Suoni e luci squilibranti

tempesta solare a frattali

«Se aumentaste un po’ di più la vostra frequenza vibratoria, vi vedreste in modo completamente diverso! Vedreste dei colori (non stiamo parlando di quelli dei centri di forza). I corpi energetici al loro livello emanano un colore. Non sono gli stessi colori dei centri di forza e possono anche essere colori mescolati fra loro.
luci straneAnche il suono è molto importante (quello che adoperate quando avete degli scambi fra di voi), perché provoca una risonanza sulla quella parte di voi che va oltre la parte umana, esattamente come fa la Luce e tutto ciò che noi immettiamo in voi.
Facciamo un semplice esempio: quando vedete due persone che si scontrano violentemente e manifestano la loro collera attraverso i suoni emessi dalle parole che usano, sentite che c’è un’energia che vi disturba. Perciò il suono emesso nel suo aspetto inferiore è in una certa misura perturbante.
Per questo i giovani che oggigiorno si abbandonano a delle musiche destabilizzanti, musiche che hanno un effetto su certe parti di loro stessi, si trovano in uno stato di grande squilibrio. Non sono consapevoli di quello che generano dentro di loro quei suoni. Tutto il loro sistema energetico (non fisico) è perturbato. Non stiamo parlando solo dei corpi energetici che voi conoscete, ma anche di quelli di cui non sapete ancora nulla.
Voi siete come un’enorme forma al centro della quale si trova la parte di densità. Attorno alla forma densa c’è un’infinità di vibrazioni, un’infinità di energie molto diverse fra loro, e per il buon funzionamento del corpo è necessario che quelle energie funzionino in armonia. Quando c’è una perturbazione sonora o visiva, l’armonia di tutte le energie di cui siete costituiti viene completamente disturbata.
Dovreste essere più consapevoli che andate anche oltre la materia densa, che andate oltre ciò che i vostri occhi riescono a vedere di voi stessi. Potete fare come qualche volta fa il nostro canale: quando entrate in meditazione, quando siete in armonia con la vostra parte umana, quando regnano in voi pace e serenità, cercate di percepire i vostri colori. Potete vederli anche chiudendo gli occhi, perché prende il via un’altra capacità di vedere. Molti di voi si sono accorti di emanare delle luci. A volte hanno pensato che quelle luci non appartenevano a loro e si sono posti mille domande.
Avete una percezione di voi molto limitata e, rispetto a come siete in realtà, la forma che vedete può essere da dieci a venti volte inferiore rispetto a come siete nella parte energetica. Questo significa che il corpo di Luce può essere da dieci a venti volte più grande del corpo materiale.
Perché parliamo di questo ? Perché facciate molta attenzione a tutto ciò che vi circonda! Evitate i rumori troppo forti, evitate le luci troppo intense come quelle delle discoteche, quelle che si susseguono senza sosta e che non vanno affatto bene, perché perturbano l’armonia dei vostri corpi di Luce, dei vostri corpi energetici. Ad ogni modo, siccome per definizione siete perfetti, se non abusate di quegli squilibri ogni cosa torna rapidamente a posto.
Quando i vostri corpi vengono un po’ destabilizzati, dopo una nottata di sonno tutto il vostro essere energetico e l’Essere di Luce si riarmonizzano, si riorganizzano. E’ anche per questo che il sonno è molto importante per l’intero equilibrio del corpo materiale, di tutti i corpi sottili e di tutto il vostro essere energetico».
Potete riprodurre questo testo e darne copie secondo le seguenti condizioni :

  • che non sia tagliato,
  • che non subisca nessuna modifica di contenuto,
  • che fate riferimento al nostro sito http://ducielalaterre.org
  • che menzionate il nome di Monique Mathieu.
Libri sull'argomento
 di Angelo Bona
Presenze Positive di Marco Cesati Cassin
Il Potere del Cervello Quantico di J.L. Marshall, Italo Pentimalli
Oltre la Particella di Dio di Leon M. Lederman, Christopher T. Hill
Iniziazione alle Acque Vibrazionali di Federico Jeantet, Fabio Nocentini
Anime indesiderate di Daniel Meurois
OLTRE L'AGONIA
Come fallirà il dominio tecnocratico dei poteri finanziari
di Marco Della Luna

Oltre l'Agonia

Come fallirà il dominio tecnocratico dei poteri finanziari

di Marco Della Luna

Il capitalismo finanziario alimenta il falso dogma della scarsità della moneta e sta diventando sempre più una guida politica assoluta. Oltre a mercificare l'uomo, disgrega e degrada la società in due maniere: le infligge ricorrenti crisi e dissolve le sue basi morali in una logica di competizione individualistica.

Con il pretesto di dover assicurare la governance richiesta dagli stessi mercati che hanno destabilizzato la società, essa crea la giustificazione per controllare la vita sociale attraverso nuovi strumenti elettronici e biologici, che tracciano, violano e manipolano l'uomo fin nella sua integrità neurofisiologica. Questa "società gestita" è il risultato dell'applicazione degli strumenti della psicologia aziendale, potenziati con tecniche di manipolazione neurale e biologica.

Tale tecnologia ha dato ai governanti non solo un potere di controllo e intervento su tutti noi prima impensabile, ma anche una nuova struttura del potere stesso, delocalizzata e politicamente irresponsabile, in cui l'automazione e la smaterializzazione degli strumenti di governo e di arricchimento hanno privato le persone del potere di contrattazione e della partecipazione ai processi decisionali, relegandole al margine dei circuiti produttivi e decisionali.

Ha generato un ordine contrario ai bisogni dell'uomo e della biosfera, un ordine cementato da un catechismo ideologico "politicamente corretto" che criminalizza, censura e inibisce chi ne critica i fondamenti.

Siamo piegati dalle crisi incalzanti e dalle loro imposizioni, e così accettiamo che la sopravvivenza del sistema produttivo da cui dipendiamo necessiti di un maggior controllo sociale, di una crescente riduzione delle sicurezze personali, delle relazioni comunitarie e delle libertà. Quando saremo completamente sottomessi, per governarci non sarà più nemmeno necessario concederci i diritti e la dignità basilari.

Descrivendo questo minaccioso passaggio epocale, in cui l'Uomo sta rischiando tutto, il libro indica la via di uscita dall'incombente dominio tecnocratico nella stessa insondabile e incoercibile complessità del mondo, della psiche, dell'Essere.

...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *