Latte: quello che devi sapere e non conviene che tu sappia

di Serena Pacquola (ildragoparlante.com)

A me di natura non è mai piaciuto il latte, né il formaggio e i suoi prodotti derivati e sono sicura che tanti bambini che sono stati svezzati naturalmente non abbiano amato il latte di mucca fin dal principio, ma che si siano abituati a poco a poco al suo sapore.

Latte e latticiniComunque sia, ho ricevuto anch’io la mia porzione di latte giornaliero, mescolato con del caffè e 2 bei cucchiaini di zucchero pur di camuffarne il sapore – chiaramente, avevo bisogno anch’io della mia dose di “calcio”! Il mio corpo rifiuta il latte e al giorno d’oggi questo mio istinto viene rinforzato dalla ricerca scientifica e dalla fisiologia.

Cominciamo subito a discuterne gli svantaggi! 

Il latte contiene una quantità considerevole della proteina caseina, la quale non può essere scissa e digerita poiché nel nostro organismo ci manca l’enzima rennina o chimosina. Lo stesso problema lo troviamo con lo zucchero del latte, il lattosio: gli adulti non possiedono l’enzima lattasi e questo zucchero diventa indigeribile.

Il 98% della popolazione è lattosio-intollerante perché non possiedono l’enzima lattasi. Ma invece di riconoscere questa mancanza come parte di un grande schema della Natura, l’industria farmaceutica pubblicizza pastiglie e polveri per aiutare la digestione e scomporre un elemento che non dovrebbe trovarsi nella nostra alimentazione in primo luogo. Come se il pubblico non stesse già consumando abbastanza droghe (25 milioni di pillole ogni ora!).

Libri e varie...

Il Libro Nero del Latte

I 10 falsi miti che ci fanno bere

di Elise Desaulniers

IL LIBRO NERO DEL LATTE
I 10 falsi miti che ci fanno bere
di Elise Desaulniers

Un'inchiesta completa e ampiamente documentata sull'industria dei latticini, una lettura obbligata per chi vuole fare scelte informate, etiche e sane.
 È proprio vero che il latte è l'alimento più sano e naturale che c'è, come vuole farci credere la lobby dell'industria casearia?
 Se lo è chiesto una giornalista, con alle spalle una formazione scientifica in scienza della nutrizione, e ha scoperto che le cose non stanno così. Anzi. Ha scritto questo saggio-denuncia che muovendo da un excursus storico che ricostruisce le ragioni dell'irresistibile ascesa di latte e latticini in Occidente, ne esamina i lati oscuri dal punto di vista alimentare e della salute pubblica.
 Chi consuma abitualmente latte e latticini corre più rischi di soffrire di:
 
 - sovrappeso e obesità
 - allergie e disturbi digestivi
 - diabete
 - cancro al seno e alla prostata
 - malattie autoimmuni del sistema nervoso, dell'intestino tenue, del colon e delle articolazioni
 - osteoporosi (non c'è infatti alcuna evidenza scientifica che il latte sia la migliore fonte di calcio), in quanto non si consumano buone fonti di calcio, pensando che basti consumare latte e derivati.
  "Questo è un libro bellissimo: sa coniugare aspetti etici, scientifici, antropologici, culturali, legali ed economici con il rigore dell'indagine giornalistica. L'autrice scrive in modo avvincente, la narrazione scorre con un linguaggio limpido ed efficace che ci conduce lungo un testo ricco di riferimenti bibliografici ed esempi, analisi di come la scelta di ridurre o eliminare il consumo di latticini possa far bene all'ambiente, al benessere degli animali e alla salute delle persone."
Luisa Mondo, dall'Introduzione all'edizione italiana
 "C'è probabilmente più sofferenza in un bicchiere di latte o in un gelato di quanta ce ne sia in una bistecca."
Gary L. Francione, filosofo e scrittore
 "Il latte vaccino è diventato oggetto di controversia fra medici e nutrizionisti. C'è stato un tempo in cui berlo era auspicabile, ma alcune ricerche ci hanno costretti a rivedere questa raccomandazione. I prodotti lattiero-caseari favoriscono l'insorgenza di un numero sorprendente di problemi di salute."
Benjamin Spock, MD, pediatra e scrittore
 "Il libro nero del latte è un'inchiesta completa e chiara che stimola il lettore a mettere in dubbio le proprie abitudini, fornendo le chiavi per liberarsi dalle catene della dipendenza da latticini. Una lettura obbligata per chiunque voglia essere informato."
Melanie Joy, docente di psicologia sociale
 "Se siete cresciuti col falso mito del latte che fa bene, questo libro vi farà finalmente cadere la benda dagli occhi."
Paul Shapiro, Humane Society (Usa)...

Alimentazione Senza Glutine e Latticini

Affrontare le intolleranze alimentari senza rinunciare alla buona tavola

di Marion Kaplan

ALIMENTAZIONE SENZA GLUTINE E LATTICINI
Affrontare le intolleranze alimentari senza rinunciare alla buona tavola
di Marion Kaplan

Alimentazione senza glutine e latticini ci aiuta a capire quali alimenti possono nuocere alla salute e al benessere, spiegandoci come riconoscere i cibi da evitare e soprattutto come cambiare la nostra alimentazione.
 Perché alcune persone possono mangiare moltissimo senza ingrassare, mentre altri al minimo strappo mettono su peso? Perché alcuni digeriscono anche i sassi, mentre altri non tollerano niente? E se la stanchezza, i gonfiori, l'insonnia, le allergie, la sinusite, le vampate di calore, il sovrappeso, l'emicrania o i problemi cutanei derivassero da un'intolleranza alimentare?
 In Occidente, infatti, l'ottanta per cento degli individui risulta intollerante ai latticini e sempre più persone sono intolleranti al glutine. Fate parte di questa percentuale? Vi siete mai posti il problema? Magari, senza saperlo, siete intolleranti da anni al glutine o ai prodotti a base di latte vaccino.
 Vivere una vita sana, senza chili di troppo e senza malattie croniche è possibile, adottando una nuova dieta senza glutine e senza latticini....

Il Vegan in Cucina

Oltre 300 ricette senza carne, pesce, uova e latticini

di Stefano Momentè

IL VEGAN IN CUCINA
Oltre 300 ricette senza carne, pesce, uova e latticini
di Stefano Momentè

Per vivere in modo sano, completo e consapevole: la scelta alternativa in cucina.
 Mentre i Vegetariani non mangiano solo la carne, i Vegan evitano anche latte e formaggi, uova, miele, pellicce, cuoio, lana e tutti i prodotti testati sugli animali; Vegan o Vegano è chi non usa o consuma prodotti di origine animale. Una scelta alimentare e di vita a tutto tondo, priva di crudeltà nei confronti di noi stessi, dell'ambiente e degli animali.
 Per chi decide di diventare Vegan, la dieta ha un'importanza fondamentale.
 Il Vegan in Cucina è un ricettario divertente e completo per la programmazione quotidiana dei pasti Vegan, offre tante preparazioni veloci e gustose per dire basta alla monotonia in cucina e utilissimi consigli per seguire la Piramide Vegan degli Alimenti, modellata sul Dietary Guidelines for Americans (Lineeguida per la Dieta degli Americani).
 Il percorso proposto, inoltre, affronta tutti i dubbi e le perplessità che possono nascere in chi si affaccia per la prima volta alle tematiche Vegan.
 Una carrellata di oltre 300 ricette Vegan sfi ziose e leggere, tratte dalla cucina italiana e internazionale, tutte nutrienti e sane per il nostro corpo e la nostra coscienza: dalla besciamella Vegan al brodo vegetale, dal patè di tofu ai crostini al seitan per antipasto, dalla paella vegetariana alla zuppa di crescione o ai gnocchi di soia come piatti unici, dal tofu al forno con contorno di crocchette verdi ai falafel per sostituire il secondo piatto.
 Per chiudere, poi, con qualche proposta golosa come il budino di riso, i bignè di mele o la torta ai cereali....

The China Study

Lo studio più completo sull'alimentazione mai condotto finora - Sorprendenti implicazioni per la dieta, la perdita di peso e la salute a lungo termine

di T. Colin Campbell , Thomas M. Campbell

THE CHINA STUDY - LIBRO
Lo studio più completo sull'alimentazione mai condotto finora - Sorprendenti implicazioni per la dieta, la perdita di peso e la salute a lungo termine
di T. Colin Campbell
                                  ,                          Thomas M. Campbell

The China Study è un libro monumentale che sta sollevando un vero polverone intorno alla medicina convenzionale in tutto il mondo. Il più importante studio epidemiologico mai realizzato, durato 27 anni e realizzato in collaborazione con varie università.
 Il famoso scienziato americano T. Colin Campbell, assieme al figlio Thomas M. Campbell II, studiano la relazione fra dieta e malattia, giungendo a conclusioni davvero sorprendenti.
 Finalmente alcune delle tesi fondamentali da sempre sostenute dalla medicina naturale sono verificate e testate:
 
 - la genetica non è il fattore predominante nella genesi delle malattie
 - il controllo ossessivo di grassi, carboidrati, colesterolo e omega-3 non dà come risultato una buona salute
 - farmaci e chirurgia non curano le malattie di cui siamo affetti
 - i medici non sanno esattamente cosa consigliare per rimanere in buona salute
 - solo con la dieta e lo stile di vita si può guarire dalle malattie cardiache
 - il cancro al seno è correlato a una situazione ormonale alterata che è determinata dal cibo che mangiamo
 - il consumo di latticini aumenta il rischio di cancro alla prostata
 - gli antiossidanti contenuti in frutta e vegetali sono correlati a una migliore performance mentale nella terza età
 - vari tipi di cancro sono correlati al consumo eccessivo di proteine animali
  Una ricerca approfondita, non una semplice teoria, le cui conclusioni, se applicate, salverebbero la vita a milioni di persone.
 "The China Study è una storia che va assolutamente ascoltata". Robert C. Richardson (Premio Nobel in Fisica)
 "Lo studio che può essere considerato il Grand Prix dell'epidemiologia". The New York Times
 "Se volete davvero prendervi carico della vostra salute, leggete The China Study, e subito!". John Robbins (Autore di bestseller internazionali)
 "The China Study è il più importante libro sull'alimentazione e la salute pubblicato negli ultimi settantacinque anni". David Klein (Editore e redattore di importanti riviste di settore)
 "The China Study fornisce informazioni accurate e di vitale importanza sull'alimentazione a chiunque sia interessato alla salute". Joel Fuhrman (Famoso autore e medico specializzato in scienza della nutrizione)
 "Le risposte a lungo cercate dai medici, dagli scienziati e dai lettori attenti alla salute". Neal Barnard (Presidente del Comitato per la medicina responsabile)...

Cowspiracy - Il Segreto della Sostenibilità

Ripensare la nostra dieta per trasformare il mondo

di Kip Andersen , Keegan Kuhn

COWSPIRACY - IL SEGRETO DELLA SOSTENIBILITà
Ripensare la nostra dieta per trasformare il mondo
di Kip Andersen
                                  ,                          Keegan Kuhn

Dai creatori di Cowspiracy, il docufilm che ha sconvolto l'America, tutta la verità sull'allevamento intensivo animale.
 Cowspiracy è considerato l'erede spirituale di film come Fast Food Nation e Food, Inc., che hanno puntato i riflettori sul business delle industrie della carne, delle uova e dei latticini. Vincitore di numerosi premi, è diventato fonte di ispirazione per un vasto pubblico su cui ha lasciato il segno.
 Kip Andersen e Keegan Khun partono da una domanda molto semplice: se ogni anno la zootecnia produce più emissioni di gas serra di tutti i trasporti messi insieme, inquinando o distruggendo gli habitat, per non parlare della crudeltà che infligge a 70 miliardi di esseri senzienti, perché le principali associazioni ambientaliste di tutto il mondo (da Greenpeace a Oceana) non ne parlano?
 In questo libro, i due registi hanno raccolto tutto ciò che non sono riusciti a catturare con le videocamere o hanno lasciato fuori dal montaggio finale:
 
 - le testimonianze complete dei personaggi intervistati (come Lisa Agabian, di Sea Shepherd; gli scrittori Michael Pollan e Will Tuttle);
 - dati aggiornati; tutto ciò che si nasconde dietro al business dell'allevamento animale e dell'industria della carne e di quella casearia;
 - consigli per adottare uno stile di vita realmente sostenibile e per ridurre la propria impronta ecologica sul pianeta.
  La Terra ci mette a disposizione i suoi frutti da moltissimo tempo. È venuto il momento di restituirle tutto, con gli interessi....

Latte? No, Grazie

Le motivazioni date dalle star di Hollywood - Intolleranze, allergie e malattie da latte e latticini

di Lorenzo Acerra

LATTE? NO, GRAZIE
Le motivazioni date dalle star di Hollywood - Intolleranze, allergie e malattie da latte e latticini
di Lorenzo Acerra

Una guida unica piena di curiosità ed essenziale per tutti coloro che soffrono di intolleranze e allergie al latte e ai latticini.
 Attraverso la propria vicenda e quella di molte altre persone, tra cui anche alcuni personaggi famosi (ampio spazio alle vicende hollywodiane di attori come Orlando Bloom, Jim Carrey, Gwyneth Paltrow, personalità della moda e della musica internazionale che si sono avvicinate alla medicina naturale e al nutrizionismo olistico), Lorenzo Acerra, molto conosciuto nell'ambito della medicina naturale, affronta con competenza e puntualità scientifica, uno dei temi più attuali: gli effetti dannosi che il latte pastorizzato e i suoi derivati possono provocare alla salute e in particolare a neonati, bambini, anziani, persone sensibili e immunodepresse o di debole costituzione.
 Mai fino ad ora però era stato elaborato e sistematizzato, ad uso del lettore non esperto e con un linguaggio semplice e discorsivo, un numero così alto di prove a dimostrazione dell'esistenza del mal di latte....

– La proteina caseina è inoltre nota come potentissima colla industriale per le etichette delle bottiglie di birra e per mobili. Panino alla colla?

Moltissime persone credono ciecamente che il latte contenga una quantità ineguagliabile di calcio, indispensabile per ossa e denti. Sfatiamo questo mito! Il latte contiene sì una quantità di calcio, il quale però non può essere digerito e assimilato propriamente, perché le molecole sono connesse alla proteina caseina. Inoltre, si trova nel latte una grossa mancanza di magnesio, indispensabile per l’assorbimento del calcio. Il magnesio trasporta il calcio dalle arterie e vene fino alle parti dure del corpo come denti e ossa.

Il calcio calcifica le ossa e i denti, ma se si deposita e rimane nelle arterie va a calcificare le arterie. Già sentito parlare di calcificazione delle arterie? O arteriosclerosi? E non solo! Invece di rinforzare le ossa, si deposita nelle vene, tendini, cuore e cervello, rovinando il corpo umano e provocandone l’invecchiamento prematuro.

Il latte in realtà non dà calcio, lo ruba! Tutto il contrario di ció che ci dicono? Sí. La digestione del latte produce una base acida dello stomaco, si dice che le sue “ceneri” siano acide. Il corpo umano è di base leggermente alcalino e tutto ció che è acido nello stomaco deve essere neutralizzato. E con che cosa? Con soluzioni alcaline. La nostra miglior riserva alcalina è quella di calcio, magnesio, potassio e così via. Il corpo per mantenere il suo equilibrio fisiologico deve rubare dalle giacenze alcaline il necessario per poter neutralizzare il velenoso acido. Ed ecco che una buona parte del nostro prezioso calcio viene sacrificata per eliminare l’aciditá provocata dal latte e/o i suoi derivati!

Ma non vi preoccupate! Troviamo calcio in abbondanza e di facile assimilazione in broccoli, cavoli, vegetali a foglie verdi, mandorle e sesamo. 

Il latte è l’alimento che più produce muco. Spesso, denso muco che irrita l’intero sistema respiratorio; muco colloso che riveste l’interno del corpo e opprime le facoltá disintossicanti di questo. Allergia al polline, asma, bronchite, sinusite, raffreddore, naso colante e infezioni alle orecchie sono causate soprattutto dal latte e dai prodotti latticini.

Il formaggio è un contribuente maggiore di mal di testa ed emicrania.

I grassi saturi derivanti da prodotti animali aumentano il colesterolo cattivo nel corpo e aumentano la possibilità di morire di malattia al cuore. Uno studio di 10 anni stabilì definitivamente che il latte scaldato è un contribuente primario a tutte le forme di malattie del cuore. I grassi saturi, contenuti in prodotti animali, contribuiscono anche a pressione alta o ipertensione.

– Quando si parla di come il latte sia un alimento perfetto e completo, non dimentichiamoci che nel latte c’è una grossa mancanza di: acido linoleico, ferro, magnesio, vitamina C, niacina e fibra. Sarà anche un alimento perfetto ma solo per i vitelli!

A conferma di ciò, gli Stati Uniti e i paesi dell’Europa dell’ovest, che sono i paesi che consumano più latte e prodotti latticini in comparazione con il resto del mondo, dovrebbero avere denti e ossa perfette… invece ci ritroviamo con i peggiori! Infatti soffriamo maggiormente di osteoporosi, andiamo dal dentista ogni anno e ci lasciamo operare al femore e all’anca quasi fosse una gita al parco!

Il grande problema del latte sta nei suoi processi di omogeneizzazione e pastorizzazione che sono applicati a tutti i prodotti latticini. Questi processi distruggono sia i batteri e la sporcizia del latte che quelli buoni e gli enzimi vivi! Se bevessimo il latte direttamente dalla mammella della mucca sarebbe un altro discorso, il latte allo stato naturale è alcalino. Ma chi è che vuole bere direttamente dalla mammella? Solo l’idea parrebbe una perversione!

L’uomo è l’unico animale sulla terra che beve il latte di un altro animale! Bebè per sempre!? C’è un motivo per il quale i mammiferi producono latte: per i propri bambini. Il latte di mucca è per i vitellini. Cosa c’è di difficile da capire in questo? I quali poi da adulti non continuano a succhiare il latte, mangiano erba, come natura intende.

– Il latte è un alimento politico! Secondo il Los Angeles Times, l’industria del latte è un’industria da 3 miliardi di dollari annuali! Il che vuol dire 342.000 dollari spesi ogni ora per comprare giacenze di prodotti che molto probabilmente non verranno mai consumati. Li lasciano in magazzino e molti si imputridiscono. Lo spreco riconosciuto ammonta a 47 milioni di dollari annuali. Negli ultimi anni la domanda di latte è diminuita in modo significativo ma la produzione è continua.

State sicuri che molta della propaganda sui benefici salutari del latte è di origine economica. Nel marzo 1984 il Dipartimento dell’Agricoltura degli Stati Uniti lanciò una campagna pubblicitaria di ben 140 milioni di dollari per “promuovere il consumo del latte per ridurre il surplus”! Latte e cereali: una combinazione letale!

C’è talmente tanta evidenza a conferma di ciò che sto scrivendo, che rimango esterrefatta all’idea che molte più persone non siano arrivate a capire l’ovvio. Non c’è motivo per il quale dobbiamo bere latte e mangiare formaggi, se non per una perversione del gusto o per usanza. Il latte non è adatto alla nostra genetica!

Un mio consiglio? Cambiate la vostra colazione da latte e cereali (o müsli, fette biscottate etc.) a frutta fresca di stagione. E se proprio volete bervi del liquido bianco provate il latte di mandorle che a mio parere è il migliore. Il latte di mandorle si prepara anche semplicemente ed economicamente in casa.

Mamme che leggete: non date ai bambini del latte che non sia il vostro! Fatelo per voi e per i vostri bambini: Rinunciate o almeno diminuite significativamente il consumo di latte e dei suoi prodotti derivati!

Articolo di Serena Pacquola, Nutrizionista (ildragoparlante.com)

Fonte: http://ildragoparlante.com/2013/02/14/latte-quello-che-i-media-non-vi-dicono/

Libri e varie...

Dossier su Latte e Formaggi Killer

In appendice: consigli per sopravvivere felici

di a cura di René Andreani

DOSSIER SU LATTE E FORMAGGI KILLER
In appendice: consigli per sopravvivere felici
di a cura di
                                                          René Andreani

Il libro spiega perché è inopportuno continuare ad utilizzare nella propria alimentazione il latte e i suoi derivati.
 Questo libro si rivolge a chi ha compreso che la salute è il bene più prezioso da possedere e da mantenere, e che l'alimentazione riveste un ruolo importante per raggiungere questo scopo. 
 In particolare: a tutte quelle donne a cui è consigliato di fare grande uso di latte e latticini, per paura dell'osteoporosi, ai genitori che hanno i propri figli intolleranti al latte vaccino e non sanno cosa fare, ai medici che, temendo carenze di calcio per i propri pazienti, ancora oggi, in buona fede, consigliano loro, assunzioni massicce di latte e formaggi. 
 Nell'appendice una serie di consigli per "sopravvivere felici", facendosi quotidianamente del male, nell'attesa d'ammalarsi, e per raggiungere oltre al Benessere Fisico, anche quello Sociale, Intellettuale, Emozionale e Spirituale. Queste cinque componenti formano il Benessere "Olistico" (Totale)....

Latte di Soia Bio

Bevanda vegetale a base di soia biologica, senza glutine e senza lattosio

LATTE DI SOIA BIO
Bevanda vegetale a base di soia biologica, senza glutine e senza lattosio

Soia biologica e acqua. Non potrebbe essere più semplice! Ecco perché la chiamiamo Soia Naturale. Perfetta nei dessert o nel tè.
 Bevanda semplice e naturale a base di semi di soia dal gusto delicato e gradevole. Per un'alimentazione leggera e salutare (solo 70 calorie in un bicchiere da 200 ml), è preparata con semi di soia di origine biologica certificata; è priva di glutine e lattosio, senza zuccheri aggiunti, senza aromatizzanti né conservanti, a basso contenuto di grassi, fonte di proteine vegetali.
 
 - 100% Vegetale
 - A basso contenuto di grassi
 - Senza zuccheri aggiunti
 - Contiene naturalmente zuccheri
 - A bassissimo contenuto di sodio/sale
 - Senza glutine
 - Naturalmente senza lattosio
 - Senza proteine del latte
  Ingredienti:  acqua, *fagioli di soia decorticati (7,2%).
 (* biologico)
 Valori medi per
 100 g Valore energetico 35 kcal / 147kJ Proteine 3.7 g Carboidrati 0.1 g di cui zuccheri 0.1 g Grassi 2.1 g di cui saturi 0,4 g Fibre alimentari 0.0 g Sodio 0,04 g...

Il Libro Nero del Latte

I 10 falsi miti che ci fanno bere

di Elise Desaulniers

IL LIBRO NERO DEL LATTE
I 10 falsi miti che ci fanno bere
di Elise Desaulniers

Un'inchiesta completa e ampiamente documentata sull'industria dei latticini, una lettura obbligata per chi vuole fare scelte informate, etiche e sane.
 È proprio vero che il latte è l'alimento più sano e naturale che c'è, come vuole farci credere la lobby dell'industria casearia?
 Se lo è chiesto una giornalista, con alle spalle una formazione scientifica in scienza della nutrizione, e ha scoperto che le cose non stanno così. Anzi. Ha scritto questo saggio-denuncia che muovendo da un excursus storico che ricostruisce le ragioni dell'irresistibile ascesa di latte e latticini in Occidente, ne esamina i lati oscuri dal punto di vista alimentare e della salute pubblica.
 Chi consuma abitualmente latte e latticini corre più rischi di soffrire di:
 
 - sovrappeso e obesità
 - allergie e disturbi digestivi
 - diabete
 - cancro al seno e alla prostata
 - malattie autoimmuni del sistema nervoso, dell'intestino tenue, del colon e delle articolazioni
 - osteoporosi (non c'è infatti alcuna evidenza scientifica che il latte sia la migliore fonte di calcio), in quanto non si consumano buone fonti di calcio, pensando che basti consumare latte e derivati.
  "Questo è un libro bellissimo: sa coniugare aspetti etici, scientifici, antropologici, culturali, legali ed economici con il rigore dell'indagine giornalistica. L'autrice scrive in modo avvincente, la narrazione scorre con un linguaggio limpido ed efficace che ci conduce lungo un testo ricco di riferimenti bibliografici ed esempi, analisi di come la scelta di ridurre o eliminare il consumo di latticini possa far bene all'ambiente, al benessere degli animali e alla salute delle persone."
Luisa Mondo, dall'Introduzione all'edizione italiana
 "C'è probabilmente più sofferenza in un bicchiere di latte o in un gelato di quanta ce ne sia in una bistecca."
Gary L. Francione, filosofo e scrittore
 "Il latte vaccino è diventato oggetto di controversia fra medici e nutrizionisti. C'è stato un tempo in cui berlo era auspicabile, ma alcune ricerche ci hanno costretti a rivedere questa raccomandazione. I prodotti lattiero-caseari favoriscono l'insorgenza di un numero sorprendente di problemi di salute."
Benjamin Spock, MD, pediatra e scrittore
 "Il libro nero del latte è un'inchiesta completa e chiara che stimola il lettore a mettere in dubbio le proprie abitudini, fornendo le chiavi per liberarsi dalle catene della dipendenza da latticini. Una lettura obbligata per chiunque voglia essere informato."
Melanie Joy, docente di psicologia sociale
 "Se siete cresciuti col falso mito del latte che fa bene, questo libro vi farà finalmente cadere la benda dagli occhi."
Paul Shapiro, Humane Society (Usa)...

Il Mal di Latte (eBook)

Intolleranze, allergie e malattie da Latte e Latticini

di Lorenzo Acerra

IL MAL DI LATTE (EBOOK)
Intolleranze, allergie e malattie da Latte e Latticini
di Lorenzo Acerra

Il Mal di Latte è un testo unico nel suo genere, rappresenta una guida essenziale per tutti coloro che soffrono di intolleranze e allergie al latte e ai latticini.
 La competenza e l'autorevolezza di Lorenzo Acerra nell'ambito della medicina naturale sono indiscusse e questo testo ne è una prova. La letteratura scientifica riferita a questi disturbi è ricca: da tempo sono conosciuti gli effetti dannosi che il latte pastorizzato e i suoi derivati possono provocare alla salute e in particolare a neonati, bambini, anziani, persone sensibili e immunodepresse o di debole costituzione. Mai fino ad ora però era stato elaborato e sistematizzato, ad uso del lettore non esperto, un numero così alto di prove a dimostrazione dell'esistenza del Mal di Latte.
 Attraverso la propria vicenda e quella di molte altre persone, tra cui anche alcuni personaggi famosi, l'autore affronta con competenza e puntualità scientifica, uno dei temi più attuali della medicina naturale.
 In questo testo Acerra raccoglie e cataloga, in base alla patologia, centinaia di studi della medicina ufficiale in cui si dimostra come gli elementi contenuti nellatte lavorato dall'industria alimentare (fenilalanina, tirosina, fosfati, ADH, IGF-I, ecc.) possono essere collegati all'insorgere di diabete, problemi di permeabilità intestinale, allergie, otiti, tonsilliti, coliche, sinusiti, orticarie, disturbi al sistema vascolare, osteoporosi, disturbi ormonali e di altre conseguenze a lungo termine come l'aterosclerosi, la crescita accelerata ma dilatata degli organi e la resistenza insulinica.
 Oltre alla descrizione dettagliata dei meccanismi attraverso cui il latte e i latticini agisce in modo negativo sull'organismo, il testo è corredato da una sezione dedicata ai test allergici e di intolleranza, compilata alla luce delle più aggiornate ricerche scientifiche, e da una ricca selezione di ricette alternative a base di latte di mandorle, di cocco e di riso e latti vegetali....

Cowspiracy - Il Segreto della Sostenibilità

Ripensare la nostra dieta per trasformare il mondo

di Kip Andersen , Keegan Kuhn

COWSPIRACY - IL SEGRETO DELLA SOSTENIBILITà
Ripensare la nostra dieta per trasformare il mondo
di Kip Andersen
                                  ,                          Keegan Kuhn

Dai creatori di Cowspiracy, il docufilm che ha sconvolto l'America, tutta la verità sull'allevamento intensivo animale.
 Cowspiracy è considerato l'erede spirituale di film come Fast Food Nation e Food, Inc., che hanno puntato i riflettori sul business delle industrie della carne, delle uova e dei latticini. Vincitore di numerosi premi, è diventato fonte di ispirazione per un vasto pubblico su cui ha lasciato il segno.
 Kip Andersen e Keegan Khun partono da una domanda molto semplice: se ogni anno la zootecnia produce più emissioni di gas serra di tutti i trasporti messi insieme, inquinando o distruggendo gli habitat, per non parlare della crudeltà che infligge a 70 miliardi di esseri senzienti, perché le principali associazioni ambientaliste di tutto il mondo (da Greenpeace a Oceana) non ne parlano?
 In questo libro, i due registi hanno raccolto tutto ciò che non sono riusciti a catturare con le videocamere o hanno lasciato fuori dal montaggio finale:
 
 - le testimonianze complete dei personaggi intervistati (come Lisa Agabian, di Sea Shepherd; gli scrittori Michael Pollan e Will Tuttle);
 - dati aggiornati; tutto ciò che si nasconde dietro al business dell'allevamento animale e dell'industria della carne e di quella casearia;
 - consigli per adottare uno stile di vita realmente sostenibile e per ridurre la propria impronta ecologica sul pianeta.
  La Terra ci mette a disposizione i suoi frutti da moltissimo tempo. È venuto il momento di restituirle tutto, con gli interessi....

Il Vegan in Cucina

Oltre 300 ricette senza carne, pesce, uova e latticini

di Stefano Momentè

IL VEGAN IN CUCINA
Oltre 300 ricette senza carne, pesce, uova e latticini
di Stefano Momentè

Per vivere in modo sano, completo e consapevole: la scelta alternativa in cucina.
 Mentre i Vegetariani non mangiano solo la carne, i Vegan evitano anche latte e formaggi, uova, miele, pellicce, cuoio, lana e tutti i prodotti testati sugli animali; Vegan o Vegano è chi non usa o consuma prodotti di origine animale. Una scelta alimentare e di vita a tutto tondo, priva di crudeltà nei confronti di noi stessi, dell'ambiente e degli animali.
 Per chi decide di diventare Vegan, la dieta ha un'importanza fondamentale.
 Il Vegan in Cucina è un ricettario divertente e completo per la programmazione quotidiana dei pasti Vegan, offre tante preparazioni veloci e gustose per dire basta alla monotonia in cucina e utilissimi consigli per seguire la Piramide Vegan degli Alimenti, modellata sul Dietary Guidelines for Americans (Lineeguida per la Dieta degli Americani).
 Il percorso proposto, inoltre, affronta tutti i dubbi e le perplessità che possono nascere in chi si affaccia per la prima volta alle tematiche Vegan.
 Una carrellata di oltre 300 ricette Vegan sfi ziose e leggere, tratte dalla cucina italiana e internazionale, tutte nutrienti e sane per il nostro corpo e la nostra coscienza: dalla besciamella Vegan al brodo vegetale, dal patè di tofu ai crostini al seitan per antipasto, dalla paella vegetariana alla zuppa di crescione o ai gnocchi di soia come piatti unici, dal tofu al forno con contorno di crocchette verdi ai falafel per sostituire il secondo piatto.
 Per chiudere, poi, con qualche proposta golosa come il budino di riso, i bignè di mele o la torta ai cereali....
LATTE? NO, GRAZIE
Le motivazioni date dalle star di Hollywood - Intolleranze, allergie e malattie da latte e latticini
di Lorenzo Acerra

Una guida unica piena di curiosità ed essenziale per tutti coloro che soffrono di intolleranze e allergie al latte e ai latticini.
 Attraverso la propria vicenda e quella di molte altre persone, tra cui anche alcuni personaggi famosi (ampio spazio alle vicende hollywodiane di attori come Orlando Bloom, Jim Carrey, Gwyneth Paltrow, personalità della moda e della musica internazionale che si sono avvicinate alla medicina naturale e al nutrizionismo olistico), Lorenzo Acerra, molto conosciuto nell'ambito della medicina naturale, affronta con competenza e puntualità scientifica, uno dei temi più attuali: gli effetti dannosi che il latte pastorizzato e i suoi derivati possono provocare alla salute e in particolare a neonati, bambini, anziani, persone sensibili e immunodepresse o di debole costituzione.
 Mai fino ad ora però era stato elaborato e sistematizzato, ad uso del lettore non esperto e con un linguaggio semplice e discorsivo, un numero così alto di prove a dimostrazione dell'esistenza del mal di latte....

Latte? No, Grazie

Le motivazioni date dalle star di Hollywood - Intolleranze, allergie e malattie da latte e latticini

di Lorenzo Acerra

Una guida unica piena di curiosità ed essenziale per tutti coloro che soffrono di intolleranze e allergie al latte e ai latticini.

Attraverso la propria vicenda e quella di molte altre persone, tra cui anche alcuni personaggi famosi (ampio spazio alle vicende hollywodiane di attori come Orlando Bloom, Jim Carrey, Gwyneth Paltrow, personalità della moda e della musica internazionale che si sono avvicinate alla medicina naturale e al nutrizionismo olistico), Lorenzo Acerra, molto conosciuto nell'ambito della medicina naturale, affronta con competenza e puntualità scientifica, uno dei temi più attuali: gli effetti dannosi che il latte pastorizzato e i suoi derivati possono provocare alla salute e in particolare a neonati, bambini, anziani, persone sensibili e immunodepresse o di debole costituzione.

Mai fino ad ora però era stato elaborato e sistematizzato, ad uso del lettore non esperto e con un linguaggio semplice e discorsivo, un numero così alto di prove a dimostrazione dell'esistenza del mal di latte.

...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*