto benissimo essere collocata nella parte anteriore del veicolo, così da riprendere in presa diretta tutta la discesa dall’orbita al mare, è stata inspiegabilmente posizionata nella parte posteriore della cabina dove poteva riprendere solamente il casco della nostra pornoattrice.
Per un po’ si vede lei seduta in questa cabina che potrebbe benissimo essere quella di un simulatore, poi, come sempre, stacco a Houston dove, per un tempo interminabile, un gruppetto di facce di culo finge di osservare preoccupato un monitor, poi un’immagine grigia di un qualcosa di indistinguibile e finalmente, con un salto di immagine terrificante e assolutamente ingiustificabile i paracaduti si aprono con la Cristoforetti ormai ad un’altezza bassissima…

Vai all’articolo

Enorme Oggetto Spaziale fotografato vicino al Sole

di Massimo F – Redazione Segnidalcielo
Il ricercatore e cacciatore di anomalie spaziali, Scott Waring di Taiwan, ha rilevato nei giorni scorsi una anomalia accanto al Sole, o meglio la presenza di un enorme oggetto spaziale non identificato.
“Ho pensato che la forma dell’oggetto fosse plausibile con la forma di navi aliene. L’oggetto che ho avvistato accanto al Sole è un’imbarcazione di forma cubica a sei lati. È anche molto grande, circa 1,25 volte la dimensione della Terra. Ora… è ovvio che la NASA abbia già visto questo oggetto, perché è di dimensioni enormi”.
“Come potrebbe la NASA non accorgersi di questo enorme oggetto? Ma non c’è modo che la NASA ne parli mai. La NASA è immersa in una rete di bugie sin dalla sua creazione. La NASA sa che se parla di questo oggetto, sarebbe costretta a mentire, dicendo che si tratta di qualcos’altro e non di un UFO”

Vai all’articolo