La Medicina Moderna è un Culto Satanico?

di Dr. John L. Reizer

Sebbene una piccola minoranza di noi non pensi a loro e alla loro vocazione in questo modo, i medici e la professione medica sono percepiti dalla stragrande maggioranza delle persone come “sacerdoti” che lavorano in una chiesa.

Medici e infermieri ballano al Giglio di Cefalù contro le infezioni ospedaliere (VIDEO) | BlogSicilia - Ultime notizie dalla Sicilia

L’intera struttura della professione medica è stata intenzionalmente progettata per rispecchiare un’esperienza religiosa. Quando entri in una casa di culto, entri in un dominio che è considerato sacro dai membri della congregazione. All’interno di una chiesa, tempio, sinagoga o qualsiasi altro luogo religioso, ci sono regole specifiche che sono generalmente comprese e seguite dai suoi membri. Per rispetto del sistema di credenze, qualsiasi tipo di critica, scetticismo o domanda riguardante la veridicità della premessa principale dell’organizzazione è vietato.

In altre parole, i membri delle congregazioni religiose non possono mai interrogare pubblicamente la chiesa su nulla.
In medicina, il medico (sacerdote, ministro, rabbino) indossa abitualmente una veste bianca (tunica) che lo identifica assolutamente come il sommo sacerdote della congregazione (pratica). All’interno di quella pratica ci sono infermiere (suore) che assistono il medico nel prendersi cura dei pazienti (membri della congregazione) quando si ammalano (posseduti da microbi malvagi)
. E i pazienti di solito non mettono in dubbio i consigli di un medico (ministro).

Ci sono una varietà di tecniche (rituali) che la professione medica usa per liberare il corpo dalle malattie (spiriti maligni). Alcune di queste tecniche includono l’introduzione di droghe sintetiche (acqua santa) nei pazienti, prodotte in serie dalle società petrolchimiche. In altre situazioni, i medici eliminano le malattie del corpo eseguendo interventi chirurgici (esorcismi) nel tentativo di rimuovere tessuti e organi infetti (parti del corpo possedute).

Metti in dubbio le intenzioni o l’integrità del medico e del suo ampio gruppo di supporto di personale medico, e sarai considerato dai cittadini della maggior parte delle comunità come un pazzo (il diavolo). Metti in discussione i protocolli medici (passaggi biblici), che sono stati scritti dalle società petrolchimiche e saldamente stabiliti nei curricula di base di ogni programma di scuola di medicina del mondo, e sarai etichettato come un ciarlatano, un ciarlatano o uno pseudo-scienziato.

I veri eroi della lotta contro il coronavirus in Italia - Sputnik Italia

Le società petrolchimiche che sovrintendono segretamente a prestigiose riviste mediche, gli editori di presunte ricerche peer-reviewed, fanno sì che alcuni medici che si oppongono al paradigma allopatico (i farmaci sono l’unico modo per raggiungere e mantenere la salute) siano sempre visti dalla stragrande maggioranza delle persone come non scientifici.

Nella Chiesa cattolica insegnano ai parrocchiani che un’anima giovane, entrando nel mondo, è compromessa dal peccato originale (un sistema immunitario indebolito). Predispone quella nave (corpo) a una vita di possessione demoniaca (malattia). Le acque sacre battesimali della chiesa (programmi di vaccinazione) sono l’unico modo sicuro per mondare i peccati (malattie infantili) e rimettere a posto l’anima (creare immunità contro i germi) in modo che possa godere di un’esistenza sulla Terra libera da Satana e tentazioni varie (batteri e microbi virali).

Capisco che ci saranno molte persone irritate per quello che sto scrivendo in questo articolo. Una persona che scrive contenuti mettendo in dubbio la filosofia o l’integrità di una particolare religione non vincerà alcun concorso di popolarità. La professione medica è una religione potente con molti seguaci. Questo, di per sé, è un fatto triste, ma anche la ragione principale per cui così tante persone vanno in giro sempre malate e non capiscono nemmeno il perché.

La fede e la fiducia che abbiamo investito collettivamente, come società, nella medicina si basano sulla fede cieca e non sulla capacità della medicina di non far ammalare le persone o di curarle. Ci sono alcuni concetti piuttosto incasinati su cui si basa il dogma medico e quando si guardano da vicino queste idee, i loro difetti diventano molto evidenti. È per questo motivo che la professione è stata abilmente strutturata e commercializzata, dai suoi ingegneri, per farla apparire come una religione.

Come religione, la medicina rimane vietata agli aspiranti critici ed evita domande importanti. Queste domande hanno bisogno di una risposta da anni, eppure continuano a essere ignorate dai leader della medicina. Invece, continuiamo a sentire e leggere di parate e raccolte di fondi che presumibilmente avvantaggiano la ricerca per la futura eradicazione di malattie, che la professione medica e le società petrolchimiche non hanno alcuna intenzione di eliminare!

Per non dimenticare", a Milano un murale in onore dei medici e infermieri - Italplanet

Non è un caso che così tanti ospedali negli Stati Uniti e in tutto il mondo abbiano preso il nome da organizzazioni religiose e di santi. Le istituzioni mediche sono state progettate e marchiate in modo tale da essere attualmente percepite dalle masse come luoghi di culto. Persino il classico camice da laboratorio bianco del dottore è stato progettato per instillare, nella psiche dei consumatori pazienti, un senso di purezza quando pensano ai medici. Portare le persone a credere nel valore della medicina è stato l’obiettivo a lungo termine delle compagne farmaceutiche.

Articolo di Dr. John L. Reizer

Rivisto da Conoscenzealconfine.it

Fonte: http://offskies.blogspot.com/2020/12/la-medicina-moderna-e-un-culto-satanico.html

Libri e varie...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *