Ma come viviamo?

Come viviamo? Quali sono le nostre angosce, le velleità, le motivazioni delle nostre scelte? Come spendiamo il nostro tempo quotidiano? Ad inseguire quale bandiera? Quanto siamo affezionati e vincolati dalle nostre nevrosi, personali e collettive? Quanta importanza diamo al denaro, alla presunta logica, alla sedicente razionalità?

Interrogativi di fondo del nostro vivere (sopravvivere ormai) cosiddetto civile, massificato, prevedibile, scontato. Una vita contemporanea senza angosce è solo possibile con l’assunzione di droghe, legali od illegali che siano. Il nostro Io interiore si rifiuta infatti di accettare la mole di compromessi e rinunce proprie dell’agire contemporaneo.

Ad inasprire la nostra già misera condizione esistenziale, insistono le potenti eggregore di sempre, inorgoglite oggidì dal loro potere coercitivo su ponderose masse di esseri umani tutti uguali, tutti assoggettati al benessere del nulla, alla ragione di stato, alla distrazione coatta. Eggregore succhiasangue rese quasi invincibili dalla tecnologia oscura (e d’accatto), che dona loro un’aura ancora più sinistra, algida, metafisica.

Reiteriamo i nostri errori, composti abilmente da un mix di ignavia, paure ed ansie generalizzate. Respiriamo in contesti dissestati, innaturali, maligni e particolarmente brutti. L’orrore ormai non è altro che consuetudine, necessità, cosa inevitabile e, in fondo, di poco conto.

Siamo disponibili a vivere ancora a lungo questo orrore? Per quanto ancora la nostra natura migliore si renderà disponibile alla convivenza con la miseria, l’angoscia, il nulla? Questa suadente ed inafferrabile tensione verso il nulla collettivo ci elettrizza, ci seduce, ci ipnotizza come zanzare alla luce scoordinata di una lampada a led.

Fonte: http://offskies.blogspot.it/

Libri e varie...

Il Nuovo Conformismo

Troppa psicologia nella vita quotidiana

di Frank Furedi

IL NUOVO CONFORMISMO  - LIBRO
Troppa psicologia nella vita quotidiana
di Frank Furedi

Bambini di nove o dieci anni affermano di sentirsi "stressati" e spesso viene loro diagnosticato uno stato di depressione o di trauma.
 Delusioni quotidiane - un rifiuto, un insuccesso, il sentirsi ignorati - vengono visti come una minaccia all'autostima.
 Sempre più si incoraggiano le persone a vedersi come impotenti e insicure e a esternare la propria fragilità interiore.
 Esempi estremi li vediamo sullo schermo televisivo negli innumerevoli reality e talk show o nelle esibizioni da parte di uomini politici della propria umana debolezza. Questo nuovo conformismo emotivo è per Furedi una forma di gestione sociale, un governo delle anime più sottile e pervasivo di quanto le religioni e le ideologie del passato siano mai riuscite a fare....

Conoscenza e Potere

Le illusioni della trasperanza

di Giulio M. Salerno, Francesco Rimoli

CONOSCENZA E POTERE
Le illusioni della trasperanza
di Giulio M. Salerno, Francesco Rimoli

 Nella società della conoscenza gli strumenti offerti dalla tecnologia consentono di avere in ogni istante qualsiasi informazione su noi stessi e su quanto ci circonda. Il mondo contemporaneo appare dominato dal principio di trasparenza: tutti diventano osservatori ed osservati. Il rapporto tra conoscenza e potere si trasforma allora in un gioco di specchi non privo di pericoli. Chi esercita il potere si serve, oggi ancor più che in passato, della forza della conoscenza totale, e l'accesso a quest'ultima si conferma fonte e condizionamento di ogni potere. Si sta dunque avverando una versione postmoderna del Panopticon? Stiamo assistendo alla costruzione di una "casa globale" dove nulla si sottrae alla vista dei controllori? Quali rimedi dovranno essere adottati per sfuggire alle prospettive ingannevoli di un'illusoria trasparenza e per evitare che questa si trasformi in permanente sorveglianza tecnologica? A queste domande non può sottrarsi chi intende tenere fermi i principi di libertà e di democrazia del nostro sistema politico....

Sistemi di Potere (eBook)

Conversazioni sulle nuove sfide globali

di Noam Chomsky

SISTEMI DI POTERE (EBOOK)
Conversazioni sulle nuove sfide globali
di Noam Chomsky

In questa formidabile serie di colloqui, l'ottantacinquenne linguista e politologo statunitense analizza il mondo contemporaneo e le tensioni che lo animano, denunciando i "sistemi di potere" - governi, organismi finanziari, multinazionali - che alimentano divisioni nella società allo scopo di assoggettare gli individui.
 A finire sotto il suo sguardo chirurgico non è solo il nuovo imperialismo americano, che perpetua persino sotto Obama strategie consolidate, ma anche il potere, più recente e oramai forse più invasivo, del capitale finanziario transnazionale, che ha scalzato quello legato all'industria e al commercio.
 È il potere delle multinazionali, della BCE e dei fautori dell'austerity, che impoverisce il ceto medio e tiene sotto scacco l'Europa. Sono questi "sistemi" a muovere una nuova guerra di classe contro i lavoratori e la società, una guerra che non può che essere "unilaterale". Al servizio del potere, oggi come sempre, la macchina della propaganda, che induce nuovi bisogni e crea sottomissione.
 "Il potere non si suicida", dice Chomsky, ma alcune forme di democrazia partecipata e di cittadinanza attiva emergono a contrastare la sua forza schiacciante: il movimento Occupy e gli indignados, la gestione operaia delle fabbriche, le rivolte della Primavera araba dimostrano che lottare per migliorare le cose è possibile. A patto di non sedersi davanti alla tv: Chomsky interviene qui, infatti, anche su questioni di politica culturale, facendo il bilancio della sua lunga attività di linguista e denunciando lo stato della cultura e dell'istruzione attraverso un'acuta critica ai libri elettronici, a Twitter e ai social network.
 Il messaggio politico e umano di un grande intellettuale indipendente, uno dei pochissimi veri saggi dei nostri tempi....

Il Mistero della Situazione Internazionale

Come portare la spiritualità in politica

di Fausto Carotenuto

IL MISTERO DELLA SITUAZIONE INTERNAZIONALE  - LIBRO
Come portare la spiritualità in politica
di Fausto Carotenuto

Guerre, violenza, terrorismo, povertà, fame, malattie. Perché tutto questo? Perché la crisi economica? Chi guida veramente i governi, l'economia, i media e le grandi organizzazioni? 
 In questo libro un'analisi approfondita delle dinamiche spirituali e materiali che sono dietro gli eventi del mondo, supportata da forti esperienze dirette dell'autore in vari scenari internazionali, a stretto contatto con i poteri che vengono svelati e descritti.
 Una visione più profonda dei sistemi di manipolazione e del loro modo di agire in sfere che sono materiali e spirituali contemporaneamente. In uno scenario che va ben al di là dell'usuale complottismo, che raggiunge solo gradini molto bassi di certe piramidi oscure, e non ne identifica le motivazioni profonde. Solo questo tipo di conoscenze e di prospettive consentono di comprendere che la situazione non è affatto disperata, ma il terreno fertile di una grande e decisiva svolta dell'evoluzione umana.
 Un modo di osservare la situazione internazionale profondamente diverso ed estremamente rivelatore. Un importante e nuovo strumento di consapevolezza.
 Anteprima del libro "Il Mistero della Situazione Internazionale" di Fausto Carotenuto A noi servono delle lenti speciali, delle lenti particolari, più sofisticate, capaci di vedere il senso vero e profondo delle cose, degli avvenimenti, della vita delle persone, dei piaceri e dei dolori.
 Per cambiare la nostra vita e il mondo occorre molto probabilmente un nuovo modo di vedere la realtà. è ormai evidente che quello che stiamo adoperando ora non ci porta da nessuna parte. Ci fa brancolare nel buio. E ci sono forze che approfittano tutti i giorni di questa nostra cecità. sia nel nostro intimo che nel mondo.
 In questo libro capiremo cosa manca al nostro modo attuale di considerare la realtà che ci circonda.
 Continuua a leggere : > Anteprima del libro "Il Mistero della Situazione Internazionale"...

Società Segrete

Cosa sono e come influenzano la nostra vita

di Sylvia Browne

SOCIETà SEGRETE
Cosa sono e come influenzano la nostra vita
di Sylvia Browne

Sylvia Browne ha dedicato anni alla ricerca sul mondo clandestino delle società segrete e in questo libro ci svela come a nostra insaputa queste associazioni infuenzino molteplici aspetti della vita quotidiana di tutti noi, dalla religione alla politica, dall'economia alla criminalità. 
 Quali e quante società segrete esistono al mondo? Chi sono i loro membri? Per quali fini e con quali mezzi operano? Quanto in profondità influenzano la nostra vita?
 Dai Templari in poi, le società segrete hanno messo in atto ogni tipo di coperture, cospirazioni, notizie false fatte circolare ad arte, hanno manipolato le coscienze. E continuano a farlo. 
 Come e perché ce lo svelano in queste pagine Sylvia e il suo spirito guida, Francine, trascinandoci in un viaggio alla scoperta di segreti che riguardano molto da vicino la vita di tutti noi. Prepariamoci a scoprire, finalmente, ciò che per secoli ci hanno voluto tenere nascosto....

Le Controculture Giovanili

di Piergiorgio Pardo

LE CONTROCULTURE GIOVANILI
di Piergiorgio Pardo

Le risposte culturali dei giovani alla massificazione e al consumismo del mondo moderno....
IL NUOVO CONFORMISMO  - LIBRO
Troppa psicologia nella vita quotidiana
di Frank Furedi

Bambini di nove o dieci anni affermano di sentirsi "stressati" e spesso viene loro diagnosticato uno stato di depressione o di trauma.
 Delusioni quotidiane - un rifiuto, un insuccesso, il sentirsi ignorati - vengono visti come una minaccia all'autostima.
 Sempre più si incoraggiano le persone a vedersi come impotenti e insicure e a esternare la propria fragilità interiore.
 Esempi estremi li vediamo sullo schermo televisivo negli innumerevoli reality e talk show o nelle esibizioni da parte di uomini politici della propria umana debolezza. Questo nuovo conformismo emotivo è per Furedi una forma di gestione sociale, un governo delle anime più sottile e pervasivo di quanto le religioni e le ideologie del passato siano mai riuscite a fare....

Il Nuovo Conformismo

Troppa psicologia nella vita quotidiana

di Frank Furedi

Bambini di nove o dieci anni affermano di sentirsi "stressati" e spesso viene loro diagnosticato uno stato di depressione o di trauma.

Delusioni quotidiane - un rifiuto, un insuccesso, il sentirsi ignorati - vengono visti come una minaccia all'autostima.

Sempre più si incoraggiano le persone a vedersi come impotenti e insicure e a esternare la propria fragilità interiore.

Esempi estremi li vediamo sullo schermo televisivo negli innumerevoli reality e talk show o nelle esibizioni da parte di uomini politici della propria umana debolezza. Questo nuovo conformismo emotivo è per Furedi una forma di gestione sociale, un governo delle anime più sottile e pervasivo di quanto le religioni e le ideologie del passato siano mai riuscite a fare.

...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*