Se l’inquinamento raggiunge il cervello…

di Dario Scacciavento

L’Alzheimer e altre malattie neurologiche si spiegherebbero con l’accumulo di metalli pesanti nel nostro cervello. Lo spiega uno studio sulle nanoparticelle ritrovate nei tessuti cerebrali di chi abita nelle città inquinate.

<em>di Dario Scacciavento</em>
<b>L'Alzheimer e altre malattie neurologiche si spiegherebbero con l'accumulo di metalli pesanti nel nostro cervello. Lo spiega uno studio sulle nanoparticelle ritrovate nei tessuti cerebrali di chi abita nelle città inquinate.</b>


L’inquinamento continua a mietere vittime e a farci ammalare. Una morte su quattro a livello mondiale è causata da fattori di rischio ambientale. Sono 12,6 milioni le morti attribuibili all’inquinamento ambientale. Solo in Europa, nel 2012, l'inquinamento ha provocato 1,4 milioni di decessi prematuri.

Gli scienziati continuano aL’inquinamento continua a mietere vittime e a farci ammalare. Una morte su quattro a livello mondiale è causata da fattori di rischio ambientale. Sono 12,6 milioni le morti attribuibili all’inquinamento ambientale. Solo in Europa, nel 2012, l’inquinamento ha provocato 1,4 milioni di decessi prematuri.

Gli scienziati continuano a indagare i rapporti tra inquinamento e malattie degenerative, e scoprono verità sempre più inquietanti. Il ferro ed altri metalli contenuti nei gas di scarico delle auto, una volta respirati possono infatti raggiungere il cervello. Lo ha scoperto uno studio dell’università di Lancaster, pubblicato dalla rivista Pnas, che ha trovato nei campioni analizzati le stesse particelle che alcuni studi legano alla comparsa dell’Alzheimer.

I ricercatori hanno analizzato campioni di tessuto cerebrale di 37 persone: 29 abitanti di Città del Messico, una delle città più inquinate al mondo, di età tra 3 e 85 anni, e il resto di residenti a Manchester, di età compresa tra 62 e 92 anni, in alcuni casi malati di patologie neurodegenerative.

Tutti contenevano grandi quantità di nano-particelle di ossidi di ferro, della stessa forma sferica di quelle che si creano con la combustione, mentre quelle derivanti dal ferro presente naturalmente nell’organismo hanno forma di cristalli. Inoltre, in misura minore sono state trovate tracce di altri metalli, come il platino, contenuti nelle marmitte catalitiche. “E’ estremamente preoccupante – ha commentato Barbara Maher, l’autrice principale dello studio. Quando si studia il tessuto si vedono le particelle distribuite fra le cellule, e quando si fa l’estrazione, ci sono milioni di particelle in un singolo grammo di tessuto. Sono un milione di opportunità di creare danno. Queste sostanze sono un pericolo per la salute, per patologie come l’Alzheimer”.

Articolo di Dario Scacciavento

Fonte: http://www.terranuova.it/News/Crescita-interiore/Se-l-inquinamento-raggiunge-il-cervello

Libri e varie...
LA TERAPIA CHELANTE - LIBRO
Disintossicarsi dai Metalli Tossici
di Fiamma Ferraro

Un metodo scientificamente provato per prevenire gli effetti nocivi dei metalli pesanti e delle tossine presenti nell'ambiente e curare i danni da essi provocati alla nostra salute
 Per la prima volta un libro che parla in maniera completa della Terapia Chelante. Questa efficace e scientificamente provata terapia ha la scopo di disintossicare il nostro organismo dall’accumulo di metalli pesanti e tossici.
 L’inquinamento di questo tipo è infatti sempre più profondo: dall’aria all’acqua, dai cibi alle otturazione dentali, nell’ambiente in cui viviamo si trovano sempre più particelle per noi nocive. Le tossine che assimiliamo quotidianamente, e che si accumulano nel nostro corpo nel corso degli anni, possono scatenare o aggravare numerose malattie e accelerare il normale processo di invecchiamento.
 Come possiamo quindi riconoscere i metalli tossici? Dove si trovano? 
C’è una differenza tra i metalli pesanti e tossici?
 Agiscono da soli o abbinati e potenziati da altre sostanze nocive?
 Siamo veramente a rischio? Possiamo prevenire le intossicazioni? 
Sono a rischio anche i bambini? Il rischio è uguale per tutti?
 Quali sono le manifestazioni cliniche? Esistono test diagnostici?
 La dott.ssa Fiamma Ferraro, esperta di terapia chelante, risponderà a tutte queste domande in questa straordinaria opera presentando le misure di prevenzione e le terapie dirette a liberare il nostro corpo del carico di metalli ed altri elementi tossici che tutti, con il passare degli anni, inevitabilmente accumuliamo.
 “Viviamo in un mondo tossico, ma non dobbiamo per forza vivere anche in un corpo tossico”
Fiamma Ferraro
 Indice Premessa colloquiale: la realtà non-fantascientifica
 Introduzione da non perdere!
 Parte Prima - La presenza di metalli tossici e altre tossine nell’ambiente che ci circonda e i problemi da ciò derivanti
 
 - Metalli “pesanti” e “tossici”: definizioni e delucidazioni
 - Dimensioni di un problema non quantificabile
 - Utilizzi e ubiquità dei metalli tossici
 - “Chi bella e profumata vuole apparire, deve soffrire”… triste ma vero
 - Intossicazioni da metalli tossici nella storia… che continua
 - Esposizioni occupazionali
 - Metalli tossici killer: colpevoli o innocenti? Cosa ci dimostra la letteratura scientifica?
 - Danni per la salute derivanti dalla presenza di metalli tossici nell’ambiente
  Parte Seconda - I "protagonisti": metalli tossici e altre tossine
 
 - I metalli tossici: eccone alcuni
 - La doppia faccia dei metalli pesanti
 - Sostanze chimiche nocive
 - La radioattività
  Parte Terza - Sintomatologia e problematiche attribuibili a intossicazioni croniche da metalli tossici
 
 - Sintomi e diagnosi potenzialmente riconducibili a un'intossicazione cronica da metalli tossici
 - Meccanismi di tossicità
 - Alcuni problemi di salute in cui potrebbe essere notevole il ruolo dei metalli
 - I metalli tossici sono come il prezzemolo e certi politici
 - La psiconeuroimmunologia
 - Filo conduttore di sintomi vaghi e aspecifici
 - Sintomatologia e problematiche da intossicazioni croniche da metalli tossici in età pediatrica
 - Test per diagnosticare un'intossicazione cronica da metalli tossici
  Parte Quarta - Il trattamento delle intossicazioni da metalli tossici: la terapia chelante
 
 - La chelazione
 - La storia della terapia chelante: l’EDTA
 - TERAPIA CHELANTE
 - Terapia chelante con EDTA
 - Altre forme di somministrazione di EDTA
 - Notizie più recenti sull’EDTA
 - Sostanze chelanti sintetiche diverse dall’EDTA
 - Agenti naturali con effetto chelante
 - Sostanze naturali chelanti con effetto più blando
 - La sudorazione: disintossicazione e chelazione per via diretta verso l’esterno
 - Ideazione di un protocollo chelante personalizzato e valutazione delle modalità terapeutiche
 - Quali potrebbero essere i sintomi attribuibili a una terapia chelante/disintossicante?
 - Quale dovrebbe essere il ruolo di un buon medico, sia per gli adulti che per i bambini?
  Parte Quinta - Riflessioni, consigli e conclusioni
 
 - I puntini sulle "i": chi potrebbe trarre beneficio da una terapia chelante?
 - La prevenzione viene prima della cura: è possibile evitare i metalli tossici?
 - Consigli pratici per la quotidianità
  Ulteriori riferimenti scientifici e bibliografici
Indice analitico
L'Autrice
 Anteprima "La Terapia Chelante" di Fiamma Ferraro L'esposizione ai metalli tossici viene generalmente classificata in base alla sua durata in giorni.
 Le modalità che l'esposizione così definita può assumere sono:
 - acuta — da 1 a 14 giorni 
- intermedia — da 15 a 354 giorni 
- cronica — maggiore di 365 giorni
 Continua a leggere: &gt; Anteprima "La Terapia Chelante" di Fiamma Ferraro
 Estratto dal libro "La Terapia Chelante" di Fiamma Ferraro Ssono rimasta esterrefatta quando, vedendo una mia amica-compagna di studi medici all’Università che dava al suo bambino numerose compresse contro l’acidità di stomaco, le avevo chiesto: «Ma lo sai che queste compresse contengono alluminio?» e mi ero sentita rispondere: «E allora? Che problema c’è?».
 Si è trattato dell’ultima goccia che mi ha indotta a sacrificare numerose nottate
 per riuscire a scrivere presto questo libro!
 Ebbene, proprio questo testo potrebbe riservarvi delle brutte sorprese, in quanto non solo i metalli tossici si trovano anche nei posti più insospettati e inimmaginabili, ma possono aggravare, se non addirittura causare, un gran numero di malattie.
 Grazie al cielo ci sono comunque dei modi per difendersi, e questo libro vi spiegherà come prevenire, limitare e trattare i danni da metalli tossici e altri veleni diffusi nell’ambiente.
 Per continuare a leggere clicca qui: &gt; Estratto dal libro "La Terapia Chelante"...

La Terapia Chelante

Disintossicarsi dai Metalli Tossici

di Fiamma Ferraro

Un metodo scientificamente provato per prevenire gli effetti nocivi dei metalli pesanti e delle tossine presenti nell'ambiente e curare i danni da essi provocati alla nostra salute

Per la prima volta un libro che parla in maniera completa della Terapia Chelante. Questa efficace e scientificamente provata terapia ha la scopo di disintossicare il nostro organismo dall’accumulo di metalli pesanti e tossici.

L’inquinamento di questo tipo è infatti sempre più profondo: dall’aria all’acqua, dai cibi alle otturazione dentali, nell’ambiente in cui viviamo si trovano sempre più particelle per noi nocive. Le tossine che assimiliamo quotidianamente, e che si accumulano nel nostro corpo nel corso degli anni, possono scatenare o aggravare numerose malattie e accelerare il normale processo di invecchiamento.

Come possiamo quindi riconoscere i metalli tossici? Dove si trovano?
C’è una differenza tra i metalli pesanti e tossici?

Agiscono da soli o abbinati e potenziati da altre sostanze nocive?

Siamo veramente a rischio? Possiamo prevenire le intossicazioni?
Sono a rischio anche i bambini? Il rischio è uguale per tutti?

Quali sono le manifestazioni cliniche? Esistono test diagnostici?

La dott.ssa Fiamma Ferraro, esperta di terapia chelante, risponderà a tutte queste domande in questa straordinaria opera presentando le misure di prevenzione e le terapie dirette a liberare il nostro corpo del carico di metalli ed altri elementi tossici che tutti, con il passare degli anni, inevitabilmente accumuliamo.

“Viviamo in un mondo tossico, ma non dobbiamo per forza vivere anche in un corpo tossico”
Fiamma Ferraro

Indice

Premessa colloquiale: la realtà non-fantascientifica

Introduzione da non perdere!

Parte Prima - La presenza di metalli tossici e altre tossine nell’ambiente che ci circonda e i problemi da ciò derivanti

  • Metalli “pesanti” e “tossici”: definizioni e delucidazioni
  • Dimensioni di un problema non quantificabile
  • Utilizzi e ubiquità dei metalli tossici
  • “Chi bella e profumata vuole apparire, deve soffrire”… triste ma vero
  • Intossicazioni da metalli tossici nella storia… che continua
  • Esposizioni occupazionali
  • Metalli tossici killer: colpevoli o innocenti? Cosa ci dimostra la letteratura scientifica?
  • Danni per la salute derivanti dalla presenza di metalli tossici nell’ambiente

Parte Seconda - I "protagonisti": metalli tossici e altre tossine

  • I metalli tossici: eccone alcuni
  • La doppia faccia dei metalli pesanti
  • Sostanze chimiche nocive
  • La radioattività

Parte Terza - Sintomatologia e problematiche attribuibili a intossicazioni croniche da metalli tossici

  • Sintomi e diagnosi potenzialmente riconducibili a un'intossicazione cronica da metalli tossici
  • Meccanismi di tossicità
  • Alcuni problemi di salute in cui potrebbe essere notevole il ruolo dei metalli
  • I metalli tossici sono come il prezzemolo e certi politici
  • La psiconeuroimmunologia
  • Filo conduttore di sintomi vaghi e aspecifici
  • Sintomatologia e problematiche da intossicazioni croniche da metalli tossici in età pediatrica
  • Test per diagnosticare un'intossicazione cronica da metalli tossici

Parte Quarta - Il trattamento delle intossicazioni da metalli tossici: la terapia chelante

  • La chelazione
  • La storia della terapia chelante: l’EDTA
  • TERAPIA CHELANTE
  • Terapia chelante con EDTA
  • Altre forme di somministrazione di EDTA
  • Notizie più recenti sull’EDTA
  • Sostanze chelanti sintetiche diverse dall’EDTA
  • Agenti naturali con effetto chelante
  • Sostanze naturali chelanti con effetto più blando
  • La sudorazione: disintossicazione e chelazione per via diretta verso l’esterno
  • Ideazione di un protocollo chelante personalizzato e valutazione delle modalità terapeutiche
  • Quali potrebbero essere i sintomi attribuibili a una terapia chelante/disintossicante?
  • Quale dovrebbe essere il ruolo di un buon medico, sia per gli adulti che per i bambini?

Parte Quinta - Riflessioni, consigli e conclusioni

  • I puntini sulle "i": chi potrebbe trarre beneficio da una terapia chelante?
  • La prevenzione viene prima della cura: è possibile evitare i metalli tossici?
  • Consigli pratici per la quotidianità

Ulteriori riferimenti scientifici e bibliografici
Indice analitico
L'Autrice

Anteprima "La Terapia Chelante" di Fiamma Ferraro

L'esposizione ai metalli tossici viene generalmente classificata in base alla sua durata in giorni.

Le modalità che l'esposizione così definita può assumere sono:

- acuta — da 1 a 14 giorni 
- intermedia — da 15 a 354 giorni 
- cronica — maggiore di 365 giorni

Continua a leggere: > Anteprima "La Terapia Chelante" di Fiamma Ferraro

Estratto dal libro "La Terapia Chelante" di Fiamma Ferraro

Ssono rimasta esterrefatta quando, vedendo una mia amica-compagna di studi medici all’Università che dava al suo bambino numerose compresse contro l’acidità di stomaco, le avevo chiesto: «Ma lo sai che queste compresse contengono alluminio?» e mi ero sentita rispondere: «E allora? Che problema c’è?».

Si è trattato dell’ultima goccia che mi ha indotta a sacrificare numerose nottate
per riuscire a scrivere presto questo libro!

Ebbene, proprio questo testo potrebbe riservarvi delle brutte sorprese, in quanto non solo i metalli tossici si trovano anche nei posti più insospettati e inimmaginabili, ma possono aggravare, se non addirittura causare, un gran numero di malattie.

Grazie al cielo ci sono comunque dei modi per difendersi, e questo libro vi spiegherà come prevenire, limitare e trattare i danni da metalli tossici e altri veleni diffusi nell’ambiente.

Per continuare a leggere clicca qui: > Estratto dal libro "La Terapia Chelante"

...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*