Siano Tutti Maledetti!

di Augusto Sinagra

A Macerata un anziano uomo che accudiva la moglie inferma e il figlio disabile è morto improvvisamente di infarto… e la moglie e il figlio rimasti soli, sono letteralmente morti di fame.

Non basta il protocollo omicidiario della “Tachipirina e vigile attesa”, non bastano i Morti consapevolmente provocati dai “vaccini” e sui quali è stato posto il “segreto militare”, non basta il numero crescente di italiani in povertà e disoccupati, ora apprendo che a Macerata un anziano uomo che accudiva la moglie inferma e il figlio disabile è morto improvvisamente di infarto, e la moglie e il figlio rimasti soli, sono letteralmente morti di fame.

A fronte di questo non solo si mantengono in albergo migliaia e migliaia di clandestini di ogni provenienza, ma si aggiunge ora un primo stanziamento di 800 milioni di euro per il mantenimento dei “profughi” ucraini, oltre a somme rilevanti per la fornitura di armi a quel pagliaccio nazista di Zelensky, e anche su questo è stato posto il “segreto di Stato”.

Io non ho più parole. Non auguro la morte ai responsabili e ai manutengoli di questo scempio, dal più alto al più basso livello istituzionale.

Auguro loro di vivere quanto basta fino al giorno in cui dovranno rispondere die loro delitti e dei loro tradimenti. Perché quel giorno arriverà e sarà per loro un giorno terribile. E non ci sarà segreto che potrà proteggerli.

Poi ci penserà Dio a maledirli per l’eternità.

Articolo di Augusto Sinagra

Fonte: https://t.me/radiofogna

Libri e varie...

2 commenti

  1. Eleonora Rossi

    Condivido pienamente il sentimento di giustizia di Augusto Sinagra: sono maledetti, dobbiamo imparare tutti a difenderci, ma è una forma mentis comune a molti incivili presuntuosi che non si attengono alle minime regole di rispetto del prossimo, si sentono più forti ad essere maleducati irrispettoso e prepotenti, ognuno come puó; è dura ma dobbiamo debellarla, o starne alla larga!

  2. Maria Silvestri

    Gentile redazione, grazie infinite x i vostri articoli…
    Troppa umanità è rimasta impigliata in una sorta di “maledizione “, manipolazione mentale e via dicendo…
    In ogni caso tutto questo ha provocato in diversi individui una forma di risveglio utile a capire da che parte stare…
    Questo mi ha colpita come persona direttamente coinvolta in queste manipolazioni.
    Da più di 25 anni, anche nelle piccoli città sono stati spostati o licenziati dipendenti statali che non erano corruttibili e sostituiti con altri senza scrupoli (o stolti, quelli che accettano sempre, basta non perdere il lavoro)! Io personalmente ho pagato a caro prezzo la mia ribellione con umiliazioni, derisioni fino alle minacce di personaggi influenti… e licenziamento. 500 persone con me hanno segnalato, denunciato ma senza risultato.
    INTOCCABILI. OGNI UFFICIO UNO DI LORO… COSÌ NON PASSI PIÙ!!!!
    In tutti questi anni mi hanno sostenuto articoli di riviste non nelle edicole o rimasti x poco (Nexus News Times e Scienza e Conoscenza). Evviva agli abbonamenti digitali! Le biblioteche mi hanno risposto che quelle notizie sono da nascondere).
    Poi siete arrivati voi, Conoscenze al Confine e Fisica Quantistica. Non sono sola se altri scrivono, pensano e provano le mie stesse emozioni/evoluzioni.
    E ora: i loro piani sono preparati da tempo e proseguiranno. Hanno avuto il tempo di unire o togliere di mezzo chi non serviva più.
    Forse, mi perdoni, non ci sarà bisogno di maledirli. Se tutta questa crudeltà ha risvegliato alcune menti addormentate per fare percepire una realtà diversa, molto diversa, da quella che conosciamo… finalmente avremo un mondo nuovo e migliore! Chi non si è accorto di nulla, beh, penso sinceramente che non sia pronto…
    E x quanto riguarda noi… organizzarsi x potersi allontanare in caso di pericolo (non si sa mai). E un occhio attento a come ci si vuole riscaldare, a nuove possibilità di energia e acqua sicura…
    E poi qualunque cosa accadrà… personalmente ribadisco che non mi avranno mai. Non sono il mio corpo…
    Buon lavoro!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.