Surfando sul Dharma

di Prem Anam

Dopo la fisica quantistica, anche la ricerca nel campo delle neuroscienze è finalmente arrivata a confermare che il cervello si attiva prima che l’impulso diventi un pensiero. In altre parole, non è il cervello a produrre i pensieri, piuttosto il cervello li rileva e reagisce bioelettricamente al loro impulso.

Surfando sul Dharma
Ciò vuol dire che io mi rendo conto di un pensiero solo alcuni millisecondi dopo che è sorto, e perciò non sono “io” a emettere pensieri, bensì i pensieri a raggiungermi.
E azioni ed emozioni conseguono ai pensieri. Evitare un pensiero è quasi impossibile, così come lo è sopprimerlo. Lo si può al limite non ascoltare, ma una mente silenziosa è un traguardo che pochi raggiungono. Il punto non è ottenere il silenzio, il punto è sapere che non sono “io” a pensare. Io sono il ricettacolo dei pensieri che sorgono in “me”.

Un altro fatto è che la vita, la mia vita e la vita del mondo, è totalmente fuori dal mio controllo. Nessuna delle leggi che governano questa realtà è soggetta a me, ai miei poteri fisici o mentali. La vita va dove vuole e come vuole, a prescindere da me e dai miei desideri. E mi porta con sè, che io lo voglia o no.

Ne risulta che non ho il controllo nè della mia vita interiore, nè della vita esterna. Io sono in balìa della vita, totalmente. Ed ho comunque il compito di parteciparvi “attivamente”, cioè di fare ciò che farei, e che facevo, essendo convinto che le mie azioni siano determinanti per conseguire i miei obiettivi.

Invece non lo sono. Nessuna azione è determinante se non per mantenere in vita questo luna park, questo teatrino i cui personaggi e scenari mutano costantemente e rapidamente, in cui tutto appare e scompare continuamente. I pensieri e le azioni che ne conseguono, servono solo a questo, a creare esperienze che hanno tutte un solo scopo: essere vissute. Nessuna meta, nessun obiettivo futuro. La vita stessa è il modello di riferimento per chiunque voglia davvero capire. Ogni lavoro, ogni azione, ha un senso compiuto solo se vissuto come fine a sè stesso, senza nessun altro motivo oltre questo e nell’istante stesso in cui avviene.

Libri e varie...

Trilogia dell'Io Sono

Io sono, Io sono Dio, Io sono Colui che è

di Conte di Saint Germain, A.M. King, Arcangelo Miranda

TRILOGIA DELL'IO SONO
Io sono, Io sono Dio, Io sono Colui che è
di Conte di Saint Germain, A.M. King, Arcangelo Miranda

La "Trilogia dell'Io Sono" è un libro da usare, un percorso che ci permette di dare una risposta alla domanda: è questa vita tutto quello che c'è?
 La "Trilogia dell'Io Sono" è tra i più importanti testi spirituali resi pubblici e IO SONO DIO, testo inedito di A.M. King, appare come la naturale continuazione degli scritti di Saint Germain e di Cagliostro.
 Per l'ampiezza dei temi e del pubblico interessato, la "Trilogia dell'Io Sono" può essere affiancata a Siddharta di Herman Hesse.
 Tre Maestri immortali si incontrano in un immaginario percorso che porta a salire i gradini fondamentali della conoscenza; la consapevolezza e la conoscenza del divino in sé conducono nei recessi più intimi del proprio essere dove l'uomo si fa puro ascolto.
 Tutte le cose che ci circondano, per quanto allettanti e gratificanti, servono solo a tenerci molto occupati e ad inibire l'ascolto del nostro essere; ma, ogni tanto, la voce della nostra essenza viene fuori dal profondo della nostra natura. È per questo motivo che, periodicamente, compaiono degli insegnamenti così incredibili come quello contenuto in questa TRILOGIA.
 "Trilogia dell'Io Sono" si può definire, a tutti gli effetti, un libro scritto dall'immateriale ed onnipotente presenza IO SONO e sapientemente orchestrato dal curatore, Arcangelo Miranda, che ha rivisitato il testo di Saint Germain e lo ha integrato con altri due classici del pensiero, realizzando una Trilogia di opere davvero importanti e autorevoli: a fianco del Conte di Saint Germain troviamo A.M. King, un illustre filosofo contemporaneo e un breve testo del Conte di Cagliostro (debitamente modificato), famoso adepto perseguitato e incarcerato come eretico.
 Dove termina la scienza e dove inizia il campo dello spirito? Fin dove può spingersi la Meccanica Quantistica di cui oggi tanto si parla? Le risposte a queste domande non possono mai provenire dalla nostra personalità impegnata a confermare continuamente questa "realtà". Da un determinato punto in poi solo il nostro essere può soddisfare questo tipo di domande: il nostro IO Sono ci può aiutare!
 Nella "Trilogia dell'Io Sono" è spiegato nei minimi dettagli come si recita, perché funziona e su quali presupposti si basa la frase "Sii calmo! E sappi: IO SONO DIO".
 La conclusione della "Trilogia dell'Io Sono" è un'opera d'arte di meccanica quantistica, Scienza sulla quale si è molto speculato nel settore spirituale e dalla versione 2007 è presente un EPILOGO dal titolo ERA GIÀ TUTTO SCRITTO in cui si parla della trappola del destino e di come lo confermiamo in continuazione: in questo libro si trattano argomentazioni molto potenti. Dagli insegnamenti di questo prezioso libro è nato anche un movimento spontaneo che riunisce persone il cui scopo è apprendere ad essere se stessi al di là dei condizionamenti.
 IO SONO
Testo attribuito alla leggendaria figura del Conte di Saint Germain è, da molti anni, un successo editoriale. Sin dal 1930, anno dopo anno nuove generazioni di lettrici e lettori si sono nutriti del potente messaggio di liberazione spirituale che questo testo propone.
 IO SONO DIO
E' un testo del settimo livello di comprensione, il più alto esistente; spiega come sono stati creati gli universi, cos'è e come funziona la realtà e come la si può modificare per cambiare la propria vita.
 IO SONO COLUI CHE È
"Io sono un Uomo libero, di nessuna epoca e di nessun luogo; al di fuori del tempo e dello spazio il mio Essere spirituale vive la sua eterna esistenza e, se m'immergo nel mio pensiero, se proietto il mio Spirito verso un modo di vivere lontano da quello che voi regolarmente percepite, io divento Colui che desidero". [Conte di Cagliostro]...

Il Corpo Causale

L'eredità della reincarnazione

di Arthur E. Powell

IL CORPO CAUSALE
L'eredità della reincarnazione
di Arthur E. Powell

L’essere umano si manifesta su diversi piani: fisico, astrale, mentale, causale e così di seguito. Il corpo causale, a differenza di quello eterico, astrale e mentale, persiste per tutta l’evoluzione di un uomo, attraverso le diverse incarnazioni. Powell ne descrive le funzioni, le composizioni, la struttura e infine offre un esame completo dell’entità, vale a dire dell’Ego, che abita e utilizza il corpo causale, proiettando da esso una personalità dopo l’altra nel ciclo della reincarnazione.
 Ne Il Corpo Causale, e negli altri due libri della serie Il Corpo Astrale e Il Corpo Mentale, Arthur E. Powell ha raccolto una miriade di insegnamenti sui corpi sottili. Lo studio dei corpi sottili dell’uomo amplia considerevolmente le nostre conoscenze ed allarga quella concezione della vita che si basa unicamente sul mondo fisico e sui cinque sensi. Nel corso del nostro studio vedremo che i sensi fisici, per quanto grande sia la loro importanza, certamente non segnano il confine di ciò che l’uomo può imparare circa i mondi nei quali vive....

Un Nuovo Mondo

Riconosci il vero senso della tua vita

di Eckhart Tolle

UN NUOVO MONDO
Riconosci il vero senso della tua vita
di Eckhart Tolle

Eckhart Tolie rappresenta la sintesi perfetta fra millenni di saggezza e il sentire contemporaneo, condensando chiaramente nelle sue pagine gli insegnamenti dei grandi della storia del pensiero, da Buddha a Gesù, ma anche Shakespeare e i Rolling Stones.
 Il suo messaggio è semplice e rivoluzionario: basta spegnere il rumore di fondo che affolla di pensieri la nostra mente per abbracciare il presente liberi dell'ingombro del nostro ego.
 E proprio il modello egocentrico di pensiero, l'eccessiva importanza data al nostro io, uno dei maggiori nemici. Da lì deriva quel senso costante di insufficienza, di mancanza che deve essere in qualche modo colmata.
 "Siamo qualcosa di molto più grande
  di quanto possiamo anche solo immaginare"
 
 
 
  
 Se invece si vive nel momento, ci si accorge che le cose positive iniziano ad accadere da sole, e se tutti lasciano da parte il proprio ego e si risvegliano verso una nuova consapevolezza,
 CAPITOLI
 Introduzione
 
I      Il fiore della coscienza umana
II     L’ego: lo stato attuale dell’umanità
III    Il nucleo dell’ego
IV    La rappresentazione dei ruoli: le molte facce dell’ego
V     Il corpo di dolore
VI    Liberarsi
VII   Scoprire chi siete veramente
VIII  Scoprire lo spazio interiore
IX    Il vostro proposito interiore
X     Una nuova terra...

La Grande Illusione - The Great Simulator

Come riconoscere l’illusione in cui viviamo

di David McCready

LA GRANDE ILLUSIONE - THE GREAT SIMULATOR
Come riconoscere l’illusione in cui viviamo
di David McCready

Non hai mai la percezione di poter chiedere alla vita qualcosa di più, qualcosa di meglio… 
E se ottenerlo fosse possibile?
 Il primo grande passo per superare la distanza tra volere e ottenere è smascherare la Grande Illusione in cui siamo tutti immersi.
 Tutto quello che succede nella tua vita, è un grande bluff che tu stesso hai creato. 
Vuoi scoprire come stanno davvero le cose?
 Hai tra le mani un vero e proprio manuale d'istruzioni,
pratico e concreto, che svelerà la tua vera natura.
Una guida ricca di semplici esercizi
dai risultati sorprendenti.
 Ogni persona è un’entità speciale, dotata di capacità superiori, ma la realtà virtuale che sperimenta è così limitata da condizionare anche la percezione che ha di sé. La forma fisica attraverso cui fai esperienza del mondo, non è nulla di più che una marionetta. Ciò che sei realmente è la mano che la sta controllando.
 Prendi il controllo della situazione
e rivoluziona la tua esistenza!...

Oltre l'Illusione della Mente

di Giuseppe Tirone

OLTRE L'ILLUSIONE DELLA MENTE
di Giuseppe Tirone

Dalla Prefazione di A.T. Iaccheo:
 "Che sia dissacratore o provocatorio il suo approccio, starà a chi legge il coglierlo o il trascurarlo, secondo la propria necessità, ma ciò che importa è la volontà, che vi è inscritta, di scuotere dal sonno in cui spesso cadiamo: il sonno dell'inconsapevolezza, che ci conduce verso una triste solitudine e ancor più triste separazione da noi stessi e dagli altri.
 Ch'egli ci racconti di sé può destare interesse, o indurci a credere che il suo dire sia solo una modalità narrativa per coinvolgere il lettore, o ancora pensare che i suoi didatti o supervisori siano altro da ciò che afferma, oppure suggerirci ch'egli sia stato "rapito dal terzo o dall'ottavo Cielo" e ci narri di più realtà: anche questo poco importa, poiché ciò che egli ci mostra è come nel percorso di ciascuno ci siano inquietudini, turbamenti, paure, conflitti, prove, e come nel superamento di essi, attraverso la comprensione, e non nella negazione, via sia la vera Gioia, ossia la condizione realizzativa di sé e della propria missione.
 L'autore ci rammenta come per dirsi terapeuta, e quindi principio riequilibratore per chi l'equilibrio vada cercando, sia necessario aver fatto su di sé sperimentazione e aver dato inizio alla distillazione, a quel processo, che conduce a discernere il vero dall'illusorio, e ad allontanarsi dal giudizio, che impedisce la vera accoglienza".
 Giuseppe Tirone, analista e psicoterapeuta, è socio fondatore del Centro Italiano di Ipnosi Clinica e Sperimentale e Didatta della Scuola di Ipnositerapia del CIICS. Ha pubblicato testi di ipnosi e psicoterapia con diversi editori....

Un Oceano di Dharma

365 insegnamenti per vivere con coraggio e compassione

di Chögyam Trungpa

UN OCEANO DI DHARMA
365 insegnamenti per vivere con coraggio e compassione
di Chögyam Trungpa

Questo libro è una raccolta di brani tratti dai libri, da articoli e discorsi pubblici, in parte inediti, del maestro tibetano Chögyam Trungpa. Ogni pagina riporta un breve suggerimento su come vivere in questo mondo con tenerezza e coraggio, aperti alla luminosità e alla maestà della vita, come guerrieri privi di rabbia.
 Il cultore di Trungpa vi ritroverà l'ampio panorama dei temi esposti dal maestro: la via del guerriero, la paura e l'impavidità, la capacità di accettare le nostre imperfezioni e di aiutare gli altri, l'accettazione della vita quotidiana come sentiero spirituale.
 Chi si accosta a Trungpa per la prima volta, troverà invece una snella e completa introduzione al suo pensiero, che illumina i processi psicologici nascosti della vita quotidiana e sprona alla ricerca e alla meditazione....

Quindi io sono solo il veicolo attraverso il quale l’esperienza è fatta e rilevata grazie alla quantità di consapevolezza di cui sono dotato. Non c’è un altra ragione per cui il personaggio che rappresento vive. Dunque di cosa devo preoccuparmi? Per cosa devo “lottare”? Il burattino è responsabile delle azioni che compie? Io sono un burattino consapevole di essere un burattino… L’attore che interpreta Amleto è responsabile della morte di Polonio? No, naturalmente, ma è responsabile della credibilità con cui interpreta Amleto. Nè muore chi interpreta Polonio essendo anch’egli attore in una rappresentazione teatrale.

Questo è il gioco, senza pericoli, senza dolore, senza rischi… se non quello di credere di essere il personaggio che interpreto e l’autore delle sue azioni, dei suoi pensieri, delle sue emozioni. Solo credere in questo porta i pericoli, il dolore e i rischi, ma solo perchè credendo di essere il personaggio, anzichè l’interprete, vorrei cambiare quella che credo sia la mia vita, anzichè la parte che mi è stata assegnata…

Il Dharma è la somma delle cose che compongono il mio ruolo nella vita, il modo in cui le cose sono. E’ il campo di gioco, le condizioni in cui si svolge, le regole del gioco e il suo copione. Se stessi sognando sarebbe il sogno. E sto sognando. Non c’è modo di violare il Dharma, perchè il Dharma è Me. Andare contro Me stesso, il semplice desiderare un’altra vita, un’altra esperienza, lottare per ottenerla, non è solo blasfemo ma non cambia i fatti (può il personaggio di un racconto influire su chi lo ha inventato? Il personaggio di un sogno modificare la mente che lo sogna?) e produce Karma, conseguenze che rendono più complicato vivere. In questo e “solo” in questo, è vera la legge di azione/reazione.

Illudersi di essere il personaggio anzichè l’attore è cadere nell’ignoranza del personaggio e viverne le pulsioni egoiche come se fossero reali, anzichè una semplice descrizione del personaggio. Significa nutrire di energia quella descrizione fino a renderla quasi reale e cominciare ad influire sugli oggetti non più dalla posizione dell’Io Sono, della Mente da cui il sogno ha origine, ma dalla posizione del personaggio, con la sua limitata visione e comprensione, attraverso le dinamiche corrotte della sua mente impaurita che si sostituisce a Me nel tentativo di condurre il gioco, la vita, con la pretesa di conoscerla e di essere in grado di difendersi, di determinare, di fare.

La paura, lo spavento di aver creduto per un istante di essere il personaggio è la causa di questa caduta nel sonno dell’ignoranza, e la paura è il motore che sta alla base di tutti i tentativi inutili di gestire, di determinare, di causare, di cambiare la propria esistenza. La paura è la causa alla base di ogni desiderio di avere un altro corpo, di avere un’altra stato sociale, di avere un’altro conto in banca, di avere qualcosa che non ho, non importa cosa, per non essere ciò che sono, anzi, ciò che credo di essere.

Il personaggio è un drogato di paura, vive di paura che cerca di placare lanciandosi costantemente verso un futuro idealizzato, senza mai raggiungerlo poichè quel futuro cambia insieme alla mente che lo allucina. E, infine, anche questo è Dharma. Senza credere di essere il personaggio non avrebbe senso viverlo, perchè questo è un sonno fatto per risvegliare chi dorme attraverso l’esperienza del sogno.

E il sogno va vissuto attraverso la sofferenza e la gioia, senza fuggire da nessuna delle due, nelle loro infinite sfumature. Va vissuto “facendo” ciò che mi è dato fare nel momento in cui mi è chiesto, esperienza dopo esperienza, giorno dopo giorno, emozione dopo emozione, dal compito più piccolo, come mandare una lettera o pagare il parcheggio, al più difficile (apparentemente) come salutare chi muore, rinunciare alla sicurezza, abbandonarsi alla vita, tornare a Me… rinunciando al personaggio.

Articolo di Prem Anam

Fonte: https://unmondovuoto.wordpress.com

Libri e varie...

L'Intelligenza Spirituale

Saggi sulla pratica del Dharma

di Corrado Pensa

L'INTELLIGENZA SPIRITUALE
Saggi sulla pratica del Dharma
di Corrado Pensa

La meditazione di consapevolezza ci chiede di aderire alle condizioni in cui ci troviamo qui e ora e di lasciar cadere i vari pensieri circa le condizioni nelle quali ci piacerebbe essere o nelle quali riteniamo che dovremmo essere. Abitare consapevolmente le condizioni presenti significa essere unificati e vivi. Il libro si rivolge anzitutto a meditanti 'in cammino', ma non è da escludersi che la sua lettura possa servire da introduzione al lavoro interiore per chi è interessato a conoscerlo....

I Sentieri del Buddha

Per avvicinarsi agli insegnamenti e alle tradizioni del Dharma

di Angela Crosta

I SENTIERI DEL BUDDHA
Per avvicinarsi agli insegnamenti e alle tradizioni del Dharma
di Angela Crosta

Il testo fornisce un primo ma esauriente approccio storico e dottrinale al Buddhismo o meglio ai Buddhismi, perché l'insegnamento del Buddha si è integrato con diverse realtà storiche, culturali e spirituali di alcuni paesi (India, Cina, Tibet, Giappone ...).
 Infatti la grandezza di questa via spirituale è la sua capacità di adattarsi, la sua flessibilità, la mancanza di dogmi, il proporre molti e diversi "sentieri" che si adattino a ciascuna persona.
 Oggi sta nascendo un Buddhismo occidentale, che dovrebbe essere considerato una pratica di vita.
 Il libro è strutturato per grandi temi e procede secondo una linea storica che analizza sinteticamente i fondamenti del Buddhismo e le sue diverse tradizioni e scuole....

Sesso Amore e Dharma

Trovare l'amore senza perdere la testa

di Arthur Jeon

SESSO AMORE E DHARMA
Trovare l'amore senza perdere la testa
di Arthur Jeon

Rifacendosi agli insegnamenti del Dharma (termine sanscrito che indica una sorta di “legge della natura”, di “ordine” sia del cosmo che della vita individuale e sociale degli esseri umani), Jeon ci offre una nuova e fresca visione dei rapporti che non si fonda sull’ossessione di trovare finalmente l’amore della nostra vita in una persona specifica ma, al contrario, sull’imparare a gioire dell’opportunità di amare qui e ora, al di là delle circostanze.Applicando la saggezza senza tempo del Dharma alle gioie, ai dolori e alle sfide dei rapporti affettivi, "Sesso, amore e dharma" ci insegna come scoprire che cosa significa amare davvero.Arthur Jeon risponde con ironia, sincerità e comprensione a normali domande come: “Perché mi innamoro sempre della persona sbagliata?”, “Come devo fare per smettere di far naufragare i miei rapporti?”, “Qual è il segreto di una vita sessuale ricca di passione?”....

Un Oceano di Dharma

365 insegnamenti per vivere con coraggio e compassione

di Chögyam Trungpa

UN OCEANO DI DHARMA
365 insegnamenti per vivere con coraggio e compassione
di Chögyam Trungpa

Questo libro è una raccolta di brani tratti dai libri, da articoli e discorsi pubblici, in parte inediti, del maestro tibetano Chögyam Trungpa. Ogni pagina riporta un breve suggerimento su come vivere in questo mondo con tenerezza e coraggio, aperti alla luminosità e alla maestà della vita, come guerrieri privi di rabbia.
 Il cultore di Trungpa vi ritroverà l'ampio panorama dei temi esposti dal maestro: la via del guerriero, la paura e l'impavidità, la capacità di accettare le nostre imperfezioni e di aiutare gli altri, l'accettazione della vita quotidiana come sentiero spirituale.
 Chi si accosta a Trungpa per la prima volta, troverà invece una snella e completa introduzione al suo pensiero, che illumina i processi psicologici nascosti della vita quotidiana e sprona alla ricerca e alla meditazione....

Oltre l'Illusione della Mente

di Giuseppe Tirone

OLTRE L'ILLUSIONE DELLA MENTE
di Giuseppe Tirone

Dalla Prefazione di A.T. Iaccheo:
 "Che sia dissacratore o provocatorio il suo approccio, starà a chi legge il coglierlo o il trascurarlo, secondo la propria necessità, ma ciò che importa è la volontà, che vi è inscritta, di scuotere dal sonno in cui spesso cadiamo: il sonno dell'inconsapevolezza, che ci conduce verso una triste solitudine e ancor più triste separazione da noi stessi e dagli altri.
 Ch'egli ci racconti di sé può destare interesse, o indurci a credere che il suo dire sia solo una modalità narrativa per coinvolgere il lettore, o ancora pensare che i suoi didatti o supervisori siano altro da ciò che afferma, oppure suggerirci ch'egli sia stato "rapito dal terzo o dall'ottavo Cielo" e ci narri di più realtà: anche questo poco importa, poiché ciò che egli ci mostra è come nel percorso di ciascuno ci siano inquietudini, turbamenti, paure, conflitti, prove, e come nel superamento di essi, attraverso la comprensione, e non nella negazione, via sia la vera Gioia, ossia la condizione realizzativa di sé e della propria missione.
 L'autore ci rammenta come per dirsi terapeuta, e quindi principio riequilibratore per chi l'equilibrio vada cercando, sia necessario aver fatto su di sé sperimentazione e aver dato inizio alla distillazione, a quel processo, che conduce a discernere il vero dall'illusorio, e ad allontanarsi dal giudizio, che impedisce la vera accoglienza".
 Giuseppe Tirone, analista e psicoterapeuta, è socio fondatore del Centro Italiano di Ipnosi Clinica e Sperimentale e Didatta della Scuola di Ipnositerapia del CIICS. Ha pubblicato testi di ipnosi e psicoterapia con diversi editori....

La Grande Illusione - The Great Simulator

Come riconoscere l’illusione in cui viviamo

di David McCready

LA GRANDE ILLUSIONE - THE GREAT SIMULATOR
Come riconoscere l’illusione in cui viviamo
di David McCready

Non hai mai la percezione di poter chiedere alla vita qualcosa di più, qualcosa di meglio… 
E se ottenerlo fosse possibile?
 Il primo grande passo per superare la distanza tra volere e ottenere è smascherare la Grande Illusione in cui siamo tutti immersi.
 Tutto quello che succede nella tua vita, è un grande bluff che tu stesso hai creato. 
Vuoi scoprire come stanno davvero le cose?
 Hai tra le mani un vero e proprio manuale d'istruzioni,
pratico e concreto, che svelerà la tua vera natura.
Una guida ricca di semplici esercizi
dai risultati sorprendenti.
 Ogni persona è un’entità speciale, dotata di capacità superiori, ma la realtà virtuale che sperimenta è così limitata da condizionare anche la percezione che ha di sé. La forma fisica attraverso cui fai esperienza del mondo, non è nulla di più che una marionetta. Ciò che sei realmente è la mano che la sta controllando.
 Prendi il controllo della situazione
e rivoluziona la tua esistenza!...
UN OCEANO DI DHARMA
365 insegnamenti per vivere con coraggio e compassione
di Chögyam Trungpa

Questo libro è una raccolta di brani tratti dai libri, da articoli e discorsi pubblici, in parte inediti, del maestro tibetano Chögyam Trungpa. Ogni pagina riporta un breve suggerimento su come vivere in questo mondo con tenerezza e coraggio, aperti alla luminosità e alla maestà della vita, come guerrieri privi di rabbia.
 Il cultore di Trungpa vi ritroverà l'ampio panorama dei temi esposti dal maestro: la via del guerriero, la paura e l'impavidità, la capacità di accettare le nostre imperfezioni e di aiutare gli altri, l'accettazione della vita quotidiana come sentiero spirituale.
 Chi si accosta a Trungpa per la prima volta, troverà invece una snella e completa introduzione al suo pensiero, che illumina i processi psicologici nascosti della vita quotidiana e sprona alla ricerca e alla meditazione....

Un Oceano di Dharma

365 insegnamenti per vivere con coraggio e compassione

di Chögyam Trungpa

Questo libro è una raccolta di brani tratti dai libri, da articoli e discorsi pubblici, in parte inediti, del maestro tibetano Chögyam Trungpa. Ogni pagina riporta un breve suggerimento su come vivere in questo mondo con tenerezza e coraggio, aperti alla luminosità e alla maestà della vita, come guerrieri privi di rabbia.

Il cultore di Trungpa vi ritroverà l'ampio panorama dei temi esposti dal maestro: la via del guerriero, la paura e l'impavidità, la capacità di accettare le nostre imperfezioni e di aiutare gli altri, l'accettazione della vita quotidiana come sentiero spirituale.

Chi si accosta a Trungpa per la prima volta, troverà invece una snella e completa introduzione al suo pensiero, che illumina i processi psicologici nascosti della vita quotidiana e sprona alla ricerca e alla meditazione.

...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*