La Chiesa ancora dalla parte degli stranieri: borse di studio per i figli degli immigrati

di Ismaele Rognoni

A Castel Volturno, la diocesi e la Caritas hanno inventato un modo per donare soldi agli extracomunitari che sono giunti in Italia e vogliono laurearsi; tale progetto, ovviamente, non è rivolto agli italiani.

Borse di studio e un piccolo campus universitario per i ragazzi di Castel Volturno (Caserta), figli di immigrati, che hanno l’ambizione di laurearsi.

È il progetto denominato “Centro Studi Internazionali” che la Diocesi di Capua sta realizzando in collaborazione con la Caritas e la “Fondazione Migrantes” al Centro Fernandes, struttura inaugurata nel 1996, che a Castel Volturno ospita stranieri in difficoltà, tra cui molte donne tolte dalla strada. Il progetto, che non possiamo che definire “razzista”, ovviamente non prende in causa figli di italiani in difficoltà conomiche, i quali potrebbero aspirare anch’essi a laurearsi.

Il comune del litorale casertano è dimora di almeno 15 mila immigrati irregolari, molti dei quali giunti dall’Africa oltre 20 anni fa. I figli, tutti nati in Italia, nella maggior parte dei casi non hanno la cittadinanza e spesso trovano difficoltà a studiare dopo aver frequentato la scuola dell’obbligo.

Articolo di Ismaele Rognoni

Rivisto da Conoscenzealconfine.it

Fonte: http://www.ilpopulista.it/news/6-Agosto-2018/28054/la-chiesa-ancora-dalla-parte-degli-stranieri-borse-di-studio-per-i-figli-degli-immigrati.html

Libri e varie...

Un commento

  1. Vorra’ dire che gli Italiani destineranno l’8×1000 allo Stato invece che alla Chiesa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *