Scoperti i veri segreti delle Piramidi

Quando parliamo di piramidi, la nostra mente va immediatamente verso l’Egitto, sull’altopiano di Giza e alle tre famosissime piramidi appena fuori dal Cairo.

Tuttavia, oltre che in Egitto, lo sapevate che ci sono più di 1000 piramidi nel solo centro America, 300 piramidi in Cina e oltre 200 piramidi in Sudan? L’Egitto, in fondo, vanta solo circa 120 piramidi.

Le piramidi sono sparse in tutto il mondo. Ma perché? Perché questa struttura enigmatica si trova in tutto il pianeta? Perché quasi tutte le antiche civiltà in tutto il mondo: gli antichi Maya, gli Aztechi, le culture pre-incaiche, gli antichi cinesi e molti altri hanno costruito queste enormi strutture? Inoltre, perché così tante piramidi in tutto il mondo sono così stranamente simili nel design?

Perché non siamo ancora in grado di comprendere appieno il motivo per cui gli antichi hanno costruito le piramidi? Esse servivano davvero solo come luoghi di riposo eterni per diversi faraoni e re? O è possibile che servissero per ben altri scopi completamente diversi da quelli che gli studiosi “mainstream” ci stanno facendo credere da oltre un secolo? È possibile che le culture antiche fossero in qualche modo interconnesse tra loro migliaia di anni fa, tanto da tramandarsi i progetti per costruire le piramidi?

Le scoperte del dottor Volodymyr Krashnoholovets

Uno scienziato crede di aver finalmente risolto il mistero che si cela dietro le piramidi sparse in tutto il mondo, sostenendo di sapere a cosa servissero realmente. Il dottor Volodymyr Krashnoholovets è un fisico ucraino che ha curiosamente passato più di un decennio a costruire e ricercare piramidi, in quanto affascinato da queste antiche strutture.

Con l’approvazione del governo russo ha anche costruito diverse piramidi, tra le quali una alta 144 piedi al di fuori di Mosca, con l’obiettivo di studiare nel tempo l’utilità di tale struttura e carpirne i segreti.

Di seguito riportiamo un elenco delle sue scoperte:

  • Miglioramento del sistema immunitario degli organismi posti sopra la piramide (aumento della composizione dei leucociti nel sangue).
  • Miglioramento della rigenerazione dei tessuti.
  • I semi immagazzinati nella piramide per 1-5 giorni, hanno mostrato un aumento del 30-100% della resa.
  • Poco dopo la costruzione della piramide nelle vicinanze del lago Seliger, si è notato un marcato miglioramento dell’ozono sopra l’area.
  • L’attività sismica vicino alle aree di ricerca della piramide si è ridotta in gravità e dimensioni.
  • Anche il tempo violento sembra diminuire nelle vicinanze delle piramidi.
  • Le piramidi costruite nella Russia meridionale (Bashkiria) sembravano avere un effetto positivo sulla produzione petrolifera, con il petrolio che diventava meno viscoso del 30% mentre la resa dei pozzi petroliferi aumentava, secondo i test effettuati dall’Accademia del petrolio e del gas di Mosca.
  • Uno studio è stato condotto su 5000 prigionieri esposti al campo energetico piramidale. I soggetti del test mostravano un tasso di violenza molto ridotto e il comportamento generale era molto migliorato.
  • Alcuni test di coltura tissutale standard, hanno mostrato un aumento della sopravvivenza del tessuto cellulare dopo l’infezione causata da virus e batteri.
  • Le sostanze radioattive mostrano un livello ridotto di radiazioni all’interno della piramide.
  • Ci sono rapporti di ricarica spontanea di condensatori.
  • I fisici hanno osservato cambiamenti significativi nelle soglie di temperatura della superconduttività e nelle proprietà dei nanomateriali semiconduttori e di carbonio.
  • L’acqua all’interno della piramide rimane liquida a meno 40 gradi Celsius.

Fonte originale: https://www.ancient-code.com

Rivisto da Conoscenzealconfine.it

Fonte: https://www.jedanews.it/blog/piramidi-segreto/

Libri e varie...
PIRAMIDI PERDUTE IN BOSNIA E PIRAMIDI NEL MONDO
La storia antica è falsa: le origini dell'uomo e della civiltà sono da riscrivere
di Sam Osmanagich

Piramidi perdute in Bosnia e Piramidi nel Mondo

La storia antica è falsa: le origini dell'uomo e della civiltà sono da riscrivere

di Sam Osmanagich

Finalmente in Italia il libro del ricercatore più controverso al mondo!

Uno stimolo alla ricerca archeologica e storica sull'origine dell’umanità e sulle civiltà più antiche, in netto contrasto con il dogma dominante che assegna, spesso secondo canoni comodi e consolidati, datazioni e attribuzioni arbitrarie che si collocano facilmente nella storia che fino ad oggi ci è stata insegnata.

Leggendo questo libro scoprirai:

  • un'analisi delle strutture piramidi edificate in 5 continenti;
  • l'ipotesi che le piramidi siano state realizzate da civiltà molto più antiche di quanto la storia ci insegna;
  • le piramidi della Bosnia ed un antico calcestruzzo;
  • il tunnel sotto le piramidi bosniache ed i blocchi megalitici in ceramica risalenti a circa 30.000 anni fa;
  • la dettagliata ricerca scientifica e archeologica nella Valle delle Piramidi in Bosnia;
  • l'analisi della radiazione di energia elettromagnetica alla sommità della Piramide del Sole.

“Semir Osmanagich ha sostenuto con coraggio la sua ricerca nonostante le tutte le critiche ricevute…. chi visita le piramidi ed il tunnel a Visoko rimarrà colpito dall'aura di entusiasmo che pervade l'ambiente. Volontari di diversa estrazione arrivano qui da tutto il mondo: archeologi, fisici, geologi, esploratori, mistici, appassionati di archeologia. Forse tu sarai il prossimo.”
P. LaViolette (da Nexus Magazine Dec. 2014- Jan. 2015)

...

2 commenti

  1. alessandro dalu

    Articolo interessante.Sarei curioso di sapere se l’hanno eretta su una ley lines della griglia energetica terrestre per verificare un eventuale potenziamento degli effetti rispetto ad una costruita a caso. Grazie saluti

  2. Quindi costruiamo piramidi abitative invece che palazzi? Oppure una piramide in ogni quartiere?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*