Suoni e luci squilibranti

tempesta solare a frattali

«Se aumentaste un po’ di più la vostra frequenza vibratoria, vi vedreste in modo completamente diverso! Vedreste dei colori (non stiamo parlando di quelli dei centri di forza). I corpi energetici al loro livello emanano un colore. Non sono gli stessi colori dei centri di forza e possono anche essere colori mescolati fra loro.
luci straneAnche il suono è molto importante (quello che adoperate quando avete degli scambi fra di voi), perché provoca una risonanza sulla quella parte di voi che va oltre la parte umana, esattamente come fa la Luce e tutto ciò che noi immettiamo in voi.
Facciamo un semplice esempio: quando vedete due persone che si scontrano violentemente e manifestano la loro collera attraverso i suoni emessi dalle parole che usano, sentite che c’è un’energia che vi disturba. Perciò il suono emesso nel suo aspetto inferiore è in una certa misura perturbante.
Per questo i giovani che oggigiorno si abbandonano a delle musiche destabilizzanti, musiche che hanno un effetto su certe parti di loro stessi, si trovano in uno stato di grande squilibrio. Non sono consapevoli di quello che generano dentro di loro quei suoni. Tutto il loro sistema energetico (non fisico) è perturbato. Non stiamo parlando solo dei corpi energetici che voi conoscete, ma anche di quelli di cui non sapete ancora nulla.
Voi siete come un’enorme forma al centro della quale si trova la parte di densità. Attorno alla forma densa c’è un’infinità di vibrazioni, un’infinità di energie molto diverse fra loro, e per il buon funzionamento del corpo è necessario che quelle energie funzionino in armonia. Quando c’è una perturbazione sonora o visiva, l’armonia di tutte le energie di cui siete costituiti viene completamente disturbata.
Dovreste essere più consapevoli che andate anche oltre la materia densa, che andate oltre ciò che i vostri occhi riescono a vedere di voi stessi. Potete fare come qualche volta fa il nostro canale: quando entrate in meditazione, quando siete in armonia con la vostra parte umana, quando regnano in voi pace e serenità, cercate di percepire i vostri colori. Potete vederli anche chiudendo gli occhi, perché prende il via un’altra capacità di vedere. Molti di voi si sono accorti di emanare delle luci. A volte hanno pensato che quelle luci non appartenevano a loro e si sono posti mille domande.
Avete una percezione di voi molto limitata e, rispetto a come siete in realtà, la forma che vedete può essere da dieci a venti volte inferiore rispetto a come siete nella parte energetica. Questo significa che il corpo di Luce può essere da dieci a venti volte più grande del corpo materiale.
Perché parliamo di questo ? Perché facciate molta attenzione a tutto ciò che vi circonda! Evitate i rumori troppo forti, evitate le luci troppo intense come quelle delle discoteche, quelle che si susseguono senza sosta e che non vanno affatto bene, perché perturbano l’armonia dei vostri corpi di Luce, dei vostri corpi energetici. Ad ogni modo, siccome per definizione siete perfetti, se non abusate di quegli squilibri ogni cosa torna rapidamente a posto.
Quando i vostri corpi vengono un po’ destabilizzati, dopo una nottata di sonno tutto il vostro essere energetico e l’Essere di Luce si riarmonizzano, si riorganizzano. E’ anche per questo che il sonno è molto importante per l’intero equilibrio del corpo materiale, di tutti i corpi sottili e di tutto il vostro essere energetico».
Potete riprodurre questo testo e darne copie secondo le seguenti condizioni :

  • che non sia tagliato,
  • che non subisca nessuna modifica di contenuto,
  • che fate riferimento al nostro sito http://ducielalaterre.org
  • che menzionate il nome di Monique Mathieu.
Libri sull'argomento
La Fisica del Caso di Massimo Corbucci
I Confini del Mondo di Igor Sibaldi
L'Acqua che Guarisce di Masaru Emoto, Jurgen Fliege
Mente e Cellule di John E. Upledger
I Nove Scalini di Daniel Meurois
La Bobina di Tesla di George Trinkaus
DIGIUNO SECCO
Gli ultimi sviluppi della digiunoterapia in Russia
di Sergej Filonov

Digiuno Secco

Gli ultimi sviluppi della digiunoterapia in Russia

di Sergej Filonov

Hai mai sentito del digiuno secco? In questo libro il Dott. Sergej Filonov spiega in modo semplice questa terapia e alcune modalità per metterla in pratica.

Con linguaggio accessibile Filonov accompagna il lettore in un percorso avvincente alla scoperta dei tanti esempi di digiuno secco presenti in natura per arrivare a dimostrare che questo metodo, apparentemente d’avanguardia, affonda in realtà le sue radici nella notte dei tempi, trattandosi di un espediente incorporato da madre natura nel corso dell’evoluzione delle specie animali.

L’autore, forte della sua esperienza trentennale di cura in questo campo, si sofferma ad infrangere i miti diffusi sul tema e illustra dettagliatamente:

  • i meccanismi che il digiuno secco innesca e potenzia nell'organismo: acidosi, autofagia, autolisi e altri;
  • in presenza di quali patologie è consigliabile ricorrere al digiuno secco;
  • i vantaggi del digiuno secco rispetto agli altri tipi di digiuno;
  • l’algoritmo per una corretta pratica di digiuno secco in condizioni domestiche a partire dalla pulizia dell’intestino, per esempio con enteroadsorbimento tossinico.

L’efficacia del digiuno secco nella lotta contro gravi malattie dipende dal fatto che esso contribuisce a rinvigorire il sistema immunitario, permettendo all'organismo di sviluppare in breve tempo nei fluidi corporei le più alte concentrazioni di sostanze biologicamente attive: ormoni, cellule immunocompetenti, immunoglobuline e anticorpi.

Rispetto al digiuno idrico, quello secco risulta inoltre più valido perché accelera i meccanismi di depurazione (un giorno di digiuno secco corrisponde a tre giorni di digiuno idrico) e perché agisce mediante un processo diverso e più radicale: durante un digiuno secco, senza acqua esogena, non ha luogo alcuna “lavatura” delle tossine ma piuttosto un processo di bruciatura delle tossine “nella propria fornace”. Ogni singola cellula innesca una reazione termica. In tali circostanze muoiono le cellule patologiche e sopravvivono le cellule più forti, le più sane, ed esse per sopravvivere a tali estreme condizioni sono costrette a sintetizzare acqua endogena, di qualità eccellente e purissima, priva delle informazioni portate nel nostro corpo dall'ambiente esterno. Meccanismi simili non avvengono in alcuno degli altri tipi di digiuno praticati a fine terapeutico.

...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *