Pakistan: per i giudici violentare le ragazze cristiane è ok

di Marta Petrosillo

Scandalosa sentenza dell’Alta Corte del Sindh contro la 14enne cattolica Huma Younus, rapita, violentata e costretta a sposare un uomo musulmano: il matrimonio è valido secondo la sharia perché Huma ha già avuto il ciclo mestruale.

È la dimostrazione che le leggi pakistane, che vietano il matrimonio con minorenni, sono solo una facciata per garantirsi gli aiuti economici occidentali, Unione Europea in testa. La sentenza suona come una condanna per le migliaia di ragazze cristiane che subiscono la stessa sorte, conversioni forzate perpetrate attraverso rapimenti e violenze sessuali.

Poteva rappresentare un importante precedente legale. Poteva essere un’occasione per fare finalmente giustizia. Ed invece è stata l’ennesima sconfitta. Il 3 febbraio, i due giudici dell’Alta Corte del Sindh, Muhammad Iqbal Kalhoro e Irshad Ali Shah, hanno stabilito che il matrimonio tra Huma Younus, quattordicenne cattolica, ed il suo rapitore, il musulmano Abdul Jabbar, è valido. E non lo hanno stabilito sulla base della presunta maggiore età della ragazza, come ha sostenuto sin dall’inizio di questa vicenda il sequestratore. Il matrimonio è valido perché per la legge islamica, la sharia, una ragazza o perfino una bambina che abbia già avuto il primo ciclo mestruale è “pronta” per contrarre matrimonio. Una regola aurea che trae ispirazione dalla vita del Profeta, il quale sposò una delle sue mogli, Aisha, all’età di soli sei anni, ma aspettò pazientemente che la consorte avesse le sue prime mestruazioni, cosa che avvenne quando lei aveva nove anni, per consumare il matrimonio.

Dunque prevale la sharia e poco importa se nel Sindh, la provincia di Karachi, dal 2014 vige una legge, il Child marriage restraint act, che proibisce il matrimonio dei minori, prevedendo anche una pena di reclusione per il coniuge maggiorenne. A cosa serve formulare leggi ed approvarle se poi si possono bellamente ignorare per tornare al VII secolo?

“Per accreditare il Pakistan agli occhi della comunità internazionale”, come ha spiegato l’avvocato dei genitori di Huma, Tabassum Yousaf, dopo la sentenza. Leggi cosmetiche che hanno il solo scopo di permettere al Paese asiatico di non perdere i fondi per lo sviluppo ricevuti dall’Occidente o benefici quali il Generalized System of Preferences (Sistema di preferenze generalizzate), o GSP, un sistema tariffario preferenziale per commerciare nell’Unione europea, concesso al Pakistan dall’Ue. Tali benefici hanno spesso clausole legate ai diritti umani e la formulazione di leggi atte a garantirli rappresenta un’ottima garanzia. Peccato che poi, come in questo caso, prevalga la sharia e che spesso le sentenze giudiziarie riportino versetti del Corano, anziché fare riferimento a delle norme statali.

Come spiegare ad una madre che sua figlia di 14 anni può essere legalmente violentata ogni giorno? La signora Nagheena Younus era in lacrime ieri di fronte all’Alta Corte a Karachi. Vi erano molte aspettative su questo caso, perché per la prima volta dei giudici di un tribunale di secondo grado erano chiamati ad esprimersi su una vicenda di conversione forzata. Un progresso mai raggiunto perché la quasi totalità dei genitori delle circa mille ragazze cristiane o indù che ogni anno in Pakistan vengono rapite, violentate, costrette a convertirsi all’islam e a sposare il loro aggressore, non hanno risorse per rivolgersi alla giustizia e fronteggiare le forti pressioni sociali, le minacce e perfino la complicità della polizia locale con i rapitori musulmani.

Ma stavolta era diverso: Younus e Nagheena, i genitori di Huma, possono contare sull’assistenza pro bono della loro legale, la cattolica Tabassum Yousaf, e sul sostegno della Fondazione pontificia Aiuto alla Chiesa che Soffre, che si sta facendo carico di tutte le spese legali. Tuttavia, non è stato sufficiente in un Paese il cui sistema giudiziario discrimina fortemente i cristiani e le altre minoranze religiose.

La Yousaf ha chiesto comunque ai giudici di far effettuare una visita medica per attestare l’età della ragazza. Quando Huma è stata rapita, il 10 ottobre scorso, i genitori hanno subito fornito l’attestato di nascita e il certificato di battesimo rilasciato dalla parrocchia cattolica di St. James di Karachi, riportanti entrambi come data di nascita il 22 maggio 2005. Ma poiché il rapitore, Jabbar, sostiene che la “moglie” sia in realtà maggiorenne – è interessante notare come la parola di un musulmano valga quanto se non più di un documento emesso dallo stesso governo pachistano – sarà necessario un esame medico per verificarne l’età.

Purtroppo però ad essere incaricato di far condurre questo test è l‘investigation officer Akhtar Hussain, lo stesso agente incaricato delle indagini che avrebbe dovuto riportare la ragazza a Karachi dopo che Jabbar l’aveva condotta in Punjab a 600 chilometri da casa per sposarla, e lo stesso che ieri avrebbe dovuto accompagnare Huma in aula (ovviamente la ragazza non c’era). E se non bastassero i sospetti di complicità con il sequestratore, il “cinque” che si sono scambiati Hussain e l’avvocato di Jabbar dopo la precedente udienza del 16 gennaio, parla piuttosto chiaro.

“Hussain potrebbe facilmente contraffare il reperto medico”, afferma l’avvocatessa Yousaf, la quale spera almeno di poter riuscire a far trasferire Huma in un centro per donne, così da sottrarla a stupri quotidiani. Certo non sarà facile e in ogni caso, dal momento che il matrimonio è stato ritenuto valido dall’Alta Corte, sono poche le possibilità che Jabbar venga arrestato o punito. Ma la giovane avvocatessa e i genitori, assieme ad Aiuto alla Chiesa che Soffre, non si arrendono. Vediamo quali sorprese ci riserverà la prossima udienza fissata per il 4 marzo.

Articolo di Marta Petrosillo

Fonte: https://lanuovabq.it/it/pakistan-per-i-giudici-violentare-le-ragazze-cristiane-e-ok

THE MIRACLE MORNING
Trasforma la tua vita un mattino alla volta prima delle 8.00
di Hal Elrod

The Miracle Morning

Trasforma la tua vita un mattino alla volta prima delle 8.00

di Hal Elrod

Scopri The Miracle Morning, un metodo efficace, ormai utilizzato da migliaia di persone in tutto il mondo, che rappresenta probabilmente l'approccio più semplice che si possa adottare per arrivare a vivere la vita che si è sempre desiderata.

Se domani svegliandoti scoprissi che, miracolosamente, uno qualsiasi degli aspetti della tua vita (o anche tutti) si è trasformato? Cosa cambieresti? Vorresti essere più felice? Più in salute? Ottenere più successo? Ritornare in forma? Avere più energia? O essere meno stressato? Vorresti avere più soldi? Preferiresti migliorare le tue relazioni professionali e interpersonali? Quale tra i tuoi problemi vorresti risolvere?

E se ti dicessi che esiste un segreto "non tanto ovvio" che ti permetterà di trasformare qualsiasi aspetto della tua vita, o anche tutti, molto più velocemente di quanto puoi immaginare? E se bastassero solamente 6 minuti al giorno?

Sei pronto a cominciare.. un mattino alla volta? Cosa aspetti? Domani alzati presto e segui i consigli di Hal Elrod.

Ciò che ha spinto l'autore a scrivere questo libro è stato un evento spiacevole: la sua stessa morte a seguito di un incidente, dichiarata e accertata, ma durata 6 minuti. Nonostante i medici non gli avessero dato speranze di recuperare le sue attività motorie, la sua voglia di riprendersi era talmente forte che ogni mattino si svegliava con la determinazione di essere più energico del giorno precedente e di compiere nuovi progressi.

Tutto ciò ha fatto sì che Hal cominciasse una routine mattutina che si ripeteva ogni giorno (e si ripete ancora oggi) e che, con una scansione ben precisa dei tempi e delle azioni da svolgere, lo ha portato a riprendere in mano la sua vita.

Dalla sua personale esperienza, quindi, è nato il libro The miracle morning che è, non solo un bestseller, ma soprattutto una grande lezione di vita per tutti i lettori.

"Non possiamo pretendere che le cose cambino se continuiamo a fare sempre le stesse cose", diceva Einsten. Infatti quando ci si rende conto che alcune azioni quotidiane non ci permettono di migliorare la nostra condizione, vuol dire che è arrivato il momento di cambiare abitudini.

Ecco quali sono le regole suggerite da Hal Elrod per condurre la propria esistenza verso la direzione desiderata. Prima di tutto bisogna svegliarsi presto la mattina, magari all'alba. Dopo di che applicare il SAVERS:

  • Silence, (silenzio) ovvero concentrazione, meditazione o preghiera per acquisire la serenità necessaria per accompagnare tutte le attività della giornata.
  • Affirmations (dichiarazioni) degli obiettivi e delle intenzioni, per avere ben chiaro ciò che bisogna fare. Anche il self-talk (parlare ad alta voce con sé stessi) rientra in questo passaggio, poiché il subconscio registra soprattutto ciò che sente.
  • Visualization (raffigurare nella propria mente) gli obiettivi, i sogni ecc. Ciò permette di avere visioni a lungo e a breve termine, durante le quali è possibile raggiungere gli obiettivi compiendo un passo alla volta.
  • Exercise (esercizio fisico) come yoga, allenamento con i pesi, corsa, camminata o altro, per riattivare tutto il corpo. Gli esercizi da fare vanno ripetuti ogni giorno per almeno una settimana, in maniera routinaria.
  • Reading (lettura) di libri, articoli o quotidiani per risvegliare tutte le funzioni cerebrali.
  • Scribing (scrivere) un articolo, un diario, degli appunti, un libro. La cosa positiva di questa pratica è che proprio nel momento in cui si scrive, un obiettivo è già stato raggiunto e questo riesce a dare maggiore motivazione.

Sono quindi tantissime le lezioni che è possibile apprendere leggendo questo meraviglioso testo. Non perdere altro tempo, scopri come migliorare la tua esistenza partendo da un mattino miracoloso!

 


"Non avrei mai pensato di pronunciare queste parole riguardo a un libro da mattinieri, ma The Miracle Morning MI HA CAMBIATO LA VITA. Già, avete letto bene. Per anni mi sono ripetuto che "non ero tagliato per le mattine", ed era in gran parte vero. Effettivamente, uno dei motivi che mi ha spinto a diventare imprenditore era proprio il desiderio di dormire. Niente sveglia. Mai alzarsi con il buio. Volevo svegliarmi quando mi pareva. Quando ho iniziato a leggere questo libro, ero curioso di scoprire se sarebbe riuscito a incrinare delle abitudini consolidate e le mie ferme motivazioni. Ci è riuscito. Dopo averlo terminato ho iniziato davvero ad alzarmi alle quattro del mattino per andare in palestra. Sì, avete letto bene anche stavolta: LE STRAMALEDETTE QUATTRO DEL MATTINO. Il risultato è che le mie giornate sono di gran lunga più produttive, e il mio fisico sta cambiando a vista d'occhio. Non avrei mai pensato di poter essere uno di quegli strambi che si alzano prestissimo. Ora invece lo sono diventato. Lo faccio cinque volte a settimana, e di solito non mi serve nemmeno la sveglia".
MJ DEMARCO, ex amministratore delegato di Limos.com e autore del bestseller Autostrada per la ricchezza

"Hal Elrod è ben più di un ispiratore. Ha preso la sua incredibile storia personale e l'ha trasformata in una serie di lezioni che potete utilizzare per compiere veri e propri miracoli"
JEFFREY GITOMER, autore del bestseller La Bibbia delle vendite

"Ogni tanto capita di leggere un libro che cambia il modo in cui si guarda alla vita, ma è molto raro trovarne uno che modifica il modo in cui si vive la vita. The Miracle Morning fa entrambe le cose, e molto più rapidamente di quanto pensereste sia possibile."
TIM SANDERS, ex responsabile di Yahoo! e autore di bestsller

"The Miracle Morning è in grado di farvi modificare profondamente qualsiasi aspetto della vostra vita, o anche tutti. Se volete che la vostra vita migliori adesso, vi raccomando di immergervi immediatamente nella lettura."
RUDY RUETTIGER, celebre giocatore di football americano che ha ispirato il film Rudy - Il successo di un sogno

"Sono sempre stato un animale notturno, quindi quella di costruirmi una routine mattutina non l'ho mai considerata un'opzione fattibile. Non faceva per me. Le cose andavano già bene con i ritmi che seguivo: perché riparare qualcosa che non è rotto? Ma le persone continuavano a raccontarmi di quanto alzarsi presto facesse bene all'umore, alla carriera e alla vita in generale. Così ho voluto concedere una possibilità a The Miracle Morning. Sto seguendo il metodo da tre settimane e ho già notato un cambiamento radicale nella mia capacità di concentrazione, nel mio atteggiamento e nella quantità di cose che riesco a portare a termine".
PAI FLYNN, autore di Let's Go e conduttore della trasmissione di successo Smart Passive Income

"Leggere The Miracle Morning significa farsi il regalo di svegliarsi ogni giorno al massimo del proprio potenziale. È arrivato il momento di smettere di rimandare la vita che desiderate e che meritate. Leggete il libro e scoprite come".
Dottor IVAN MISNER, amministratore delegato e fondatore di BNI

"In veste di relatore, autore e consulente marketing mi sono accorto che l'ostacolo più grosso che impedisce alle persone di raggiungere il successo che desiderano non è il non sapere come fare, bensì trovare il tempo e la motivazione necessari per farlo. Hai Elrod ha letteralmente risolto questo problema. The Miracle Morning fornisce al lettore il tempo e la motivazione per realizzare il successo che desidera, indipendentemente dagli altri impegni. Lo raccomando davvero".
JAMES MALINCHAK, ospite del programma televisivo di successo dell'ABC Secret Millionaire, coautore di Chicken Soupfor the College Soul e fondatore di www.MillionaireSpeakerSecrets.com

"All'inizio ho pensato che Hai fosse impazzito. Perché diavolo qualcuno dovrebbe volersi alzare così presto regolarmente? Ero scettico... almeno finché non ci ho provato. Quando ho adottato le strategie suggerite da Hai ho notato un effetto immediato sulla mia vita privata e professionale. The Mirarle Morning vi mostrerà come assumere il controllo della vostra vita, indipendentemente da quanto fatto in passato. Lo raccomando caldamente".
Josu SHIPP, conduttore televisivo, autore ed esperto di comportamento adolescenziale

"Con The Mirarle Morning, Hai ci regala le istruzioni per raggiungere il successo, la felicità e la prosperità finora sfuggiti, e lo fa in un modo così semplice da permettere a tutti di ribaltare completamente la propria vita, indipendentemente dalle circostanze".
DEBRA PONEMAN, coautrice di Chicken Soup for the American Idol Soul e fondatrice di Yes to Success, Inc.

"The Miracle Morning mi ha davvero cambiato la vita. Mi ha permesso di iniziare a sfruttare il mio pieno potenziale, evento che mi ha condotto a sua volta lungo un percorso di espansione della coscienza che continua a riservarmi opportunità sempre nuove".
NICK CONEDERA, regista di SHARP: The World"s Finest Movie

"The Miracle Morning è il libro più rivoluzionario uscito dai tempi di 4 ore alla settimana. Hai vive adottando le abitudini che insegna agli altri, e in questo libro vi mostrerà come innalzare la vostra vita e la vostra carriera al livello successivo".
BRAD WEIMERT, amministratore delegato di Easy Pay Direct

"Se vi sentite pronti a lasciarvi alle spalle la mediocrità e massimizzare il vostro potenziale leggete questo libro, punto. The Miracle Morning vi fornisce la chiave per sbloccare il vostro potere personale e attingere a quelle capacità che permettono alle persone ordinarie di diventare straordinarie".
GAIL LYNNE GOODWIN, fondatrice di InspireMeToday.com

"The Miracle Morning è quella SINGOLA cosa in grado di cambiare TUTTO nella vita delle persone. Lo raccomando sempre a ogni consulente del mio Game Changers, e vi garantisco che farà la differenza anche per voi".
PETER VOOGD, autore di 6 Months to 6 Figures


 

...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *