Non esiste la mancanza di tempo, ma di interesse

Ragazza sola e due tazzine di caffè

Ragazza sola e due tazzine di caffè

Non esiste la mancanza di tempo, ma la mancanza di interesse, perché quando la gente vuole davvero, l’alba diventa giorno, martedì diventa sabato e un momento si trasforma in un’opportunità.

Chi si aspetta molto, viene deluso e soffre. La verità è che la mancanza di interesse fa male, e molto. Va oltre la delusione, sono crudeli fitte di dolore allo stomaco, come se qualcosa da dentro ci strappasse l’anima.

Nel momento in cui ci feriscono, non possiamo fare nulla per alleviare questo dolore, se non essere prudenti di fronte all’abbandono e all’umiliazione, cosa che presuppone già un grande sforzo.

La verità è che sia il tempo sia le ferite ci cambiano, rendendoci indifferenti a quello che oggi ci piaceva. Tuttavia, questo non giustifica la mancanza di sincerità né di comprensione degli altri.

Ragazza nel bosco con valigia piena di farfalle

Ragazza nel bosco con valigia piena di farfalle

Accettare la falsità del tempo vissuto

La falsità e l’ipocrisia sono così scivolose da trovarle spesso nell’angolo dove meno ci aspettavamo di vederle. Di solito la speranza che qualcuno sia come crediamo ci rende tranquilli, ma invece dovremmo stare all’erta.

La verità è che abbonda la gente che ha secondi fini e spesso ci è difficile aprire gli occhi. Questo succede perché non vogliamo credere che qualcuno che consideriamo così indispensabile nella nostra vita non sia sincero.

Le persone false o interessate sono quelle che vogliono tutto e che, quando chiedi loro spiegazioni, si irritano e cercano di evitare il confronto.

Regalare la propria assenza a chi non vi valorizza

A volte perdiamo il tempo insistendo nel vedere qualcuno che non fa nulla per incontrarci e forzando situazioni che crediamo necessarie. Siamo soliti cadere nell’errore di cercare senza permettere che ci cerchino, cosa che alla fine risulta un maltrattamento della nostra dignità.

Quando ce ne rendiamo conto, si rompe qualcosa dentro di noi e veniamo invasi da un’ondata di delusione, di paura e di tristezza. In quel momento ci accorgiamo di non poter aspettare chi non vuole essere aspettato.

Inizia quindi un duro processo di protezione che ci richiede di riempire la nostra vita di comprensione e di proibire l’ingresso a tutte le persone che ci hanno ferito e si sono comportate in modo interessato.

Ragazza con occhi chiusi

Ragazza con occhi chiusi

Circondarsi di persone che piacciono e che rendono felici

Impegnatevi a portare avanti i valori per voi fondamentali, godete della sensibilità, della bontà, del rispetto, dell’umiltà, della fiducia, della fede, della gratitudine, della saggezza, della sincerità, dell’amore, dell’amicizia e dell’affetto.

Mantenete vicino a voi la migliore realtà che conoscete, disfatevi di quello che è vile e crudele e fate attenzione alle persone tossiche, cercate il vostro ossigeno, contate fino a tre e respirate. Sentite le boccate d’aria psicologica e salutate le vostre emozioni.

Circondatevi di gente che vi faccia sentire che il mondo è un luogo in cui vale la pena vivere e che il vostro guscio è con voi solo per proteggervi durante i giorni di pioggia. Rifiutate tutti quelli che vi fanno sentire disprezzati e che non vi dedicano nemmeno un momento a meno che non glielo chiediate.

Liberatevi di tutto quello che vi imprigiona e permettete che la vita vi sorprenda senza il bisogno di ferirvi. Non aspettatevi niente da nessuno, ma tutto da voi stessi. Il resto arriverà quando meno ve lo aspettate.

Libri sull'argomento
Finalmente ho Perso il Lavoro! di Marco De Biagi
 di Jörg Fengler
 di Jean Finot
Sei Unico! di Mari Ruti
Essere Felici Ora! di Franco Bianchi
Crea il Lavoro dei Tuoi Sogni di Murray Smith, John Assaraf
UN CORSO IN MIRACOLI
Edizione unificata e rivista
di Foundation for Inner Peace

Un Corso in Miracoli

Edizione unificata e rivista

di Foundation for Inner Peace

Questa edizione è la sola traduzione italiana autorizzata dalla Foundation for Inner Peace, detentore originario ed attuale del primo copyright internazionale dell'edizione inglese fornita dalla Dr.ssa Helen Schucman, scriba di Un corso in miracoli.

Un'opera che rappresenta una fonte ineguagliabile d'ispirazione per tutti coloro che desiderano cambiare positivamente la propria vita.

Un corso in miracoli è nato grazie all'improvvisa decisione di due persone di unirsi con uno scopo comune. I loro nomi erano Helen Schucman e William Thetford. Erano tutt'altro che spirituali. La relazione tra di loro era difficile e spesso tesa, e la loro preoccupazione era di essere riconosciuti e accettati personalmente e professionalmente, oltre che sul loro status sociale.

Helen racconta:

"Psicologa, educatrice, di idee tradizionaliste, atea, lavoravo in un ambiente altamente accademico e prestigioso. E poi accadde qualcosa che scatenò una serie di eventi che non avrei mai potuto prevedere. […]

La scrittura vera e propria fu preceduta da tre mesi sorprendenti, durante questo periodo Bill mi suggerí di scrivere i sogni altamente simbolici e le descrizioni delle strane immagini che mi arrivavano. Sebbene mi fossi maggiormente abituata all'inaspettato in quel periodo, fui nondimeno molto sorpresa quando scrissi: "Questo è Un corso in miracoli". Quello fu il modo in cui la Voce mi si presentò. Non emetteva alcun suono, ma sembrava darmi una specie di rapida dettatura interiore che scrivevo in un blocco per stenografia. La scrittura non era mai automatica, […] rappresentava una impresa collaborativa tra Bill e me, e molto del suo significato, ne sono sicura, si trova in questo".

Studiata per essere un vero e proprio "programma di insegnamento", quest'opera ha lo scopo di portarci fuori dal mondo della percezione per riconoscere l'unica verità, eterna, immutabile: il mondo che noi vediamo riflette la nostra propria struttura di riferimento interna, le idee, le emozioni e i pensieri.

La percezione è una funzione del corpo e pertanto rappresenta un limite alla consapevolezza. La via d'uscita dalla percezione è la visione cristica che riflette unità invece che separazione, amore invece che paura, forza invece che debolezza.

Il volume intende essere una guida spirituale e un manuale di autoapprendimento per la rivalutazione di noi stessi e del mondo. Il testo è stato udito come una sorta di "dettato interiore", nel corso di un periodo di sette anni, ed è focalizzato sulla "guarigione dei rapporti" in relazione all'esigenza di mutare il modo in cui entriamo in relazione con gli altri.

"Alcune delle idee presentate nel libro di esercizi ti risulteranno difficili da credere, altre potranno sembrarti alquanto sbalorditive. Questo non ha alcuna importanza. Ti viene semplicemente chiesto di applicare le idee secondo le istruzioni date. Non ti si chiede di giudicarle. Ti si chiede solo di usarle. Usandole acquisiranno per te significato e scoprirai che sono vere".

"Nulla di ciò che è reale può essere minacciato. Nulla di irreale esiste. In questo si trova la pace di Dio".

L'opera contiene:

  • prefazione
  • 669 pagine di testo
  • 448 pagine di esercizi per gli studenti (con 365 esercizi, uno per ogni giorno dell'anno)
  • 92 pagine di manuale per gli insegnanti
  • chiarificazione dei termini
  • supplementi
  • ... e molto altro!
...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *