Noia a mille e cibo a casa con i robot, la Cina in 2 scatti al tempo del virus

di Maria Elena Viggiano

Le ripercussioni economiche che la Cina dovrà affrontare a seguito dell’epidemia del coronavirus sono indubbie. Secondo l’Oxford Economics, le stime di crescita per il primo trimestre del 2020 saranno inferiori al 4% e per il resto dell’anno è previsto un 5,6%. Prima del virus si parlava del 6%.

Risultato immagini per food delivery in Cina coronavirus

Si tratta di un colpo durissimo e di prendere consapevolezza che il “sogno cinese”, di essere un paese sempre più forte economicamente e al centro del mondo, subirà una battuta di arresto. Il presidente Xi Jinping ha deciso di prendere delle misure mai adottate in precedenza per il contenimento dell’epidemia: quarantena per 60 milioni di cinesi ed oltre 700 milioni di persone in isolamento a causa di restrizioni dei viaggi.

Nel giro di pochi giorni sono cambiate le abitudini dei consumatori cinesi: dal cibo alla cultura, dall’esercizio fisico all’intrattenimento. La ricerca della parola “noia” ha avuto una impennata del 626% sul sito Weibo, così come la domanda sui motori di ricerca: “Come occupare il tempo a casa?”. L’uso di internet è stata la risposta, molti imprenditori hanno compreso che il digitale poteva diventare l’unico modo per continuare a fare affari e rimanere in contatto con i propri clienti. In Cina si parla di una crescita esponenziale del food delivery e di cambi di comportamento di consumo del cibo e nelle procedure di consegna – dichiara Valentina Pontiggia, direttore dell’Osservatorio eCommerce B2c del Politecnico di Milano. Si è passati da ordini mono-pasto, poiché il pranzo ordinato online viene di solito consumato da soli, a ordini più consistenti considerando le famiglie costrette a limitare i propri spostamenti”.

Così se a dicembre le previsioni delle vendite tramite e-commerce in Cina erano di 2.328 trilioni di dollari nel corso del 2020 i numeri saranno perfino più alti. Meituan, una delle principali aziende cinesi di consegne di cibo, ha incrementato gli ordini di quattro volte rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. In aumento anche le vendite online per il reparto alimentare di JD.com che registrano un +215% così come la catena francese Carrefour ha segnato un +600% per le consegne di cibo. L’altro problema era poi la necessità di limitare il contatto diretto tra cliente e fattorino nella fase di consegna.

“Dalle catene di ristorazione (McDonald’s, KFC, Pizza Hut) alle piattaforme di food delivery, tutti hanno optato per l’opzione di consegna contactless sull’uscio di casa o in un altro luogo indicato – racconta Samuele Fraternali, ricercatore senior dell’Osservatorio eCommerce B2c. Parallelamente in Cina si sta lavorando anche alle consegne tramite robot, soprattutto nelle aree più a rischio“. Meituan e Jd.com hanno deciso di effettuare consegne attraverso droni o veicoli a guida autonoma. L’uso dei robot è stato adottato anche da alcuni ospedali per il trasporto di forniture medicali e già si pensa ai possibili sviluppi di queste tecnologie per automatizzare alcuni processi del settore pubblico.

I cinesi hanno reagito alla quarantena anche impegnando il proprio tempo in una serie di attività diverse dal solito. La cucina è diventata un luogo di incontro e di conforto, sono state inventate nuove ricette e regole per la preparazione del cibo che poi sono state condivise online. In aumento il tempo trascorso su internet che da 6,1 ore è passato a 7,3 di media giornaliera e l’utilizzo dei media tradizionali come la televisione. I video dei trainer, sono stati utili per fare esercizi fisici in casa e sono diventati argomento di chat di gruppo su WeChat, piattaforma di messaggistica istantanea.

Articolo di Maria Elena Viggiano

Fonte: https://www.econopoly.ilsole24ore.com/2020/03/06/cibo-virus-quarantena/

CORONAVIRUS. IL NEMICO INVISIBILE
La minaccia globale, il paradigma della paura e la militarizzazione del paese
di Enrica Perucchietti, Luca D'Auria

Coronavirus. Il Nemico Invisibile

La minaccia globale, il paradigma della paura e la militarizzazione del paese

di Enrica Perucchietti, Luca D'Auria

In un momento di emergenza globale dovuta alla pandemia da Covid-19, esce "Coronavirus, il nemico invisibile", il libro-novità scritto a quattro mani dalla giornalista e scrittrice Enrica Perucchietti e dall'avvocato e saggista Luca D'Auria.

Il libro intende rispondere a numerose domande e sollevare altrettanti quesiti, offrendo un quadro giornalistico e un'analisi filosofica, sociologica e antropologica della pandemia e di come l'emergenza sanitaria stia modificando in maniera sostanziale la vita di tutti noi.

Con questo libro scoprirai:

  • le teorie alternative alla genesi e alla diffusione del Covid-19;
  • l'impatto sulla Via della Seta e le accuse della Cina agli USA;
  • la teoria dello shock e la "percezione" di una minaccia globale;
  • i diversi provvedimenti in Europa e le limitazioni della libertà personale per ragioni di sanità;
  • il rischio di un attacco speculativo;
  • il passaggio dell'uomo da animale sociale ad animale virtuale;

...e altro ancora.

************************************


Dalla spagnola a oggi nessun nemico "invisibile" era riuscito a fare tanto.

In pochi mesi il Covid-19 ha contagiato centinaia di Paesi, provocando migliaia di morti e spingendo l'OMS a dichiarare lo stato di pandemia globale.

Fin da subito i media e il web hanno favorito la diffusione del panico: la psicosi è così dilagata tra la popolazione, stravolgendo le abitudini dei cittadini, disposti anche a cedere la propria libertà in cambio della sicurezza.

Il governo italiano ha scelto di imporre l'autoisolamento, spaccando l'opinione pubblica in due, tra i sostenitori e gli oppositori del provvedimento.

In passato abbiamo avuto casi simili con le epidemie di SARS, aviaria, suina, morbillo o ebola: fenomeni localizzati in alcune aree precise che sono diventati dei veri e propri "terremoti planetari".

Nulla di paragonabile all'attuale pandemia del coronavirus: la vita di tutti noi si è trasformata, forse per sempre, in una realtà "virtuale" che ha cancellato duemila anni di storia dell'umanità.

 


REGALO ESCLUSIVO
per chi acquista "Coronavirus. Il nemico invisibile" sul Giardino dei Libri

File PDF - Cybervirus
di Enrica Perucchietti

Il Nemico Invisibile e le Derive Orwelliane

Una volta acquistato il libro riceverai una mail
da cui scaricare il file PDF.

OMAGGIO PDF

 

...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *