ll potere di guarigione dell’abbraccio e del contatto fisico

di Stephen Littleword

Non immagineresti mai cosa provoca nel nostro organismo il contatto fisico: un abbraccio, una carezza, un massaggio o semplicemente una stretta di mano.

Negli ultimi tempi, a causa della tecnologia digitale sempre più persone sono carenti di contatti fisici. Baci, abbracci, strette di mano sono spesso sostituiti dalle reazioni di Facebook o di altri social network. Molti pensano che in ambito emotivo un “saluto digitale” e un saluto fisico siano la stessa cosa, ma non è affatto così.

A causa di ciò, molti passano molte ore, spesso anche alcuni giorni senza contatto fisico. Questo può avere un impatto molto negativo sulla nostra salute, molto più di quello che possiamo immaginare.

Il semplice contatto fisico provoca, da parte del nostro organismo, delle risposte biologiche ed emotive  che portano a notevoli e importanti benefici per la salute. Basta tenere in braccio un bambino, accarezzare un animale, abbracciare con affetto una persona, massaggiare, o semplicemente salutare con una lunga stretta di mano, per attivare un profondo cambiamento benefico nel corpo, sia emotivo che fisico.

Libri e varie...

Quando veniamo accarezzati, abbracciati o entriamo in qualsiasi tipo di contatto fisico con altre persone, le terminazioni nervose della pelle inviano dei messaggi al cervello, nella stessa maniera in cui percepiamo ad esempio il calore e il dolore. Tali messaggi attivano una risposta sia biologica che emotiva nel nostro organismo.

Il fatto che un abbraccio, un bacio, una stretta di mano o un massaggio possa migliorarci emotivamente è risaputo, ma quasi nessuno ne immagina i benefici anche sul piano fisico.

I benefici del contatto fisico

– Combatte depressione, ansia e stress. Un contatto fisico piacevole attiva la produzione di serotonina (l’ormone del buon umore), dopamina (l’ormone del piacere) e ossitocina (l’ormone dell’ amore), ormoni fondamentali per la salute psichica. Tali ormoni riducono l’ansia, combattono la depressione, aumentano il senso di sicurezza, stimolano una sensazione di maggiore calma e di pace, promuovono un senso generale di benessere e riducono la produzione del cortisolo, il principale ormone correlato allo stress.
Non a caso quando siamo dispiaciuti o tesi, basta un semplice abbraccio per scaricare tutta la tensione che c’è in noi, per poi stare molto più calmi, rilassati e rigenerati psicologicamente.

– Stimola il desiderio sessuale. In particolare, l’ossitocina (ormone prodotto a causa del contatto fisico) è chiamata anche “ormone dell’amore” in quanto stimola il desiderio sessuale, l’affettività e l’empatia.

– Fornisce energia. Un semplice abbraccio stimola la produzione di emoglobina, la quale trasporta l’ossigeno ai tessuti, fornendo energia all’ organismo.

– Rafforza l’autostima. Quando entriamo in contatto fisico con una persona che ci abbraccia, ci stringe la mano o ci bacia, si rafforza la nostra autostima, accettiamo meglio noi stessi e ci semtiamo meglio accettati dagli altri. 

– Migliora la pressione arteriosa e la frequenza cardiaca. Come sopra descritto, un contatto fisico piacevole e prolungato, come un lungo abbraccio, o un “mano nella mano”, riduce gli effetti fisici dannosi dello stress, grazie agli “ormoni della felicità” che l’organismo sprigiona. Lo stress ha un impatto negativo sulla pressione sanguigna e sulla frequenza cardiaca.

“Ci sono momenti in cui un semplice abbraccio è tutto ciò di cui hai bisogno per ricaricarti e vivere”.

Articolo di Stephen Littleword

Fonte: https://www.salutecobio.com/contatto-fisico-abbraccio

Libri e varie...
GUARIRE CON UN ABBRACCIO
La forza benefica della "Terapia delle Coccole"
di Céline Rivière

Guarire con un Abbraccio

La forza benefica della "Terapia delle Coccole"

di Céline Rivière

La proposta di una vera e propria ricetta per la felicità, fondata sulla funzione terapeutica degli abbracci!

Gli abbracci fanno bene, all'anima ma anche al corpo.

Non è una trovata new age, è una realtà scientifica, corroborata da dati concreti frutto di lunghe ricerche.

Dare e ricevere abbracci infatti causa il rilascio ossitocina, "l'ormone della felicità", che rimanda a immagini di piacere e di buona salute.

Céline Rivière ha raccolto in questo libro una serie esauriente di esempi di questa sua approfondita e serissima ricerca.

Il volume non è solo l'esempio di quanto le coccole facciano bene a chiunque, non solo alle coppie, ma anche un'opera divulgativa, che traccia la mappa dei nuovi orizzonti della medicina, sempre più orientati verso una visione olistica, attenta agli stretti legami tra corpo, psiche e ambiente circostante.

" È facile tornare un po' bambini e godere di un rassicurante gesto in grado di rievocare il senso di sicurezza e di appagamento che ci dava, da piccoli, il fatto di essere tra le braccia dei nostri genitori e di sentirci protetti e al sicuro. Basta abbracciarsi e lasciarsi abbracciare. Sì, perché gli abbracci sprigionano una portentosa carica positiva. Il successo mondiale di Amma, (vedi foto sotto), descritto in questo libro, ne è una straordinaria testimonianza."

Dalla quarta di copertina

Quali sono i benefici degli abbracci sulla salute?
Cos'è la terapia delle coccole?

Un abbraccio, che sia d'amore o d'affetto, fa bene.

Lo si sa, lo si sente. Ma oggi lo si può anche dimostrare: le recenti scoperte provano che gli abbracci aumentano il nostro benessere permettendo di liberare l'ormone della felicità, l'ossitocina, e portando alla riduzione del tasso di cortisolo, l'ormone dello stress. In pratica, agisce come un antidepressivo, ma senza effetti collaterali. La pressione arteriosa scende, ci sentiamo meglio, in pace.

Sin dall'infanzia, ci insegnano ad andare contro le nostre pulsioni primarie, a controllarle fino a non sentirle più. Freniamo gli slanci per paura di essere giudicati, per timore del ridicolo e della morale. La terapia delle coccole ci propone di riparare a queste carenze e di farci rivivere la sicurezza del bambino piccolo.

Di fronte a questo nuovo genere di esigenza, le proposte fioriscono. Di ogni tipo. Dai "free hugs", gli "abbracci gratuiti", ai bar per abbracci, dagli animali da carezzare nelle case di riposo o negli istituti psichiatrici e dal contatto pelle contro pelle per i neonati prematuri ad Amma, che riesce a riunire migliaia di persone proponendo un abbraccio d'amore...

Tutto è un pretesto per abbracciare e farsi abbracciare.

...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*