Noto attore rifiuta di girare scene di sesso perdendoci un milione di dollari

L’attore Neal McDonough ha rifiutato di girare scene di sesso perché religioiso e per rispetto nei confronti della moglie e a causa di ciò è stato licenziato perdendoci circa un milione di dollari.

“Non trovavo lavoro. Mi ritenevano un fanatico. Ma ho messo Dio e la famiglia al primo posto e me stesso al secondo. È così che vivo”. Neal McDonoug ha partecipato a note produzioni cinematografiche e televisive, come Capitan America, Minority Report e Desperate Housewives, è sposato da 15 anni con la modella Ruvé Robertson, con la quale ha avuto cinque figli.

In un’intervista recente, ha riferito al sito Closer Weekly, che nel 2010, durante le riprese della serie Scoundrels, prodotta dal canale ABC, era stato tolto dal cast perché, in segno di rispetto nei confronti della moglie e per via delle sue convinzioni religiose, si era rifiutato di girare scene di sesso con l’attrice Virginia Madsen.

“Non bacerò un’altra donna, perché queste labbra sono già impegnate”, ha dichiarato. McDonough è stato sostituito tre giorni dopo l’inizio delle riprese, e in base ad alcune stime del sito Deadline.com, avrebbe perso circa un milione di dollari per via di questa decisione.

Il licenziamento lo ha sorpreso: “Non trovavo più lavoro perché tutti pensavano che fossi un fanatico religioso”. I problemi momentanei non lo hanno però abbattuto, e alla fine sono stati ampiamente superati. “Ho messo Dio e la famiglia al primo posto e me stesso al secondo. È così che vivo. Vado in chiesa tutti i giorni e ringrazio Dio per tutto ciò che mi ha dato. E lo ringrazio soprattutto per avermi dato Ruvé, perché senza di lei non starei sicuramente raccontando questa storia. Dopo quasi 20 anni, 5 figli e una vita meravigliosa, siamo partner in tutto e sono la persona più benedetta del mondo“.

È interessante osservare che questo tipo di testimonianze non appare nei titoli dei grandi portali di notizie, anche se questi riportano ogni giorno informazioni e sciocchezze d’ogni tipo sul mondo delle celebrità.

Rivisto da Conoscenzealconfine.it

Fonte: https://it.aleteia.org/2019/01/14/attore-licenziato-per-non-voler-baciare-donne-sul-set-per-rispetto-a-moglie/

RISVEGLIARE LA MACCHINA BIOLOGICA
Per utilizzarla come strumento magico
di Salvatore Brizzi

Risvegliare la Macchina Biologica

Per utilizzarla come strumento magico

di Salvatore Brizzi

"Risvegliare la Macchina Biologica", il libro di Salvatore Brizzi che ha già venduto oltre 18.000 copie, torna in una nuova edizione riveduta e ampliata rispetto a quella originale del 2011.

Questo è un libro di Potere, Preghiera e Magia. Un libro che ti mostra come si diventa maghi o maghe a servizio del mondo attraverso due punti fondamentali:

  • acquisendo il potere che viene dalla consapevolezza di stare creando ad ogni istante la propria realtà;
  • guarendo i condizionamenti nascosti nel subconscio, con costante attenzione e fervente preghiera.

Come ha detto lo stesso autore in un'intervista: "In verità non c'è molto da scrivere sul risveglio. Per fare il Lavoro pratico non servono incomprensibili testi di Esoterismo e Alchimia. Questi sono libri molto utili per altri versi, sui quali anch'io ho studiato, ma per sapere come fare a svegliarsi basterebbero tre pagine scritte bene... e tanta, tanta voglia di lavorare".

Il libro non parla di Esoterismo o di come raggiungere una fantomatica illuminazione, ma di "portare in stato di veglia quella splendida macchina biologica che ci è stata messa a disposizione dalla Vita".

È un libro che parla di lavoro ed è diretto a chi sente la necessità di evolvere... di crescere... di andare oltre i limiti umani.

"Questo libro è orgoglioso di parlare di sforzi perché ha lo scopo di creare maghi, alchimisti, guerrieri..."

Questo processo alchemico può accadere solo se decidi di prendere fin da subito sulle tue spalle l'intera responsabilità per quanto succede nella tua vita. L'acquisizione di piena responsabilità e la trasformazione della realtà secondo il volere dell'anima sono l'essenza e la ragione di ciò che viene chiamato Magia.

Quando dai la colpa a qualcuno gli stai dando anche Potere, il tuo Potere. Gli dai il Potere di renderti felice o infelice.

Ma se una persona o un evento possono renderti felice o infelice, allora tu non sei un uomo libero, sei un servo; sei condannato a vivere sperando che nessuno ti faccia mai niente di male.

Se hai questa consapevolezza sei una maga o un mago; se non ce l'hai sei una vittima, un piegato, un lamentante. 

Salvatore Brizzi dice del libro...

"Al di là delle parole che vi sono scritte, in questo libro è impressa una Forza che lo rende un amuleto.

Proprio il fatto che sia breve evita le dispersioni e lo "polarizza" in un'unica direzione, il risveglio, rendendolo un laser.

Il mio consiglio è di acquistarlo come acquistereste un oggetto magico da tenere sempre con voi (è agevolmente contenibile in una borsetta o in una tasca).

Un amuleto è un oggetto "caricato" che agisce sui piani sottili della persona che lo porta con sé.

Toccarlo, guardarlo, leggerne alcune righe aprendolo "a caso" servirà a ricordarvi che state lavorando su voi stessi, che siete voi ad aver attratto la realtà che osservate in questo momento nella vostra vita, e che proprio voi potete cambiarla cambiando voi stessi.

Lo scopo di questo piccolo libro è farvi tornare costantemente al Centro... che lo vogliate o meno!"

...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *