L’ “Euro Digitale” sta arrivando: i Pericoli per le Persone e per il Sistema Finanziario

 di Leoniero Dertona

Ormai è ufficiale: dopo le sperimentazioni in Cina con il Digital Renmimbi e in Svezia con la Digital Krona, la BCE ha annunciato che entro fine anno verrà introdotta una valuta digitale della Banca Centrale, quindi avremo l’ “Euro digitale”, anche se non è ancor chiara la forma.

ECB explores digital euro: state backing essential for ...

Questa moneta virtuale potrà avere una delle due forme:

  • account based, cioè su struttura centralizzata, con uno o più, pochi, server su cui sono salvati i dati;
  • token based, quindi con una struttura decentralizzata, magari su blockchain.

La BCE assicura che sarà “accessibile a chiunque, robusto, sicuro e coerente con le norme di legge”. Però è quello che non viene detto che, in realtà, fa un po’ più paura. Perchè l’euro digitale sarà anche una “Moneta migliore”, come dice la BCE,  ma tutto dipenderà per chi sarà migliore. Ed ecco infatti le due grandi minacce che questa struttura viene a rappresentare:

  • Prima di tutto un sistema di pagamento digitale è sempre perfettamente tracciabile. Sia che sia account based, sia che sia token based, non c’è nulla che possa impedire di seguire la transazioni. Un sistema di pagamento digitale è nelle mani delle autorità di controllo, che non solo possono conoscere le transazioni, ma potenzialmente, anche bloccarle. La libertà delle persone, i loro beni, le loro disponibilità finanziarie, saranno nelle mani della banca centrale, tranne che non sia ammesso creare dei wallet completamente anonimi in un sistema tokenizzato. Allora, se non ci sarà collegamento tra wallet e persone, e i singoli avranno la possibilità di creare una pluralità di wallet, allora ci sarà la possibilità di sanare parzialmente questo problema;
  • se esiste una moneta digitale, utilizzabile per i pagamenti con una carta, un codice, un wallet, a cosa servono i bancomat, le carte di credito ed in generale buona parte del sistema bancario. Perché devo avere un conto corrente, quando magari posso approvare digitalmente i pagamenti e programmarli? Se la moneta è digitale e programmabile a cosa mi serve, ad esempio, una “Visa”, soprattutto nelle versioni ricaricabili? Senza contare che se è tracciabile, allora la banca non potrà che prestare esattamente il quantitativo di moneta che ha ricevuto, quindi non avremo la funzione di creazione di moneta e gli utili del sistema saranno solo dalla pura intermediazione creditizia. Il rischio è di un aumento dei tassi d’interesse, oppure una crisi del sistema creditizio stesso.

Quindi l’introduzione dell’euro digitale pone molti, tanti problemi e al momento attuale non abbiamo informazioni sufficienti per rispondere.

Articolo di Leoniero Dertona

Fonte: https://scenarieconomici.it/leuro-digitale-sta-arrivando-i-pericoli-per-le-persone-per-il-sistema-finanziario/

Libri e varie...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.