Proclamato il “cessate il fuoco” nei Paesi in guerra per paura della Pandemia

Dallo Yemen alla Siria e dal Camerun alle Filippine, ribelli e eserciti governativi rispondono all’appello per una tregua.

Chiedere il pane solo per sé non è cristiano. La meditazione del ...

Dallo Yemen alla Siria e dal Camerun alle Filippine, ribelli e eserciti governativi rispondono all’appello per una tregua lanciato dal Segretario generale dell’Onu, Antonio Guterres. È uno dei pochi effetti positivi del virus, a segnalarlo è un articolo de La Repubblica.

Dopo tanti lutti e tanto dolore, un effetto virtuoso il coronavirus l’ha pur prodotto: la proclamazione di cessate il fuoco in diversi Paesi funestati da sanguinari conflitti, dalle Filippine al Camerun e dallo Yemen alla Siria. Lunedì scorso, il Segretario generale delle Nazioni Unite, Antonio Guterres, aveva lanciato un appello affinché le parti in lotta facessero tacere i loro cannoni e i loro kalashnikov.

La sua invocazione, dicono alcuni funzionari del Palazzo di Vetro, secondo quanto apprendiamo da Repubblica, era soprattutto destinata a proteggere i civili delle zone di guerra, i più vulnerali di fronte alla furia del Covid-19.

Ma nessuno sperava che le sue parole venissero ascoltate sul campo dai vari belligeranti. Invece, in un Paese in guerra dopo l’altro, le diverse fazioni ribelli e gli eserciti governativi contro cui combattono, sono giunti a un accordo di pace temporanea per difendersi da un’altra aggressione, più subdola e potenzialmente altrettanto mortifera, quella della pandemia virale.

Yemen: le parti concordano sulla necessità del cessate il fuoco ...

Ora, secondo una fonte diplomatica che preferisce restare anonima, si sarebbe anche parlato del progetto di una risoluzione tra i cinque membri permanenti del Consiglio di Sicurezza, sull’impatto del coronavirus sulle situazioni di guerra. “Alcuni Paesi dell’Onu hanno pensato a una dichiarazione congiunta per sostenere l’appello di Guterres”, ha detto la fonte, a renderlo noto è La Repubblica.

Fonte: https://www.affaritaliani.it/esteri/proclamato-il-cessate-il-fuoco-nei-paesi-in-guerra-per-paura-della-pandemia-662247.html

I 72 NOMI SACRI DI DIO
Shem Hameforash
di Maricarmen Rajel Blasco, Sandra Casanellas, Marita Martinez

I 72 Nomi Sacri di Dio

Shem Hameforash

di Maricarmen Rajel Blasco, Sandra Casanellas, Marita Martinez

"I 72 Nomi Sacri di Dio": carte illustrate, una per ogni Nome, per invocare aiuto, per rimuovere un blocco o per risvegliare una virtù...

I 72 Nomi di Dio sono 72 sequenze composte ciascuna di tre lettere, le quali racchiudono in loro specifiche frequenze spirituali.

Si ritiene che semplicemente osservando i 72 Nomi, rigorosamente scritti in ebraico, ci si possa connettere con queste frequenze.

Collegarsi in questo modo alle frequenze contenute da ciascun Nome è come essere in grado di sintonizzarsi su uno specifico canale radio che trasmette esattamente quello che stavamo cercando e che risuona profondamente con tutto il nostro essere. 

Per approfondire la conoscenza di ognuno di questi 72 Nomi Sacri, recentemente è uscito un cofanetto con 72 carte illustrate, una per ogni Nome, per facilitarne l'interiorizzazione attraverso la meditazione.

Il cofanetto contiene anche un libretto di istruzioni di 98 pagine.

Come usare queste carte? Per esempio, puoi scegliere una carta per invocare aiuto, per rimuovere un blocco o per risvegliare una virtù in particolare...

Cerchi il testo sul Nome o sull'angelo relativo alla nostra richiesta di aiuto nel libretto allegato, lo leggi con attenzione e cerchi la carta corrispondente per meditare.

L'obiettivo di questo strumento è rendere disponibile a tutti il significato e la pratica di ogni Nome in modo indipendente.

All'interno del mazzo è presente una carta con la tabella completa dei 72 Nomi, con cui puoi meditare. La puoi visualizzare o porla in un punto a scelta come, per esempio, un chakra in particolare.

Queste carte devono essere utilizzate con un atteggiamento di rispetto: l'obiettivo nell'usarle deve essere volto a operare il bene.

Ci sono diverse possibilità e modalità di utilizzo delle carte.

La puoi usare per te stesso o per altre persone che hanno bisogno di aiuto.

Puoi leggere in silenzio e in ordine ciascuno dei 72 Nomi e/o immaginare le lettere mentre si illuminano, per poi meditare.

Ci sono tante possibilità di uso quanto grande è la nostra immaginazione, ma sempre per il nostro bene, quello degli altri e di tutto ciò che è vita.

Questo è un potente strumento.

...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *