Madre “tossica”: ecco quali atteggiamenti e caratteristiche ha

La madre tossica è molto più diffusa di quanto si pensi e molte di queste, ovviamente, non sanno neanche di esserlo.

La madre tossica ci diventa a causa di alcuni tratti della sua personalità. In genere, la madre tossica ha un carattere molto forte e tende a voler avere il comando su qualsiasi cosa. È una donna che non mostra molto i sentimenti, in quanto lo ritiene da deboli.

Tende a pensare molto a se stessa e poco agli altri. Nonostante questo, è iperprotettiva nei confronti dei figli – danneggiando la loro crescita – i quali finiscono per vedere il mondo in modo negativo e distruttivo.

Spesso non si accorge di essere ossessionante, controlla qualsiasi cosa che riguarda i figli e per lei questa è una dimostrazione di affetto. Se i figli vogliono essere indipendenti per lei è un trauma, in quanto lo percepisce come un rifiuto. Questo porta spesso i figli a non seguire le proprie idee, tendenze e aspirazioni, e a divenire adulti frustrati e infelici.

La madre tossica vuole il successo per i figli ma ha paura di passare in secondo piano. Quando una madre tossica si pone degli obiettivi per i figli, non accetta che questi scelgano con la loro testa. Tutto deve essere eseguito secondo il suo volere.

Le madri con queste caratteristiche dovrebbero capire che in questo modo non fanno affatto il bene dei loro figli. Purtroppo però non se ne rendono conto… e continuano a rovinare loro la vita.

Le persone non cambiano facilmente e certi caratteri essendo stampati a fuoco nella personalità, sono difficilmente estirpabili. La cosa più semplice sarebbe imparare ad ascoltare i propri figli… ma ciò per molte madri è quasi un tabù!

Rivisto da Conoscenzealconfine.it

Fonte: https://www.oggidonna.net/madre-tossica-ecco-quali-atteggiamenti-ha-e-come-evitarli/

Libri e varie...
L'INGANNO DELL'AMORE MATERNO  —
Come evitare che il "Troppo Amore" distrugga i figli e la coppia
di Anatolij Nekrasov

L'inganno dell'Amore Materno —

Come evitare che il "Troppo Amore" distrugga i figli e la coppia

di Anatolij Nekrasov

Se quello che ci hanno sempre detto riguardo al nostro ruolo di figli fosse sbagliato? Se la dedizione incondizionata di una mamma verso i figli non fosse in realtà "vero amore"? Se l'eccesso di amore materno potesse diventare un inganno esistenziale che condiziona e danneggia sia i genitori che i figli?

Quando si parla di amore materno si sceglie di vedere sempre lo stesso lato della medaglia: il ruolo fondamentale di ogni mamma nella crescita e nell'educazione dei figli. Questo libro affronta invece il lato che nessuno ha mai il coraggio di svelare, il rovescio della medaglia: ogni mamma è anche donna e compagna.

Difficile a credersi, ma il concetto di amore materno dovrebbe sempre tenere in considerazione anche il ruolo della mamma in quanto donna, dell'uomo e, soprattutto, della coppia.

Questo libro è l'occasione per parlare dei problemi che il "presunto amore materno" crea in tutto il mondo: dalle piccole incomprensioni familiari ai divorzi, dalla morte dei bambini ai grandi problemi sociali e alle guerre.

Difficile da accettare e da credere. Sconvolgente quasi. Ma prima di negarlo a priori, leggiamo, pensiamo, osserviamo, soprattutto noi stessi.

Possiamo cambiare in meglio la nostra vita e quella delle persone che ci stanno accanto solo imparando ad amare davvero, senza inganni, senza illusioni, senza fraintendimenti. Semplicemente imparando a vivere correttamente il nostro ruolo di figli, amanti e genitori.

Estratti dal libro

"La causa vera delle disgrazie che coinvolgono i bambini è il ribaltamento del sistema di valori provocato da un eccessivo amore per i figli. Pare incredibile che la causa di grandi o piccole tragedie stia nei sentimenti dei genitori, soprattutto della madre, ma posso dimostrare che è davvero così".

"Il tema dell'eccesso di amore materno ha un carattere globale [...] e crea una gran quantità di problemi in tutto il mondo. Dalle piccole incomprensioni familiari ai divorzi, dalla morte dei bambini ai grandi problemi sociali e alle guerre [...]. Non affrettatevi a negarlo! Leggete, pensate, osservate la vita, e Voi stessi sarete sicuramente d'accordo con me".

"[…] scopo della vita è amare. Amare se stessa, le persone, gli uomini, la Terra, la vita in quanto tale. La maternità dovrebbe essere solo una conseguenza di questo amore, che la donna realizza esclusivamente se è lei a volerlo. Una conseguenza, non lo scopo principale della vita".

"L'eccessivo amore verso i figli e la preoccupazione per loro distruggono la libertà e disturbano la naturale espressione dell'amore dei figli per i genitori."

Se volete che i figli siano felici siate felici voi stessi.
Ai figli si può dare solo ciò che si possiede".

Anteprima - "L'inganno dell'Amore Materno" di A. Nekrasov

Il tema dell'eccesso di amore materno ha un carattere globale, solo tra alcuni popoli risulta più debole, ma esiste e crea una gran quantità di problemi in tutto il mondo. Dalle piccole incomprensioni familiari ai divorzi, dalla morte dei bambini ai grandi problemi sociali e alle guerre: è questo lo spettro delle situazioni la cui ragione fondamentale è l'eccesso di amore materno.

Non affrettatevi a negarlo!

Leggete, pensate, osservate la vita; voi stessi sarete sicuramente d'accordo con me e troverete tantissime conferme a ciò che qui viene detto.

Cambierà così la vostra visione del mondo e diventerete più saggi.
E, ciò che è più importante, se voi stessi vi farete parte attiva in questo ambito, potrete cambiare molto, e in meglio, nella vostra vita e in quella dei vostri figli.

Per continuare a leggere, clicca qui: > Anteprima - "L'inganno dell'Amore Materno"

Maternità e amore - Estratto da "L'inganno dell'Amore Materno"

Ci sono precisi segnali che fanno capire come e quando l'amore materno è eccessivo.

Il primo è la presenza nei figli di malattie e di difficoltà. Il secondo è la scarsa realizzazione del marito nella vita, le sue malattie e spesso anche le sue dipendenze. Il terzo, l'esistenza di problemi nei rapporti familiari.

Ma perché nasce e cresce questo sentimento deleterio?

Per continuare a leggere clicca qui: > Maternità e amore

...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *