Nuovo Ordine Mondiale globalizzato ci vuol rendere tutti migranti!

di Diego Fusaro

Il profilo interessante, l’unico all’altezza del nuovo ordine mondiale globalizzato, è quello del migrante.

In prima serata nella trasmissione turbomondialista di Fabio Fazio, il messaggio passato è forte e chiaro: il profilo interessante, l’unico all’altezza del nuovo ordine mondiale globalizzato, è quello del migrante. Che il capitale finge di voler accogliere e integrare (vedi Riace), e che in realtà è il nuovo profilo antropologico ideale dell’homo globalis, senza cittadinanza e senza radicamento, schiavo ideale della mondializzazione infelice.

La trasmissione, con il suo elogio della figura del migrante, era in pari tempo una velata accusa al cittadino italiano del ceto medio e della classe lavoratrice, reo di essere ancora radicato e cittadino, di “vivere al di sopra delle proprie possibilità”. L’obiettivo – ça va sans dire – non è rendere i migranti come noi, ma noi come i migranti: in mobilità perpetua (perché condannati all’erranza) e cittadini del mondo (perché privati di ogni cittadinanza).

Stanno plasmando il nostro immaginario: “siate tutti migranti! Abbasso i radicamenti nazionali e la vecchia stabilità borghese-proletaria! Cogliete le chances della mondializzazione!”.

Articolo di Diego Fusaro

Fonte: http://www.affaritaliani.it/blog/lampi-del-pensiero/il-nuovo-ordine-mondiale-globalizzato-ci-vuol-rendere-tutti-migranti-567748.html

Libri e varie...

Un commento

  1. Appunto agire! Bisogna organizzarsi e reagire, sì loro hanno i capitali.. Ma le idee e la libertà è un motore più valido e veloce.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*