La radice di tarassaco meglio della chemioterapia: uccide solo le cellule tumorali

Le cellule tumorali iniziano a decomporsi dopo appena 48 ore. La radice di tarassaco risulta più efficace della chemioterapia.

Tarassaco con radice

Piantina di Tarassaco con radice

I ricercatori hanno confermato che la radice di questa pianta è più efficace rispetto alla chemioterapia, perché i trattamenti chimici distruggono tutte le cellule, mentre la radice di tarassaco uccide solo le cellule tumorali.

Ha anche proprietà diuretiche, stimola la secrezione biliare, purifica il fegato, purifica i reni, fornisce sostegno per condizioni allergiche, riduce il colesterolo. Contiene vitamine molto importanti come la vitamina B6, la tiamina, la riboflavina, la vitamina C, così come ferro, calcio, potassio, acido folico e magnesio. Contiene il 535% della dose giornaliera di vitamina C e circa il 110% della dose giornaliera di vitamina A. Questi fatti sono noti da decenni.

Un gruppo di ricercatori del Dipartimento di Chimica e Biochimica presso l’Università di Windsor, in Canada, ha guidato la ricerca iniziale su questa radice e i risultati hanno scatenato una nuova speranza per chi soffre di cancro.

Libri e varie...

Herbes Del Moli - Diente de Leon Tarassaco Bio

Coltivata in Spagna secondo le regole dell'agricoltura biologica.

HERBES DEL MOLI - DIENTE DE LEON TARASSACO BIO
Coltivata in Spagna secondo le regole dell'agricoltura biologica.

Herbes Del Moli - Diente De Leon Tarassaco Bio
 Questa pianta è stata coltivata in Spagna secondo le regole dell'agricoltura biologica e non sono stati usati prodotti chimici di sintesi.
 Le piante vengono raccolte nel periodo più favorevole e accuratamente essiccate all'ombra. Questo prodotto è completamente naturale e non è stato sottoposto a trattamento chimico o radiologico per la conservazione.
 Herbes Del Molí sceglie di operare con i più alti standard etici e ambientali, garantendo il rispetto, la qualità e lo sviluppo sostenibile dei prodotti. A partire dalla scelta dell'agricoltura biologica come elemento chiave di sviluppo, con grandi sforzi per l'etica, l'innovazione e la sostenibilità dei prodotti e dei processi....

Le Piante Officinali

Antichi rimedi per problematiche attuali

di Elisa Palme

LE PIANTE OFFICINALI
Antichi rimedi per problematiche attuali
di Elisa Palme

Una guida all'uso delle piante officinali. Dopo una breve introduzione, l'autrice, laureata in farmacia con 110 lode all'Università di Pisa, prende in esame i diversi rimedi e indica come applicarli.
 Si trovano informazioni su aglio, ananas, arnica, biancospino, calendula, carciofo, centella, echinacea, elicriso, eucalipto, finocchio, ginseng, iperico, lavanda, malva, melissa, oleandro, ortica, rosa canina, tarassaco, valeriana e molto altro....

Cucinare con le Erbe Selvatiche

Nuova edizione

di Autori Vari

CUCINARE CON LE ERBE SELVATICHE
Nuova edizione
di Autori Vari

La montagna custodisce le varietà e i profumi delle erbe selvatiche commestibili.
 In questo ricettario tanti consigli per utilizzarle in cucina, riscoprendo sapori che vengono da lontano e che portano alla memoria il gusto e la genuinità delle cene contadine.
 Tarassaco, vitalba, luppolo, menta, rafano, acetosella... tutta la bontà della natura in salse, zuppe e primi asciutti, secondi di carne, dolci e liquori....

Miscela di Piante Contuse - Depurvit

MISCELA DI PIANTE CONTUSE - DEPURVIT

Tisana depurativa.
 Ingredienti: Frassino, tarassaco, gramigna, fumaria.
 
 - Frassino Foglie: Stimola le funzioni depurative dell’organismo 
 - Tarassaco Radice: Aperitivo, depurativo e diuretico
 - Gramigna Radice: Indicato per l’azione diuretica, antisettica per le vie urinarie 
 - Fumaria Sommità: Attiva la digestione con leggero effetto lassativo...

Gocce Digestive

Integratore alimentare a base di estratti naturali di achillea e tarassaco

GOCCE DIGESTIVE
Integratore alimentare a base di estratti naturali di achillea e tarassaco

Gocce Digestive è un prodotto a base di estratti naturali di achillea, tarassaco, salvia, cicoria ed altri ingredienti naturali. È un integratore alimentare in gocce, studiato per sostenere e riequilibrare le normali funzioni digestive.
 Modo d'uso: 15 gocce, 3 volte al giorno, da diluire in poca acqua. Le gocce possono essere assunte o prima dei pasti, oppure un'ora dopo i pasti. Gli integratori alimentari non vanno intesi come sostituti di una dieta variata, equilibrata e di uno stile di vita sano.
 La dose giornaliera (45 gocce) contiene i seguenti estratti vegetali:
 
 -  Achillea: 206 mg
 -  Salvia: 103 mg
 -  Cicoria: 62 mg
 -  Genziana: 37 mg
 -  Tarassaco: 33 mg
 -  Assenzio: 15 mg
 -  Imperatoria: 15 mg
 -  Centaurea: 8 mg
 -  Ginepro: 5 mg
  Ingredienti: Acqua, alcol, estratti di: achillea (parti aeree), salvia (foglie), cicoria (radici e sommità), genziana (radici), tarassaco (erba e radici), assenzio (parti aeree), imperatoria (rizoma), centaurea (sommità), ginepro (getti e foglie). Alcol: 33%vol.
 Avvertenze: Non eccedere la dose giornaliera consigliata. Tenere fuori dalla portata dei bambini di età inferiore ai 3 anni. Gli integratori alimentari non vanno intesi come sostituti di una dieta variata e di uno stile di vita sano....

Erbe in Tavola

Riconoscere e cucinare le erbe di campagna

di Maria Rosa Macchiella

ERBE IN TAVOLA
Riconoscere e cucinare le erbe di campagna
di Maria Rosa Macchiella

Le erbe selvatiche sono ovunque, sparse nelle campagne, negli orti e giardini, nei parchi o tra le crepe dei marciapiedi. Rustiche e tenaci, con la loro semplicità riescono a farci realizzare piatti gustosi e ricchi di benefici per la nostra salute.
 Cicoria, Farinello, Malva, Margherita, Ortica, Parietaria, Piantaggine, Portulaca, Tarassaco, Viola... e tante altre.
 Le piante commestibili illustrate in questo libro sono le più diffuse nel territorio padano, in campagna e anche in zone più o meno urbanizzate e quindi facilmente reperibili. Ogni specie viene descritta dal punto di vista botanico, ambientale e gastronomico. Inoltre una raccolta di gustose e collaudate ricette propone la realizzazione di piatti saporiti e al contempo semplici e naturali.
 “Troverai più nei boschi e nei prati che nei libri. Le piante e le rocce ti insegneranno cose che nessun maestro ti saprà dire.”
(San Bernardo di Chiaravalle)...

La radice di tarassaco ha dimostrato di essere efficace nell’uccidere le cellule tumorali senza danneggiare le cellule sane. Siyaram Pandey, biochimico presso l’Università di Windsor, era scettico, quando un oncologo, il dottor Caroline Hamm, ha suggerito di intraprendere questa ricerca. Egli aveva notato, infatti, che alcuni pazienti affetti da tumore e che avevano bevuto il tè al tarassaco sembravano stare meglio.

Siyaram Pandey ha quindi iniziato questa ricerca, durata più di due anni, con i campioni di sangue di persone affette da leucemia e estratto di radice di Tarassaco, osservandone gli effetti. Lui e il dottor Hamm sono rimasti sorpresi di scoprire che le cellule leucemiche di una forma molto aggressiva, conosciuta come ‘leucemia mieloide’, sono state condotte all’apoptosi o suicidio. Le cellule cancerose, anaerobiche, infatti, sono portate ad apoptosi in presenza di una forma di ossigenazione o alcalinizzazione.

Più sorprendentemente ancora, hanno scoperto che le cellule non cancerose sono rimasti intatte. In altre parole, l’estratto di radice di tarassaco ha agito solo sulle cellule tumorali, cosa non vera per la chemioterapia che uccide tutto sul suo cammino.

Hanno poi sperimentato con altri tipi di cellule tumorali in vitro (colture di laboratorio) e hanno avuto gli stessi risultati. L’infusione di radici di tarassaco disintegra il danno cellulare in 48 ore, e in base a ciò che i ricercatori hanno trovato, non una sola cellula sana è stata colpita. I ricercatori hanno dedotto che il trattamento continuo con questa radice può distruggere la maggior parte delle cellule tumorali, e in vista di questi risultati, il team di ricerca ha ricevuto finanziamenti per continuare la ricerca su questa pianta miracolosa.

Ecco alcune testimonianze:

Le parti del tarassaco

Le parti del tarassaco

John DiCarlo, 72 anni, personalmente convinto delle proprietà curative del dente di leone, sottoposto a chemioterapia intensiva e aggressiva. Nella sua lotta contro il cancro, dopo 3 anni di cure, i medici lo hanno dimesso dall’ospedale per trascorrere i suoi ultimi giorni con la sua famiglia. Tuttavia, John, ha deciso di fare qualcosa per conto suo, come ultima risorsa, dato che si era fermamente convinto delle proprietà curative della radice di tarassaco.

Era l’ultima occasione per lui nella sua lotta contro la leucemia. Dopo quattro mesi tornò alla clinica. Il cancro era in remissione, il che significa che il tumore si stava riducendo fino a scomparire. Nel giro di tre anni è guarito completamente. Ha detto che il suo medico ha attribuito la guarigione alle radici di tarassaco. Di Carlo è stato poi intervistato da CBC News, per pubblicizzare questo successo.

Qualcosa di anlogo è successo al contadino George Cairns, negli Stati Uniti che guarì il suo cancro alla prostata molto doloroso, con polvere di radice di tarassaco. Egli ha poi scritto le istruzioni per preparare da sé la radice, in un giornale locale. Ha preso questa infusione per 3 anni, ma i suoi dolori avevano cominciato a scomparire già pochi giorni dopo l’inizio del suo trattamento. Ora ha 80 anni ed è completamente guarito. Dice di aver schiacciato meccanicamente le radici con un apparecchio elettrico, prendendo una tazza di estratto al giorno della radice, diluito con acqua o succo di frutta fatto in casa, mai con bevande calde.

È inoltre possibile ridurre semplicemente la radice in piccoli pezzi e farne un decotto: portare a ebollizione, ridurre il calore e fate sobbollire per 15, 20 minuti. Il numero di tazze da prendere ogni giorno dipende dalle diverse reazioni. George Cairns ne ha preso una tazza al giorno. La freschezza e la qualità di qualsiasi rimedio botanico è di importanza vitale. 

Questo trattamento è efficace per persone malate, ma anche per persone sane come trattamento preventivo, accompagnato ovviamente da uno stile di vita sano. La natura sembra, dunque offrire tanti benefici che non si dovrebbero ignorare.

Uso culinario

Insalata di Tarassaco, foglie e fiori

Insalata di Tarassaco, foglie e fiori

Il tarassaco è usato per preparare un’apprezzata insalata primaverile depurativa, sia da solo che con altre verdure. In Piemonte, dove viene chiamato “girasole”, è tradizione consumarlo con uova sode durante le scampagnate di Pasquetta. Anche i petali dei fiori possono contribuire a dare sapore e colore a insalate miste. I boccioli sono apprezzabili se preparati sott’olio; sotto aceto possono sostituire i capperi. I fiori si possono preparare in pastella e quindi friggere. Le tenere rosette basali si possono consumare con soddisfazione, sia lessate e quindi condite con olio extravergine di oliva, sia saltate in padella con aglio (o ancor meglio con aglio orsino) o anche crude.

I fiori vengono inoltre utilizzati per la preparazione di gelatine, spesso erroneamente definite “miele di tarassaco”. In molte regioni medioeuropee, veniva preparata la marmellata di fiori di tarassaco. Con le radici tostate di tarassaco si può preparare il caffè di tarassaco, un surrogato del caffè che ne mantiene in certa misura il gusto e le proprietà digestive, in modo simile al caffè d’orzo e al caffè di cicoria. In orticoltura si coltivano diverse varietà mutate, da consumare come insalata e verdura.

Rivisto da Conoscenzealconfine.it

Fonte: http://fattoreumano.tv/le-cellule-tumorali-iniziano-a-decomporsi-dopo-appena-48-ore-la-radice-di-tarassaco-risulta-piu-efficace-della-chemioterapia/

Libri e varie...

Calendula, Malva e Tarassaco (eBook)

Tre erbe amiche della salute e della pelle: disinfiammano, depurano e cicatrizzano

di Giuseppe Maffeis

CALENDULA, MALVA E TARASSACO (EBOOK)
Tre erbe amiche della salute e della pelle: disinfiammano, depurano e cicatrizzano
di Giuseppe Maffeis

Sono tra le erbe più umili e comuni, crescono selvatiche e si trovano ovunque; ma calendula, malva e tarassaco sono anche preziose per la nostra salute.
  
 
 - La calendula è un portentoso rimedio per tutti i problemi della pelle: cura arrossamenti, ferite, scottature... 
 - La malva agisce contro tutte le infiammazioni, risana le afte, placa tosse e mal di gola, combatte la gastrite, il reflusso e la stipsi. 
 - Il tarassaco disintossica e dà energia, depura l'organismo, difende il fegato, elimina i gonfiori e la ritenzione.
  Tre piante che hanno molto in comune tra loro, ma sono anche dotate di caratteristiche individuali che le rendono uniche e preziose per la nostra salute. Calendula, malva e tarassaco sono erbe molto diffuse dovunque. Crescono spontaneamente nei territori incolti, lungo le strade e anche nei campi coltivati.
 Tutte e tre hanno un fiore dal colore intenso e caratteristico: giallo per la calendula e il tarassaco, rosa-violaceo con striature più scure per la malva. Tutte e tre sono tra i più antichi, comuni e apprezzati rimedi della tradizione popolare, per le loro efficacissime proprietà curative, riconosciute anche dalla medicina ufficiale.
 Un tempo era consuetudine diffusissima andare a raccogliere le loro foglie, i fiori e le radici nei prati. Servivano come cibo e come rimedio casalingo contro tanti disturbi. Oggi questa abitudine si è persa, ma non del tutto: specialmente le foglie di tarassaco vengono ancora raccolte nei campi per farne delle gustose insalate.
 Ma si sono perse soprattutto molte conoscenze e pratiche della medicina popolare che sfruttavano le virtù di queste umili piante per trattare i malesseri che colpiscono di frequente. Eppure le sostanze contenute in esse sono davvero efficaci, tanto che gli estratti di calendula, malva e tarassaco vengono utilizzati dalle industrie farmaceutiche e cosmetiche per la preparazione di numerosissimi prodotti utili alla salute e alla bellezza.
 Questo libro si propone di descrivere tutte le caratteristiche e le proprietà delle tre erbe, e di illustrare i modi più semplici per sfruttarle al meglio.
 Per ognuna di esse spieghiamo com'è fatta la pianta, quali sostanze contiene, quali proprietà terapeutiche possiede; elenchiamo anche tutti i possibili usi pratici per la cura dei disturbi e del proprio aspetto.
 In più aggiungiamo anche alcune semplici ricette per utilizzarle anche in cucina: nella tradizione popolare esse venivano adoperate per preparare vari piatti. Molti di essi sono da riscoprire anche oggi, perché oltre a essere "naturali" e gustosi, sono anche utili all'organismo....

Le Piante Officinali

Antichi rimedi per problematiche attuali

di Elisa Palme

LE PIANTE OFFICINALI
Antichi rimedi per problematiche attuali
di Elisa Palme

Una guida all'uso delle piante officinali. Dopo una breve introduzione, l'autrice, laureata in farmacia con 110 lode all'Università di Pisa, prende in esame i diversi rimedi e indica come applicarli.
 Si trovano informazioni su aglio, ananas, arnica, biancospino, calendula, carciofo, centella, echinacea, elicriso, eucalipto, finocchio, ginseng, iperico, lavanda, malva, melissa, oleandro, ortica, rosa canina, tarassaco, valeriana e molto altro....

Cucinare con le Erbe Selvatiche

Nuova edizione

di Autori Vari

CUCINARE CON LE ERBE SELVATICHE
Nuova edizione
di Autori Vari

La montagna custodisce le varietà e i profumi delle erbe selvatiche commestibili.
 In questo ricettario tanti consigli per utilizzarle in cucina, riscoprendo sapori che vengono da lontano e che portano alla memoria il gusto e la genuinità delle cene contadine.
 Tarassaco, vitalba, luppolo, menta, rafano, acetosella... tutta la bontà della natura in salse, zuppe e primi asciutti, secondi di carne, dolci e liquori....

Tarassaco Bio - Estratto Idroalcolico

TARASSACO BIO - ESTRATTO IDROALCOLICO

Ingredienti: alcool etilico bio, acqua, taraxacum officinalis weber pianta intera bio 30%.Tarassaco, Piscialletto, Dente di Leone.
 Famiglia: Asteraceae.
 Parte utilizzata: radice, pianta intera.
 COSTITUENTI PRINCIPALI
 
 - Principi amari: tarassacina, tarassasterolo ed altri triterpeni pentaciclici
 - Steroli: sitosterolo, stigmasterolo
 - Caroteni: xantofille
 - Flavonoidi: apigenina-7-glucoside
 - Acido caffeico
 - Fino al 18% in zuccheri in primavera
 - Fino al 40% di inulina in autunno, dal 15 al 24% in estate, dall'1 al 2% in primavera
 - Numerosi enzimi
 - Potassio (fino al 4,5% nelle parti aeree) 
  ATTIVITA' PRINCIPALE: 
 
 - Coleretica
 - Diuretica
 - Blandamente lassativa
  IMPIEGO TERAPEUTICO:
 
 - Litiasi biliare (azione preventiva)
 - Colecistopatia e insufficienza epatica
 - Reumatismi, gotta
 - Eczema cronico (come depurativo)
 - Obesità
 - Iperacidità gastrica, turbe digestive
  EFFETTI SECONDARI: La pianta è controindicata in caso di flogosi o occlusione delle vie biliari. Non sono riportati effetti secondari tossici.
 POSOLOGIA: Taraxacum Officinale. T.M (fiori): 30 gocce 2/3 volte al dì.
 PROPRIETA':
 Il tarassaco stimola le funzioni epatiche sia aumentando la contrazione della cistifellea (azione colagoga) sia aumentando la secrezione biliare (azione coleretica), ha una potente attività diuretica sicuramente superiore a quella di altre piante epatiche e una blanda azione lassativa.
 Tutte queste proprietà ne giustificano l'utilizzo come depurativo e drenante.
 Il drenaggio è una tecnica mediante la quale si promuove l'eliminazione delle tossine attraverso gli organi emuntori: fegato, reni, intestino e pelle. Il risultato consiste in un aumento della diuresi e delle secrezioni biliari, in un blando aumento del transito intestinale, in un aumento della secrezione delle ghiandole sudoripare e nella regolazione della secrezione sebacea.
 Il tutto si traduce in un ricambio generale, in un'aumentata eliminazione di scorie e di conseguenza in un alleggerimento del distretto epatorenale.
 La pianta esercita infine anche un'azione ipocolesterolemizzante legata al comparto flavonico.
 Certificazioni: Agricoltura Biologica UE.
 Perchè trasformare?
 "Per ottenere un materiale di più agevole e sicura assunzione"
 LA TRASFORMAZIONE E LE SUE FASI:
 
 - RICONOSCIMENTO BOTANICO DELLA PIANTA (tessuto adulto per la tintura madre, tessuto meristematico-gemma,giovane getto,scorza dei giovani rami)
 - PULIZIA & TRITURAZIONE MECCANICA
 - MACERAZIONE MINIMO 30 GIORNI (SECONDO FU francese) in idoneo solvente
 - alcool & acqua
 - alcool, acqua & glicerina vegetale
 - DILUIZIONE 1:10 per la tintura madre e 1:20 per il gemmoderivato
 - PRESSATURA MECCANICA per recuperare il liquido rimasto intrappolato nel tessuto vegetale
 - FILTRATURA
 - ANALISI DI CONFORMITÀ'
  FILIERA INTERAMENTE CERTIFICATA BIO da CCPB:
 
 - MATERIA VEGETALE FRESCA & ITALIANA PROVENIENTE DA RACCOLTA SPONTANEA O OTTENUTA TRAMITE TECNICHE COLTURALI RISPETTOSE DELL'AMBIENTE
 - RISPETTO DEL CORRETTO TEMPO BALSAMICO
 - LAVORAZIONE TEMPESTIVA AL FINE DI LIMITARE LE DEGRADAZIONI ENZIMATICHE CHE ALTEREREBBERO IL FITOCOMPLESSO
 - CONTROLLO VIGILE SU TUTTA LA FILIERA...

Smoothie Verdi (eBook)

I sani mini-pasti al frullatore

di Christian Guth, Burkhard Hickisch

SMOOTHIE VERDI (EBOOK)
I sani mini-pasti al frullatore
di Christian Guth, Burkhard Hickisch

Gli smoothie verdi - frullati di frutta fresca e verdure a foglia verde - sono l'innovazione dietetica del momento.
 Grazie alla dolcezza della frutta fresca, gli smoothie verdi ci aiutano ad assumere verdure - come le foglie di cavolo, le bietole o il tarassaco - che da sole non hanno un sapore gradevole, ma contengono un'elevatissima concentrazione di sostanze nutritive particolarmente salutari.
 Dopo una chiara ed esauriente introduzione teorica ai benefici degli smoothie verdi, questo libro fornisce un'ampia gamma di ricette per gli scopi più diversi, dal dimagrimento alla regolazione dell'intestino, dall'aumento della massa muscolare al miglioramento del sonno.
 Sono inoltre illustrati i grandi vantaggi degli smoothie verdi per potenziare il sistema immunitario e le capacità di autoguarigione....

Gocce Digestive

Integratore alimentare a base di estratti naturali di achillea e tarassaco

GOCCE DIGESTIVE
Integratore alimentare a base di estratti naturali di achillea e tarassaco

Gocce Digestive è un prodotto a base di estratti naturali di achillea, tarassaco, salvia, cicoria ed altri ingredienti naturali. È un integratore alimentare in gocce, studiato per sostenere e riequilibrare le normali funzioni digestive.
 Modo d'uso: 15 gocce, 3 volte al giorno, da diluire in poca acqua. Le gocce possono essere assunte o prima dei pasti, oppure un'ora dopo i pasti. Gli integratori alimentari non vanno intesi come sostituti di una dieta variata, equilibrata e di uno stile di vita sano.
 La dose giornaliera (45 gocce) contiene i seguenti estratti vegetali:
 
 -  Achillea: 206 mg
 -  Salvia: 103 mg
 -  Cicoria: 62 mg
 -  Genziana: 37 mg
 -  Tarassaco: 33 mg
 -  Assenzio: 15 mg
 -  Imperatoria: 15 mg
 -  Centaurea: 8 mg
 -  Ginepro: 5 mg
  Ingredienti: Acqua, alcol, estratti di: achillea (parti aeree), salvia (foglie), cicoria (radici e sommità), genziana (radici), tarassaco (erba e radici), assenzio (parti aeree), imperatoria (rizoma), centaurea (sommità), ginepro (getti e foglie). Alcol: 33%vol.
 Avvertenze: Non eccedere la dose giornaliera consigliata. Tenere fuori dalla portata dei bambini di età inferiore ai 3 anni. Gli integratori alimentari non vanno intesi come sostituti di una dieta variata e di uno stile di vita sano....
SUCCO DI TARASSACO
Integratore alimentare con 100% puro succo di pianta fresca

Valenza fisiologica: Il tarassaco aiuta le funzionalità digestive ed epatiche, le funzioni depurative dell'organismo e il drenaggio dei liquidi corporei.

 Dose giornaliera raccomandata: 20 ml 2 volte al giorno, prima dei pasti. Può essere preso puro o diluito in acqua.
 Ingredienti: 100 % puro succo di tarassaco (Taraxacum officinale) erba e radice
  Adatto per vegetariani
 Adatto per vegan
 Non contiene fonti di glutine
 Non contiene lievito
 Non contiene lattosio
 Non contiene alcol...

Succo di Tarassaco

Integratore alimentare con 100% puro succo di pianta fresca

Valenza fisiologica: Il tarassaco aiuta le funzionalità digestive ed epatiche, le funzioni depurative dell'organismo e il drenaggio dei liquidi corporei.

Dose giornaliera raccomandata: 20 ml 2 volte al giorno, prima dei pasti. Può essere preso puro o diluito in acqua.

Ingredienti: 100 % puro succo di tarassaco (Taraxacum officinale) erba e radice

Adatto per vegetariani
Adatto per vegan
Non contiene fonti di glutine
Non contiene lievito
Non contiene lattosio
Non contiene alcol

...

Un commento

  1. Mia nonna e le sue sorelle, una volta la settimana,raccoglievano molta cicoria e tarassaco, tenendo anche una parte delle radici.
    Mangiavano una insalata di foglie piccole e tenere, con dentro le radici sminuzzate, e lessavano tutto il resto, mangiandola con olio e limone, e bevendone l’acqua di cottura per tutto il giorno, come unico pasto. Era una consuetudine molto comune, che si è persa negli anni.
    Il tarassaco è molto potente come diuretico,se si esagera o si hanno dei calcoli, bisogna evitarlo, perché potrebbe scatenare una colica.
    Io personalmente lo uso fresco nell’insalata, con ogni sua parte, soprattutto se sto a dieta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*