La “Leggenda del Ponte Arcobaleno”

di Nicoletta Pennati
Succede che i nostri animali ci lascino. La sofferenza è enorme e spesso non può essere capita da chi non ha mai avuto la fortuna di amare un cane, o un gatto, o un coniglio, o un cavallo, o qualsiasi altro animale.
La Leggenda del Ponte Arcobaleno, che riporto, si dice venga tramandata dagli Indiani d’America. È dedicata ad ogni animale che ha amato gli esseri umani e ad ogni persona che ha sofferto e che soffre per la morte di un animale.
Dall’altra parte dell’arcobaleno, esiste un posto chiamato “Ponte dell’Arcobaleno”. Quando un animale che è stato particolarmente vicino a qualcuno muore, esso percorre il Ponte dell’Arcobaleno. Lì ci sono prati e colline per tutti i nostri amici speciali, cosicché essi possono correre e giocare insieme. C’è tanto cibo, acqua ed il sole splende e i nostri amici stanno bene e al caldo…

Vai all’articolo

HAI MAI DATO UN'OCCHIATA ALLA NOSTRA SEZIONE DEI LIBRI SUPER-SCONTATI?

I quadri di “Pig-casso”: quando l’arte è bestiale

di Simonetta Caminiti
Gli animali pittori sono quotati migliaia di euro. L’ultimo, è un maiale col nome del genio spagnolo.
Quale titolo migliore di “Oink” (in inglese, “grugnito”), per una mostra d’arte pop, con un autore come lui? Lui, “Pigcasso” (gioco di parole legato a Pig, maiale in inglese, e il cognome del Pablo pittore, più famoso al mondo) è un maiale per davvero. Una femmina. E dipinge.
Lo fa intingendo il naso nei colori a tempera, e poi strofinandolo sulla tela, brandendo la testa come un’artista bipede posseduta dal sacro fuoco dell’ispirazione. Il risultato? Certo non dipinti preraffaeliti, ma le sue opere compongono forme impressionanti: una s’intitola “La Balena”, e richiama effettivamente la forma del cetaceo; altre ricordano la foggia di un volto umano, altre ancora sono affascinanti commistioni di colori. Paesaggi, precisa qualcuno: e la nota straordinaria è che non manca mai l’autografo personale dell’autrice, cioè il suo naso letteralmente timbrato in calce a tutte le tele. Tele da 2mila euro…

Vai all’articolo

SCOPRI I BENEFICI DERIVANTI DALL'ASCOLTO DI MUSICHE RILASSANTI TERAPEUTICHE

Animali allo specchio: quanto hanno davvero coscienza di sé?

Quanto hanno davvero coscienza di sé gli animali?
Lo dimostrano le immagini girate nella foresta equatoriale del Gabon, da Xavier Hubert Brierre, un fotografo francese che ha voluto vedere le reazioni degli animali davanti alla loro immagine riflessa. C’è chi è indifferente, chi assume qualche postura strana, chi si arrabbia… e non poco! Una telecamera nascosta si attivava ogni volta che un animale passava di lì, riprendendo le scene di ciascuno di fronte allo specchio.
L’elefante si mostra quasi annoiato, il leopardo cerca un contatto con l’immagine riflessa da bravo felino, il gorilla carica con violenza lo specchio, mentre lo scimpanzé spazia dal nervoso al vanesio. Il babbuino, invece, aggira lo specchio, quasi a voler trovare l’altra scimmia…

Vai all’articolo

“Pallino”

di Umberto Di Grazia
Tra le tante storie e personaggi del mio palazzo, quella di Pallino ha lasciato una traccia forte che rimarrà nella memoria, superando i limiti del Tempo.
Spesso ci si chiede come andrà la vita nel nostro pianeta e dai dati, visibili a tutti, non ci sono molti riferimenti per sperare il meglio ed allora è facile abbandonarsi allo sconforto e chiudersi nei meandri della mente più oscuri.
Per qualcuno, per fortuna, il negativo dominante ed imposto (per rendere gli esseri viventi schiavi delle paure e dominati dal non senso di un sistema assassino della vita medesima…) è uno sprono a reagire. Così è stato per Giorgio ed il suo magnifico compagno di viaggio “Pallino”…

Vai all’articolo

I gatti sono attratti dalle persone che non li amano: perchè?

Cat

di Silvia Lazzerini
Chi ama i gatti e ne possiede uno o più, avrà avuto modo di osservarne il comportamento. I gatti sono animali particolarmente sensibili, molto percettivi e a volte danno origine a comportamenti che non sono facili da capire.
Ad esempio, se un gatto entra in una stanza dove vi sono più persone intente a fare conversazione,  dopo averle osservate tutte, esso si dirigerà verso l’unica persona che ha paura dei felini, suscitando in questa sgomento. Perchè? Molti profani ancora legati alle antiche dicerie, pensano che c’è qualcosa di intrinsecamente cattivo nella personalità di questo felino e credono il gatto scelga deliberatamente chi ne ha fobia per metterlo in imbarazzo. Quale sciocchezza superstiziosa!…

Vai all’articolo

La Missione segreta dei Cani

Amore incondizioanto dei cani

di Nadim David
I Cani hanno il grande ruolo di tenerci compagnia, accompagnarci fedelmente durante la nostra esistenza e cambiarci inevitabilmente la vita.
Come è entrato nella tua vita il tuo Cane? Alcuni l’hanno trovato, altri l’hanno comprato, altri ancora hanno deciso di adottarlo. Sincronicità. Entrano nella nostra vita nel “momento giusto” per permetterci di imparare l’Amore Incondizionato, il non giudizio, l’assenza di critica o rancore.

Il Cane Perdona, Ama, GiocaSe viene abbandonato o maltrattato comincia ad emergere la sua parte più genetica e nascosta della struttura originale di “lupo”, diventando aggressivo e sospettoso. Ma sempre grazie all’amore e alla cura, anche se spesso ci vuole del tempo, ritorna alla sua vibrazione naturale di Amore…

Vai all’articolo

Doni con le ali

Doni con le ali- Ospite a cena

di Maria G. Di Rienzo
Quelli che vedete nell’immagine sottostante sotto sono solo alcuni dei doni che Gabi Mann, una bimba di 8 anni di Seattle (Usa), riceve da un paio d’anni dai suoi amici corvi.
Ne ha scatole e scatole… e ogni oggetto ha un’etichetta con la data e una descrizione sommaria: un pezzo di lampadina, un frammento di vetro giallo levigato dall’acqua, una pallina d’argento, un bottone nero, una graffetta blu, un pezzo di Lego. Per lei questi regali valgono più dell’oro, perhé sono i regali dei suoi amici corvi.
Gabi ha cominciato ad attirare la loro attenzione quando non aveva più di quattro anni ed era incline a lasciar cadere pezzetti di quel mangiava (che i corvi recuperavano subito). Mentre cresceva, cominciò a…

Vai all’articolo

Gli scimpanzè? Immaginano cos’è l’aldilà e fanno il funerale ai propri defunti

Chimpanzee Bacio

di Simonetta Caminiti
Di fronte alla morte si comportano come umani. Aprendo nuove ipotesi.

Prepararsi per l’ultimo viaggio, compierlo con dignità, attraversare la barricata tra la vita e un misterioso «dopo» che non ci è dato conoscere, ma che non spezza l’amore viscerale che si è condiviso. Pensavamo di essere gli unici, tra i figli di madre natura, a svolgere questi riti e forse ci sbagliavamo.

Lo spiega una ricerca pubblicata sulla rivista Scientific Reports, e condotta nello Zambia da un gruppo dell’università britannica di St Andrews: uno scimpanzé, in particolare, è stato osservato mentre puliva accuratamente i denti di un suo compagno morto da poco. Comportamento immortalato da telecamera e visibile su youtube, che sta mettendo in crisi secoli di studi sulla…

Vai all’articolo

Dog Meat Festival: quando l’uomo mangia i cani!

Yulin festival - Carne di cane

Dog Meat Festival: il 21 giugno Yulin (Cina) si trasforma in un macello a cielo aperto, in cui si massacrano cani.

Per quanto ci si possa appellare alla tradizione, stavolta la tradizione non c’entra. Il macabro Dog Meat Festival, (festival della carne di cane), a Yulin, nella provincia cinese del Guangxi, non affonda le sue radici in un passato remoto, perché è nato meno di dieci anni fa.

In onore del solstizio d’Estate, il 21 giugno, la città si trasforma in un macello a cielo aperto, in cui si massacrano un numero indefinito di cani. 10.000? 15.000? Si fanno stime con un…

Vai all’articolo

I cani sentono il nostro dolore… e ci consolano

Man Takes Beloved Dog On The Most Incredible Journey Through Life

di Roberta Ragni
Una ricerca scientifica conferma che i cani riescono a “sentire” il dolore, anche delle persone che non conoscono, e cercano di consolarle.
I cani annusano il nostro dolore e leccano le ferite dell’anima e del corpo. Chi ha un cane sottoscriverà ogni parola, perché sa bene come il miglior amico dell’uomo sia capace di capire quando e quanto siamo in difficoltà. E di consolarci profondamente. Ciò che forse stupirà, è che questo accade anche se non si tratta del padrone, ma di uno sconosciuto. Da una ricerca arriva la conferma scientifica…

Vai all’articolo

Lussemburgo: primo paese in Europa a parlare di dignità animale

Amore per gli animali

di Laura Di Cintio
In Lussemburgo è in atto una vera e propria rivoluzione sul fronte animalista: il piccolo Granducato ha infatti deciso di presentare al Governo una proposta di legge per svecchiare una norma del 1993, riguardante i diritti degli animali.

“L’animale deve essere considerato come essere vivente non umano, dotato di sensibilità, che sente il dolore e altre emozioni”, spiegano dal Lussemburgo, dove grandi passi avanti si stanno compiendo per introdurre il concetto di “dignità animale”.

Il disegno di legge prevede l’introduzione di norme molto severe a tutela degli…

Vai all’articolo

Gli animali e la coscienza planetaria

Coscienza degli animali

di Sharon Callahan
Ci fu un tempo sulla Terra in cui l’uomo, prima di rivestirsi di molti strati di pensieri, idee e atteggiamenti superiori, camminava fianco a fianco con gli animali, nel rispetto e nella comprensione reciproca.
L’uomo sapeva che gli animali gli erano stati dati come compagni, per fornirgli insegnamenti, confortarlo e mostrargli la strada. Tutte le cose venivano viste come personificazioni di Dio e quindi venivano ascoltate e rispettate. Era un vero paradiso in terra, con ogni creatura che faceva la sua parte e cooperava in perfetta armonia per il benessere di tutti.

Ai…

Vai all’articolo