Le forme pensiero e la consapevolezza

Anne Givaudan, autrice conosciutissima ed apprezzata, ci parla delle forme pensiero. Una volta compreso a fondo cosa sono e come funzionano, come si integra questa comprensione nell’evoluzione della consapevolezza?

La prima consapevolezza del guerriero, è che ogni essere umano è perennemente collegato a tutti gli altri e che l’intera umanità è connessa con il campo energetico-vitale della Terra.

La seconda consapevolezza è che i pensieri sono delle energie capaci di produrre effetti concreti sulla realtà e quindi è fondamentale che il guerriero conosca i suoi pensieri più ricorrenti ed automatici.

La terza consapevolezza è che le nostre forme pensiero si collegano a tutte le altre forme pensiero che hanno frequenze analoghe.

Le forme pensiero nascono da tutto ciò che non abbiamo rimosso, rabbia, paura, dolore, etc. e crescono col tempo, se non ne diventiamo consapevoli, diventando come delle condensazioni di energia che hanno una loro azione indipendente dalla nostra consapevolezza e sono come ferite energetiche che sottraggono vita.

Ecco perché è così importante conoscere la nostra Ombra ed osservarla senza giudizio. La trasmutazione di queste formazioni mentali avviene attraverso il centro del Cuore: il fuoco dell’Amore è l’unico crogiolo capace di dissolverle e di recuperare la loro energia.

Fonte: http://anima.tv/

Libri e varie...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *