L’origine della Violenza

di Mr. Loto

Ti sei mai chiesto quale sia l’origine della violenza? 

Omino trafigge piede di omone

La violenza ha probabilmente sempre fatto parte della convivenza tra le persone. È sufficiente aprire un libro di storia per accorgersene, senza tener conto di tutte le piccole violenze, anche semplicemente psicologiche, che non vengono riportate nei libri o nella cronaca, ma che molti di noi hanno provato sul lavoro, in famiglia o durante la scuola.

Quando chiedo alla gente qual è l’origine della violenza le risposte sono molto varie e si va dalla povertà alla rabbia, dall’invidia alla cattiveria. Sebbene sia inverosimile trovare una sola causa, penso che l’origine della violenza più comune sia sicuramente l’ingiustizia, soprattutto quella sociale.

Credo che ognuno di noi ha sperimentato l’ingiustizia sulla propria pelle. Quando sei vittima di un’ingiustizia ti senti in preda alla rabbia, perdi fiducia nel prossimo o nella società, ti disinteressi ad un comportamento moralmente corretto. Se sei vittima di un’ingiustizia senti il diritto di riequilibrare le tue sorti anche comportandoti male nei confronti degli altri. Voglio dire, se nessuno si è preoccupato per te, perché tu dovresti farlo per gli altri? Non è difficile scorgere in questo stato d’animo l’origine della violenza. Perché anche se fortunatamente la maggior parte di noi fa i conti con la propria coscienza e si ferma, i più fragili o semplicemente quelli che hanno un’indole peggiore, reagiscono all’ingiustizia con la violenza.

L'origine della violenzaSe si cercano notizie sulla vita di chi ha commesso uno o più atti di violenza ci si rende subito conto che queste persone sono quasi sempre state vittime di ingiustizia sociale, familiare o lavorativa. Ovviamente non voglio giustificare queste persone perché non tutti coloro che subiscono ingiustizie, anche gravi, scelgono di usare la violenza, ma ritengo interessante osservare come l’origine della violenza trovi le sue fondamenta in una società imperfetta, ancora totalmente incapace di garantire a tutte le persone le stesse opportunità.

Io credo che sia davvero necessario tenere conto del fatto che spesso l’origine della violenza è nel tessuto sociale in cui crescono i criminali. Gli atti di violenza sono l’amaro conto presentato ad una società troppo avida ed individualista, che è sorda e cieca davanti alle necessità delle persone.

Articolo di Mr. Loto

Fonte: http://www.mr-loto.it

Libri e varie...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *