Lo Psichiatra Paolo Crepet: “la Reclusione forzata per gli anziani è da logica Nazista”

di Bruno Volpe

“Nazista, lo scriva pure”: il noto psichiatra prof. Paolo Crepet ci va duro e censura la proposta della Presidente della Commissione Europea, la tedesca Ursula von der Leyen, di fare rimanere prudenzialmente a casa sino a fine anno, i cittadini europei over 65.

anziani hashtag on Twitter

Professor Crepet, la Presidente della Commissione Europea propone di estendere la quarantena in Europa ai cittadini over 65 sino a dicembre…

“Lo scriva pure, è follia nazista. Del resto non mi meraviglia che questa idea provenga da una rappresentante di un Paese che ha alle sue spalle tanti milioni di morti, è in linea con quel modo di pensare”.

E se l’idea passa?

Se passa, il nostro Presidente Mattarella dovrà respingerla perché contraria alla Costituzione oltre che alla ragione. Del resto, mi scusi, se ci sta qualcuno che vuole che l’Italia entri in guerra, non si può fare, proprio perché contrastante con la Costituzione”.

Qual è il motivo medico che le fa dire di no?

Una persone sana, dico sana, non può essere obbligata anche se ha sessantacinque anni a restare a casa. Altro conto è che sia ammalata e allora sta in ospedale o allettata. Una passeggiata e un poco di aria fanno bene specie agli anziani e anche al morale. Qualunque medico di base ad un anziano, col bel tempo, gli dice di andare a fare quattro passi in modo prudente, è normalità questa”.

Trova singolare l’idea?

“Per lo meno bizzarra e contraddittoria. L’Occidente, e in particolare l’Europa dalla quale la signora proviene, non fa più figli e per altro grazie alle cure e alla ricerca scientifica, l’età media si è alzata sino a quasi novanta anni. E costei, in luogo di andare verso chi è anziano, ne propone la reclusione forzata. Un motivo misterioso, ma da logica nazista. Esiste il rischio della depressione che alla fine sarebbe molto più dannoso“.

Lei ha visto la liturgia del Papa a Piazza San Pietro, solitario e sotto la pioggia, che idea ne ha ricavato?

“Un’ immagine che resterà alta nella storia del mondo, un capolavoro comunicativo e certamente spirituale. Una sconfitta per tutti noi. Ci siamo creduti e ci crediamo onnipotenti e basta un virus a ridimensionarci, a farci fare i conti con la nostra realtà”.

Giudizio di sintesi sulla proposta?

“Le ripeto, roba da nazisti, follia”

Articolo di Bruno Volpe

Fonte: https://www.lafedequotidiana.it/lo-psichiatra-crepet-la-reclusione-forzata-per-gli-anziani-e-da-logica-nazista/

Libri e varie...
DOMINION - LE ORIGINI ALIENE DEL POTERE
L'universo è la loro dimora. Il nostro pianeta è il loro campo di battaglia
di Piero Ragone

Dominion - Le Origini Aliene del Potere

L'universo è la loro dimora. Il nostro pianeta è il loro campo di battaglia

di Piero Ragone

Sirio, l'Occhio che Tutto Vede, simbolo della civiltà egizia ed emblema universale della Massoneria, è la Stella Azzurra che la tradizione esoterica associa a Jahweh, l'Elohim degli Ebrei.

Aldebaran, l'Occhio del Toro, l'Astro di Lucifero, l'Angelo Caduto, è la guida degli Illuminati che i vertici del Sistema di Controllo evocano per accedere a oscure conoscenze.

Due stelle, due mondi lontani dal nostro pianeta ma da sempre interessati alle sorti della Razza Umana, Sirio e Aldebaran sono divisi in Cielo dalla costellazione di Orione e separati sulla Terra dalla Linea Sacra dell'Arcangelo Michele, l'antico conne tra le popolazioni devote alla stella Sirio e le civiltà sottoposte al controllo dell'Occhio del Toro.

Sirio e Aldebaran, Jahweh e Lucifero, rivali tra le stelle e nemici sulla Terra, protagonisti in Cielo dell'eterna guerra tra Luce ed Ombra, si contendono il destino dell'Umanità, sospesa tra evoluzione e distruzione. Rivoluzionando il mondo della ricerca con una verità a lungo negata, Dominion cancella un secolo di menzogne e di fantasiose reinterpretazioni dei testi sacri, facendo denitivamente chiarezza su chi sono i nostri Creatori e chi i falsi dèi che hanno sedotto l'Umanità con vuote religioni e condotto il pianeta ad un passo dal baratro.

Con un linguaggio brillante, diretto e incisivo, Dominion rivela l'identità di coloro che operano per il Bene dell'Uomo e smaschera con coraggio i faccendieri dell'Oscurità, tiranni dell'informazione da troppo tempo padroni incontrastati delle nostre coscienze. Un'opera fondamentale, il segno di un cambiamento inarrestabile, Dominion è la risposta che tutti attendevano.

...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *