Le vedove del Kenya

In Kenya, secondo un’antica tradizione, quando una donna resta vedova deve risposarsi con un parente del marito morto.

le vedove del kenya
Secondo un’inchiesta presentata all’Onu alla fine del 2015, in Kenya, due delle pratiche tradizionali più pericolose sono la “pulizia della vedova” – cioè i rituali di “purificazione” a cui deve sottoporsi una donna appena morto il marito – e “l’eredità della vedova”. Può accadere, cioè, che le vedove siano “ereditate” dal fratello del marito, diventando la sua prima moglie o una delle sue spose, una tradizione diffusa in alcune zone dell’Africa, dell’Asia meridionale o del Medio Oriente.

Le donne che rifiutano di diventare mogli ereditate, vengono isolate dal resto del villaggio, perdendo tutto ciò che hanno; la famiglia del marito, infatti, ha il diritto di confiscare tutti i loro beni. Molte donne, soprattutto le più anziane, accusate di aver ucciso i mariti oppure di stregoneria, vengono sottoposte a violenze e torture che, in molti casi, ne provocano la morte. Inoltre, queste pratiche tradizionali, contribuiscono alla diffusione dell’aids, dell’ebola e di altre malattie infettive.

Nel 2012 nel villaggio di Ragumu, nella provincia di Kisumu, è stata fondato il St. Monica widows group, un gruppo che fornisce sostegno economico e psicologico alle vedove keniane. Le donne che ne fanno parte, lavorano e si mantengono fabbricando mattoni ma, soprattutto, riescono a sentirsi parte di una comunità.

In Kenya ci sono circa un milione e mezzo di vedove, circa l’11,6 per cento della popolazione femminile. Nel mondo, oltre 38 milioni di vedove vivono in condizioni di estrema povertà.

Fonte: http://www.internazionale.it/foto/2016/07/12/kenya-vedove-foto

Foto: Giuseppe Chiantera

Libri e varie...

Le Donne che Hanno Cambiato il Mondo

di Rosalind Horton, Sally Simmons

LE DONNE CHE HANNO CAMBIATO IL MONDO
di Rosalind Horton, Sally Simmons

Le protagoniste di questo libro sono regine e scienziate, politiche e innovatrici, scrittrici e artiste, eroine e rivoluzionarie: la loro vita, costellata di lotte e di tragedie, di ardue prove e di trionfi, appassiona e commuove più di un grande romanzo.
 Pagine avvincenti che rappresentano un omaggio a donne straordinarie che con le loro imprese hanno influito profondamente sulla società, il costume e la storia del mondo.
 In un viaggio attraverso la storia che da Cleopatra e Maria Maddalena conduce fino a Madonna e a Diana, principessa del Galles, le vicende di ognuna di queste donne eccezionali sono inquadrate nel rispettivo contesto storico: di ognuna si illustrano le imprese, l'ambiente, il carattere e quei dettagli meno noti che le rendono ancora più straordinarie.
 Il libro presenta, tra le molte biografie, le figure di Budicca, Giovanna d'Arco, Elisabetta I, Caterina la Grande, Jane Austen, Maria Montessori, Virginia Woolf, Coco Chanel, Simone de Beauvoir, Madre Teresa, Rosa Parks, Eva Perón, Margaret Thatcher, Anna Frank, Mary Quant, Germaine Greer, Oprah Winfrey ed Ellen MacArthur....

Le Donne

di Sri Aurobindo, Mère ( La madre) - Mira Alfassa

LE DONNE
di Sri Aurobindo, Mère ( La madre) - Mira Alfassa

È un'esplorazione del pianeta donna dalla mitologia alla storia e nella famiglia, fino a giungere alla considerazione di Dio sotto l'aspetto femminile della Grande Madre Divina.
 La Madre può essere considerata una delle prime grandi femministe del fine '800 - prime novecento.
 Nei suoi 'Discorsi alle donne del Giappone' sprona le donne a ricercare in sé stesse quella perfezione necessaria a generare una nuova razza spirituale....

L'Olocausto delle Donne

30 milioni di Donne arse sul rogo in oltre 6 secoli di Caccia alle streghe

di Fabio Garuti

L'OLOCAUSTO DELLE DONNE - LIBRO
30 milioni di Donne arse sul rogo in oltre 6 secoli di Caccia alle streghe
di Fabio Garuti

Un vero e proprio olocausto, un massacro perpetuato per secoli ai danni di donne innocenti, nel nome della chiesa Cattolica e delle sue credenze.
 Sui Numeri di Donne uccise durante il periodo denominato Caccia alle Streghe si è da sempre cercato di minimizzare, a livello storico ufficiale, un qualcosa di colossale, durato almeno sei secoli.
 In questo testo analizziamo le motivazioni, sempre e rigorosamente documentate, che ci hanno portato a effettuare una stima che lascia a dir poco sbigottiti.
 Temi forti, che ci hanno costretto ad analizzare anche taluni aspetti realmente raccapriccianti di questa' vicenda, al fine di fornire a'Lettrici e Lettori strumenti di critica rigorosamente veritieri e riscontrabili.
 Definire questo Genocidio l'Olocausto delle Donne ci è sembrato doveroso.
 A loro Memoria.
 "Molti carnefici divennero santi e ancora oggi i loro nomi compaiono sul calendario. E là gente, nella maggior parte dei casi, non si fa domande... Questi sono alcuni dei Santi della Chiesa. Le loro mani sono ancora sporche di sangue."
 Giorgio Pastore...

Maddalena: l'Altra Metà di Cristo

Il suo ruolo come Dea del Femminino Sacro nella Storia e nei tempi odierni

di Anna Maria Bona

MADDALENA: L'ALTRA METà DI CRISTO
Il suo ruolo come Dea del Femminino Sacro nella Storia e nei tempi odierni
di Anna Maria Bona

Dalle rivelazioni dell'Arcangelo Uriel scaturiscono pagine ricche di novità assolute, sull'immagine di Maria Maddalena. Ne emerge un ritratto che delinca, non solo il suo aspetto primario di "Apostola degli Apostoli", ma affiora anche un grande Maestro di Conoscenza pari al Cristo stesso, nella sua essenza femminile, venuta più volte in Terra in altre vesti, più o meno conosciute.
 Il principio femminino di Maddalena è stato occultato per lunghi secoli dal potere precostituito e l'immagine di una divinità maschile dominante si è riflessa nel pensiero collettivo, distorcendo la realtà e sminuendo la controparte femminile. La storia ha ampiamente dimostrato le sventure che derivano dal nostro orientamento mascolino; essa ha tentato di soffocare ciò che Maddalena simboleggia, ma questa trasmissione di memorie non può essere cancellata né ora né mai. Continua eternamente a riemergere perché il bilanciamento delle energie, maschile e femminile, risuona con chi ha compreso che solo l'"Unione" può inaugurare il nuovo "Tempo della vita", previsto per questi tempi sulla Terra.
 Dopo 2000 anni la Regina bianca è tornata prepotentemente a farsi sentire, in un momento in cui, per la nostra civiltà destinata all'estinzione, è indispensabile creare rapidamente una consapevolezza rinnovata e duttile, depositaria finalmente di una Saggezza che non avrà più le barriere limitanti dei sessi o dei dualismi.
 Maddalena ci farà da ponte per ancorarci alla Coscienza Cristica di cui lei è parte integrante. La sua missione si estrinseca nel sorreggere l'umanità in questo momento di passaggio epocale che vedrà il nostro processo ascensionale.
 "L'Entità che io rappresento vive nel Sole spirituale, laddove esiste il "Logos Cristico", e non ha un tempo definibile come voi umani lo concepite. Io sono l'Espressione Femminile di Cristo che, in tutti i tempi della vostra storia, ha accompagnato l'energia del Maschile Divino." Dalla Prefazione di Maria Maddalena (messaggio canalizzato)...

La Femminilità al Rogo

Analisi di un genocidio plurisecolare

di Fabio Garuti

LA FEMMINILITà AL ROGO - LIBRO
Analisi di un genocidio plurisecolare
di Fabio Garuti

Un testo che denuncia i crimini della Chiesa Cattolica nella storia

 La Storia ha bisogno di poter mostrare, a Tutte e a Tutti, il proprio lato migliore: la Verità.
 Perché un saggio sul Malleus Maleficarum?
 Perché questo testo in Latino, scritto alla fine del XV sec; è il simbolo, o meglio lo strumento, tramite cui fu attuato il Genocidio passato alla storia come Caccia alle Streghe.
 Ma l'analisi verte su un punto mai acclarato a livello di analisi critica: si volle distruggere la Donna, la Femminilità, il concetto di uguaglianza tra i sessi.
 Si è sempre sostenuto che il fenomeno abbia riguardato in egual misura Donne e Uomini accusati di eresia, e addirittura che i Secondi furono colpiti ben più delle Prime: ebbene, è un'affermazione falsa, errata e completamente priva di qualsivoglia connotazione storica.
 L'analisi del Malleus Maleficarum dal punto di vista della Femminilità al Rogo vi convincerà che tutto, ma proprio tutto, fu ideato e realizzato per sterminare le Donne, e soprattutto le Donne che conoscevano i Segreti della Natura....

La Donna nel Vangelo

di Alcione Peixoto

LA DONNA NEL VANGELO  - LIBRO
di Alcione Peixoto

L'Autrice si muove sulle tracce di un'affermazione dello Spirito di Emmanuel secondo la quale il femminismo comincia con Gesù. In effetti, nei Vangeli si incontrano donne che contrastano singolarmente con la condizione femminile del tempo in cui essi sono stati scritti.
 Si tratta di una fondamentale rivisitazione femminile e persino femminista del Vangelo.
 E a tutti i livelli. Non solo Maria, l'eletta del Signore, ma anche popolane come la Maddalena, una donna che sa emergere verso la fede, e salvarsi così dagli infimi gradini della società. E tante altre come la vedova di Naim o l'adultera che Gesù sottrae alla lapidazione (si pensi alla triste attualità dell'evento e si avrà un'idea di che cosa sarebbe il mondo se la sua predicazione fosse accolta da tutti i cuori della Terra), o Marta o Maria di Betania, fino al gesto profondo e indimenticabile della samaritana.
 Un universo femminile che il Vangelo ricolloca senza pregiudizi ai livelli più alti dell'Umanità e che ancor oggi ci sorprende. Un libro straordinariamente importante e vero....
SULLA PELLE DELLE DONNE  - LIBRO
di Stefania Catallo

"Sulla pelle delle donne" è un libro che raccoglie le testimonianze reali e autentiche di donne che hanno voluto raccontare le violenze subite.
Le storie accomunano donne di tutte le età ed estrazioni sociali, perché la violenza sulle donne non conosce confini; così nel libro convivono tante figure: la donna della Ciociaria vittima degli stupri di guerra dei "goumiers", la prostituta albanese mandata sul marciapiede malgrado la gravidanza, la lesbica sudafricana sottoposta allo stupro correttivo, la donna dell'alta borghesia spettatrice incredula di un incesto e l'uomo che dopo avere agito con violenza sulla sua famiglia ne capisce l'orrore e se ne allontana.
Ogni storia è stata raccontata in prima persona, come se ognuno dei personaggi stesse parlando direttamente al lettore....

Sulla Pelle delle Donne

di Stefania Catallo

"Sulla pelle delle donne" è un libro che raccoglie le testimonianze reali e autentiche di donne che hanno voluto raccontare le violenze subite.

Le storie accomunano donne di tutte le età ed estrazioni sociali, perché la violenza sulle donne non conosce confini; così nel libro convivono tante figure: la donna della Ciociaria vittima degli stupri di guerra dei "goumiers", la prostituta albanese mandata sul marciapiede malgrado la gravidanza, la lesbica sudafricana sottoposta allo stupro correttivo, la donna dell'alta borghesia spettatrice incredula di un incesto e l'uomo che dopo avere agito con violenza sulla sua famiglia ne capisce l'orrore e se ne allontana.

Ogni storia è stata raccontata in prima persona, come se ognuno dei personaggi stesse parlando direttamente al lettore.

...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*