Soldati USA nel mondo? Generale dei marines svela la cifra: “300.000 in 177 Paesi”

di Fabrizio Verde  

“Gli Stati Uniti hanno oltre 300.000 soldati schierati in 177 paesi”, ha rivelato Il Presidente dello Stato Maggiore, Joe Dunford, generale del Corpo dei Marines.

Dopo aver ricevuto un prestigioso riconoscimento, il Premio “Dwight D. Eisenhower” per i veterani di guerra all’estero, ha svelato alcuni dati importanti durante il suo discorso di premiazione: “Oggi più di 300.000 americani sono schierati o stazionano in 177 paesi, e in totale oltre due milioni di statunitensi sono in armi”, ha dichiarato, cifre citate poi in un comunicato del Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti.

Nel mezzo della convention dei veterani tenutasi a Kansas City, nel Missouri, il generale ha espresso il suo “orgoglio” anche per “gli oltre due milioni di uomini che servono oggi” nelle truppe statunitensi.

Come parte di questo, ha dato un riconoscimento speciale ai soldati in Iraq e in Siria, così come ai militari che sono incaricati di “monitorare la Corea e migliorare l’interoperabilità con gli alleati in Polonia”.

“Posso dire con assoluta certezza che l’esercito americano ha un vantaggio competitivo su qualsiasi avversario possibile”, ha aggiunto Dunford, dopo aver elogiato l’impegno dei soldati e delle loro famiglie, che “continuano a sopportare uno straordinario sacrificio”.

Gli americani, senza dubbio, ancora oggi si sentono i “Padroni” assoluti del mondo!

Fonte originale: https://www.defense.gov

Articolo di Fabrizio Verde  

Rivisto da Conoscenzealconfine.it

Fonte: https://www.lantidiplomatico.it/dettnews-quanti_sono_i_soldati_usa_nel_mondo_generale_dei_marines_svela_la_cifra_300000_in_177_paesi/82_24828/

Libri e varie...

Un commento

  1. Fantastico, questa è una bella notizia; significa che nel mondo ci sono una trentina di paesi U.S. Army-free. Trenta paesi senza militari americani tra i piedi… non sono mica pochi, chi l’avrebbe mai detto, io pensavo che fossero dappertutto, anche sulla Luna, su Marte e sul fondo degli abissi oceanici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *