Notizia: bambino (forse) non vaccinato viene ricoverato per Morbillo…

di Stefano Re

Vi hanno avvelenato il cervello con scemenze sul “letal morbillo”, “untori no-vax”, e “magico 95%” che protegge da tutto.

Notizia: bambino (forse) non vaccinato viene ricoverato per morbillo. Nello stesso ospedale, si ammalano di morbillo altre sette persone (ma loro erano vaccinate? Boh).

I media strillano istericamente all’untore, qualche commentatore si spinge a proporre che ai no vax venga negata assistenza medica se si ammalano. Qualcuno arriva a scrivere “mi sono ammalato per colpa dei no vax”.

Domanda: quanto profondamente vi hanno risciacquato il cervello?

1. Se ti ammali è per “colpa” di un virus, di un batterio, di un elemento che coabita con il nostro ecosistema e con la nostra specie da millenni, non per colpa di un altro essere umano che, eventualmente, ne è portatore.

2. Nel caso in questione si IPOTIZZA che a passare il virus sia stato quel bambino, non ce ne è alcuna certezza. Ma ovviamente.. dagli all’untore che ti senti meglio.

3. Nel caso in questione, gli otto altri soggetti contagiati, erano vaccinati o no contro il morbillo? Che si fa, dobbiamo fare i tagliandi vaccinali ogni due anni per poter uscire di casa, pena arresto e linciaggio in pubblica piazza?

4. L’idea che vaccinandosi non si prenda né si trasmetta più il morbillo, è provatamente errata. Ci sono decine e decine di casi studiati di epidemie di morbillo in popolazioni immunizzate, anche con uno o due richiami. Dunque, che chi te lo passi sia vaccinato, non vaccinato, o mediamente vaccinato, non comporta alcuna garanzia.

Libri e varie...

5. Quanto alla scemenza del “allora vi pagate voi le spese di cura se vi ammalate”: Il Servizio Sanitario Nazionale esiste per curare chi si ammala, qualunque sia stato il suo comportamento. Si cura anche chi cade saltando da un’auto in corsa a un’altra per divertimento, chi fa un incidente guidando ubriaco, chi viene ferito facendo una rapina o tentando un omicidio. Ma secondo voi chi semplicemente non si fida di un medicinale è un criminale peggiore, giusto?

E il Servizio Sanitario Nazionale lo paghiamo tutti, sia chi si vaccina, sia chi non si vaccina, proprio perché soccorra tutti, anche se mangiano grassi e bevono coca cola da mattina a sera e poi gli arriva un infarto, anche se fumano e poi gli viene il cancro, anche se fanno alpinismo e poi si rompono tutte le ossa, anche se fanno pugilato e poi hanno urgente bisogno di una operazione chirurgica al cervello, ma non si dovrebbero curare per una settimana degli sfebbranti, con sciroppo, e gocce per gli occhi, come chi prende il morbillo.

Tornate sul pianeta terra: tutta questa isteria ve l’hanno infilata nel cervello a forza di titoli di telegiornali. Il morbillo è una delle malattie meno pericolose con cui abbiamo a che fare, crea complicazioni nello 0,001% dei casi di contagio: rischiate di più scendendo le scale.

Di nuovo: tornate sul pianeta terra, come fate a non accorgervi di quanto vi hanno avvelenato il cervello con queste scemenze sul “letal morbillo”, sugli “untori no-vax”, sul “magico 95%” che protegge da tutto?

Articolo di Stefano Re – https://www.facebook.com/stefano.re

Fonte: https://www.facebook.com/stefano.re/posts/10218182369697073

Libri e varie...
I VACCINI SONO UN'ILLUSIONE
La vaccinazione compromette il sistema immunitario naturale - Cosa possiamo fare per riconquistare la salute
di Tetyana Obukhanych

I Vaccini Sono un'Illusione

La vaccinazione compromette il sistema immunitario naturale - Cosa possiamo fare per riconquistare la salute

di Tetyana Obukhanych

L'immunologa Tetyana Obukhanych in questo libro espone i motivi per cui i vaccini non possono assicurarci un'immunità duratura dalle malattie infettive e sono pericolosi per la nostra salute.

Basandosi su fonti scientifiche accreditate, quali PubMed (la banca dati medica più autorevole al mondo), l'autrice ci spiega in maniera chiara:

  • perché la vaccinazione antinfluenzale può essere definita come una roulette russa e quindi poco efficace
  • l'inesistenza dell'immunità di gregge
  • i motivi dell'esagerazione forzata dei problemi derivanti dalle malattie infettive naturali
  • quali sono i rimedi naturali per il rafforzamento dell'organismo come vitamina A, vitamina D, omeopatia
  • come i vaccini possono aprire la strada all'invasione di varie malattie: allergie, dermatiti, esofagiti, reazioni ai metalli pesanti che contengono, ecc.
  • e molto altro.

In seguito alla crescente preoccupazione in merito alla sicurezza dei vaccini, la nostra società si è divisa fra chi è a favore del loro impiego e chi invece è contrario.

Nel dibattito in corso, però, abbiamo perso di vista un problema più grande: le campagne di vaccinazione cancellano la nostra immunità naturale e mettono a rischio la vita dei più piccoli.

Questo libro rappresenta un'indagine approfondita di tutte le fonti a disposizione sul tema dei vaccini e dell'immunità naturale.

 

Dall'introduzione:

"Studi fatti durante lo scorso decennio hanno cominciato a delineare i meccanismi immunologici che permettono di capire come l'esposizione a determinati ingredienti dei vaccini, per esempio l'alluminio e il timerosal*, sia incompatibile con il funzionamento ottimale del sistema immunitario. La maggior parte delle pubblicazioni scientifiche che si dichiarano in disaccordo con le pratiche di vaccinazione comunemente raccomandate è sotto gli occhi di tutti, ma questi studi non vengono divulgati dalla medicina convenzionale.

Credo che sia importante colmare questa lacuna e discutere con i neogenitori, con i professionisti e gli operatori del settore della salute riguardo a quelle scoperte scientifiche che confermano la possibilità di godere di ottima salute senza ricorrere ai vaccini."

Tetyana Obukhanych

...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *