Meluzzi: “Funivia, Vaccino, Lockdown, è tutto collegato…”

Meluzzi: “La funivia, il vaccino obbligatorio… È tutto strettamente collegato. È tutto finalizzato a colpire la libertà e la responsabilità. Se non capiamo questo non capiamo niente”.

MLG Illuminati Wallpapers - Top Free MLG Illuminati Backgrounds - WallpaperAccess

Non si tratta di complottismi o dietrologie, secondo Alessandro Meluzzi, piuttosto di un modo di prendere coscienza della realtà per come essa si presenta ai nostri occhi. Nel suo intervento a “Un giorno speciale”, ecco cosa ha detto a Fabio Duranti e Francesco Vergovich: “L’obiettivo finale a cui si tende, è quello voluto dai padroni del vapore di questo momento della storia, che sono un gruppo di banchieri ben collegati tra di loro che governano il mondo attraverso la finanza. Il loro obiettivo è quello di realizzare Davos 2021, l’agenda 2030, cioè un mondo senza privacy, microchippato e senza proprietà privata, per cui tutto quello che va in questa direzione è utile. E tutte queste cose sono collegate tra di loro“.

Funivia, Vaccino, Lockdown

È utile la votazione in Parlamento sull’obbligo vaccinale per i sanitari… è utile la possibilità di lasciare a dei privati fuori controllo la gestione al ribasso dei beni comuni… è utile il lockdown per piegare le volontà… Voi direte, ma che rapporto c’è tra la caduta della funivia e la votazione sull’obbligo vaccinale? Apparentemente nessuno, ma nella logica in cui si deve centralizzare tutto il potere del mondo nelle mani di pochi illuminati, tutto si spiega.

Non è dietrologia o complottismo, che sono modi che vengono utilizzati per zittire chiunque cerchi di pensare, è la spiegazione di un mondo super-oligarchico, oligarchico come nessun altro nella storia dell’umanità, nelle mani di un manipolo di banchieri, tra cui il celebratissimo Presidente del Consiglio italiano, che è un grande pilota che dovendo fare dell’Italia un laboratorio di questo sistema, ovviamente cercherà di realizzarlo nel migliore dei modi possibili.

Io so che cosa dicono nei loro salotti, che un mondo abitato da 10 miliardi di uomini non si può pensare che ognuno sia libero di autodeterminarsi. Per questo, l’obiettivo finale è il microchip. Perché bisognerà che gli uomini robotizzati obbediscano ad un’unica centrale di comando. Se non capiamo questo non capiamo niente, la funivia, il vaccino obbligatorio… È tutto strettamente collegato. È tutto finalizzato a colpire la libertà e la responsabilità.

Ci stiamo avviando verso una società totalitaria, il vero problema è che di società totalitarie ce ne sono state altre, mai nessuna però ha avuto poteri tecnologici così pervasivi come quella che ci stiamo avviando a vivere”.

Fonte: https://www.imolaoggi.it/2021/05/26/meluzzi-funivia-vaccino-lockdown/

LA DANZA DEI SEMI STELLATI
Prefazione e Postfazione del Dott. Franco Berrino
di Enrica Bortolazzi

La Danza dei Semi Stellati

Prefazione e Postfazione del Dott. Franco Berrino

di Enrica Bortolazzi

"La Danza dei Semi Stellati" è il racconto di un viaggio universale, fisico e spirituale al tempo stesso, che ti permetterà di risvegliare le infinite potenzialità dentro te, raccogliendo preziosi insegnamenti e manifestarli nella tua vita grazie al compimento di un progetto di benessere e armonia con gli altri.

La Prefazione e la Postfazione sono a cura del Dott. Franco Berrino che, insieme all'autrice, ha fondato l'associazione "La Grande Via" con il comune intento di favorire, oltre alla crescita della consapevolezza, la longevità in salute e serenità grazie al buon cibo, al movimento e alla spiritualità.

BONUS: acquistando il libro "La Danza dei Semi Stellati" entro la mezzanotte di domenica 23 Maggio le spese di spedizione sono gratuite.

Vivere in armonia con il mondo, coltivare la longevità, ritrovare se stessi in modo gioioso e aiutare gli altri è il traguardo a cui è arrivato il percorso di ricerca spirituale di Enrica, che ha avuto l'opportunità unica di girare il mondo ed incontrare numerosi maestri e saggi che le hanno dato preziosi insegnamenti, definiti metaforicamente nel libro "semi stellati".

I semi stellati vengono da un piccolo fiore che arriva dal lontano Oriente. In ognuna delle otto punte, simbolo d'infinito, sta rannicchiato il futuro. Sono semi fecondi che danzano insieme sospinti dal vento per attendere il tempo di germogliare, dando vita a un mondo di infinite possibilità.

Nella prima parte del libro, "I semi", Enrica Bortolazzi ripercorre l'avventura dei suoi viaggi in paesi lontani, gli incontri con i maestri spirituali e gli episodi toccanti che, proprio come semi, custodiscono dentro di sé la potenzialità di generare una nuova consapevolezza.

Ripercorrendo i viaggi di Enrica, anche il lettore incontrerà i Maestri, ed imparerà preziose verità sul benessere emotivo e fisico.

Proprio gli insegnamenti appresi durante i viaggi, che come semi sono cresciuti e germogliati, hanno dato vita ai "frutti", spiegati nella seconda parte del libro, dove si esprime e si realizza il senso degli incontri e degli insegnamenti ricevuti nell'arco di trent'anni, dando forma a un disegno compiuto: il progetto dei monasteri laici.

Nel progetto dei monasteri laici Enrica intuisce la sua missione e il suo contributo da portare nel mondo: è nei luoghi immersi nella natura che è possibile ritrovare se stessi e il senso nobile e gioioso dell'esistenza.

Quanto è accaduto a Enrica è l'incontro con la consapevolezza che trasforma la vita da un'esperienza talvolta crudele, in un magnifico dipinto dove ogni pennellata è un tocco indispensabile.

Durante la lettura potrai anche tu come l'autrice, intraprendere un percorso di ricerca interiore, che attraverso la realizzazione di una vita più armonica ti permetterà di svelare la tua più intima missione di vita.

Leggendo "La Danza dei Semi Stellati", ognuno potrà rivedere la propria storia, osservare i puntini che hanno dato forma a una figura e, consapevole che nessun segno sarebbe potuto mancare, riappacificarsi con ogni comparsa, attore e attrice che hanno contribuito a realizzare la perfezione del disegno finale.

Preparati a raccogliere i tuoi migliori semi stellati!

"C'è un filo rosso che, serpeggiando lieve nelle pieghe del tempo, si dipana a collegare ogni incontro all'altro. Questo libro parla di una vita che si è fatta terra accogliendo ogni esperienza come un seme prezioso che, solo nella condivisione con l'altro, può esprimere il suo valore trasformandosi in un piccolo fiore splendente di bellezza e poi in un frutto che nutre.

Ogni incontro che si manifesta attraverso l'altro diviene momento sublime di apprendimento, anche nelle prove più dure e nei momenti più difficili; nell'oscurità dell'inverno il piccolo embrione raccolto in se stesso già racchiude tutte le potenzialità che gli servono per germinare, uscire alla luce, aprirsi a un'esistenza nuova."

...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *