Jim Carrey contro le vaccinazioni: “stanno intossicando i nostri bambini”

A volte ritornano, altre volte vengono dimenticati dai riflettori per le loro posizioni scomode. Parliamo di attori famosi di Hollywood, come Jim Carrey, non nuovo a posizioni anticonformiste come quella contro le vaccinazioni obbligatorie. Di recente Jim ha commentato negativamente il provvedimento adottato dal governatore della California (USA), che costringe alla vaccinazione tutti i bambini in età scolare dello stato usa-ense, senza tenere conto degli ormai noti danni causati dai vaccini, come i casi di autismo riscontrati in seguito alle vaccinazioni, ma anche l’indebolimento del sistema immunitario stesso.

La presa di posizione del movimento anti-vaccinazione e anche di Jim Carrey contro il provvedimento avviene a qualche settimana di distanza, inoltre, dalla morte sospetta del dottor James Jeffrey Bradstreet, da anni impegnato nella denuncia dei vaccini come causa di autismo, nella Carolina del Nord (sempre in USA).


Jim Carrey: “I vaccini obbligatori stanno intossicando i bambini”

jim carrey

Così Jim Carrey commenta la nuova legge sui vaccini obbligatoria dello stato del California:

“Il governatore della California dice sì all’avvelenamento dei bambini con il mercurio che è contenuto nei vaccini obbligatori. Questa impresa fascista deve essere fermata”,

ha scritto la star in un messaggio su Twitter ai suoi 14 milioni di followers.

Quello che chiedo è di togliere le neurotossine dai vaccini, fateli senza tossine”, ha aggiunto Carrey, “la storia mostrerà che è una giusta richiesta”. L’attore condanna le componenti tossiche contenute nei vaccini come il mercurio e il thimerosal che viene utilizzato per la conservazione dei sieri. La denuncia dell’attore è arrivata dopo che il governatore, Jerry Brown, ha firmato una legge che aumenta i vaccini obbligatori per i bambini.

Libri e varie...

La posizione di Carrey contro i vaccini nasce dalla sua esperienza personale: la compagna Jenny McCarthy afferma come l’autismo sia venuto a suo figlio in seguito ai vaccini. Il Centro per il Controllo delle Malattie (CDC) americano afferma che non c’è nessun collegamento tra i vaccini e l’autismo, ma per Jim Carrey è chiaro:

“Il CDC non può risolvere un problema che ha diffuso. E’ troppo rischioso ammettere che si sbagliavano sul mercurio/thimerosal. Sono corrotti.”

Dionidream [e anche NEXUS, sin dalla sua nascita in Australia negli anni ’80, ndr] da anni condivide articoli che mostrano come i metalli pesanti, contenuti anche nei vaccini, causino danni cerebrali provocando numerose malattie dall’Alzheimer all’autismo. Abbiamo mostrato che il mercurio causa processi neurodegenerativi cerebrali e di come la ricerca censurata dell’Università di Pavia mostra quello che davvero c’è nei vaccini.

Ho sempre stimato Jim Carrey, la sua capacità di far ridere, di essere se stesso senza compromessi, e ancora di più quando vidi che si era avvicinato alla spiritualità e alla ricerca di verità con Eckart Tolle e Il Potere di Adesso. Grazie Jim per aver affermato quello in cui credi, anche se sicuramente i tuoi manager ti staranno insultando. È troppo scomodo dire la verità quando la menzogna è la normalità!

Fonte articolo: dionidream.com


Trovato morto misteriosamente il dottore anti-vaccini

Per migliaia di persone James Jeffrey Bradstreet è stato un salvatore: affermava chiaramente che i vaccini causano l’autismo e promuoveva terapie alternative con cui ha guarito tantissimi casi, incluso suo figlio e suo nipote. Ha anche testimoniato in tribunale a favore delle famiglie che chiedevano risarcimenti per i danni causati dai vaccini.

Venerdì 19 Giugno un pescatore ha notato il suo corpo galleggiare lungo il fiume Broad, nella Carolina del Nord (USA) ed ha lanciato l’allarme, quando il suo corpo è stato recuperato è stato trovato su di esso un colpo di pistola all’altezza del petto, che, secondo le autorità, si è autoinflitto…

Ovviamente in molti non credono al “suicidio”, anzi pensano che potrebbe trattarsi di un caso di omicidio, in virtù della minaccia che James Jeffrey Bradstreet poteva rappresentare per le lobby dell’industria farmaceutica.

Il medico era solito andare controcorrente anche se ciò significava rinnegare tutto ciò che gli era stato insegnato; ad esempio, sosteneva che il mercurio contenuto nei vaccini, fosse altamente tossico e dannoso per l’organismo umano, nonché una delle primarie cause di autismo.

Il Dr. Bradstreet aveva uno studio privato a Buford, in Georgia in cui si occupava di “Trattamenti di bambini con disturbo dello spettro autistico, e dei relativi disturbi neurologici e dello sviluppo”. Il suo interesse per l’autismo è iniziato quando suo figlio e poi suo nipote hanno sviluppato la malattia dopo la vaccinazione di routine. Il Dr. Bradstreet riporta la storia nel suo blog e da allora ha iniziato intense ricerche che lo hanno portato ad affermare durante una conferenza che:

“l’autismo mi ha insegnato di più sulla medicina che la scuola medica che ho frequentato”.

Oltre al misterioso ritrovamento del corpo, quello che fa pensare che il Dr. Bradstreet fosse un personaggio scomodo per le aziende farmaceutiche, è che alcuni giorni prima della sua morte le forze armate della FDA hanno fatto una perquisizione nel suo ufficio.

“La FDA non ha ancora rivelato il motivo per cui gli agenti hanno perquisito l’ufficio del medico”

ha riferito il Gwinnett Daily Post. Sulle pagine dei social media dedicate alla memoria del Dr. Bradstreet si possono leggere i commenti di chi saluta il medico come un eroe ma anche chi esprime la propria indignazione, per quella che viene definita una morte sospetta, causata da un gioco sporco messo in atto dal governo. “Sarò sempre grato e riconoscente al Dr. Bradstreet per aver recuperato mio figlio dall’autismo”, un’altra persona scrive. “I trattamenti hanno cambiato la vita di mio figlio in modo che possa crescere e vivere una vita normale. Dr. Bradstreet ci mancherà molto!”.

La famiglia del Dr. Bradstreet sta promuovendo online una raccolta fondi per incaricare un’investigazione privata che faccia luce sul caso. Ciò che sembra evidente è che in questo caso, come in quello del dottor W. Reich (ucciso in prigione sempre negli U.S.A sulla base di false accuse) e in quello più recente del dottor Hamer (imprigionato nel 2004 poi rilasciato per assenza di prove e costretto all’esilio in Norvegia), le cure mediche messe in atto da questi “medici alternativi”, sembrano essere efficaci e a dimostrarlo ci sono le numerose testimonianze positive.

Fonte articolo: dionidream.com

Libri e varie...
VACCINI E BAMBINI - LA PROVA EVIDENTE DEL DANNO
Gli effetti dei metalli pesanti sulla salute dei più piccoli
di David Kirby

Vaccini e Bambini - La Prova Evidente del Danno

Gli effetti dei metalli pesanti sulla salute dei più piccoli

di David Kirby

Negli anni '90 i casi di autismo registrati tra i bambini americani hanno avuto un'impennata, passando da 1 ogni 10.000 nel 1987 alla scioccante incidenza, oggi, di 1 ogni 100. Questo trend coincide con l'introduzione nel programma vaccinale nazionale di numerosi nuovi vaccini, somministrati contemporaneamente e quasi subito dopo la nascita o nei primi mesi di vita. In molte di queste dosi è presente un eccipiente poco conosciuto chiamato thimerosal, che contiene una certa quantità di mercurio e di alluminio.

Vaccini e Bambini studia e approfondisce questa preoccupante situazione, che ha indotto molti genitori, medici, pubblici ufficiali ed educatori a parlare di una vera e propria epidemia' e dei bambini che ne sono colpiti.

Seguendo le vicende di diverse famiglie, David Kirby racconta la loro battaglia per capire come e perché i loro figli, nati sani, sono scivolati nel silenzio e si sono perduti in disturbi di comportamento che spesso provocano anche patologie fisiche. Allarmate dalla quantità di mercurio presente nei vaccini, queste famiglie hanno cercato risposte, senza trovarle, dai loro medici, dalla scienza, dalle case farmaceutiche, rivolgendosi infine ai Centri per il Controllo delle Malattie e la Prevenzione (CDC) e alla Food and Drug Administration (FDA). Scavando in profondità, hanno trovato anche importanti alleati all'interno del Congresso e in quel piccolo gruppo di medici e ricercatori che crede che l'aumento dell'autismo e di altre patologie sia correlato ai livelli tossici di mercurio che si sono accumulati nell'organismo di alcuni bambini.

Vaccini e Bambini pone interrogativi importanti, rivela ostacoli e difficoltà impensabili che persone disperate si sono trovate ad affrontare; persone che hanno scelto di opporsi all'intreccio di potere tra governo federale, enti sanitari e giganti farmaceutici.

Dagli incontri segreti tra FDA, CDC e ditte farmaceutiche alla misteriosa clausola inserita nel 2002 nel testo della legge sulla sicurezza interna, che vieta cause giudiziarie sulla questione del thimerosal, fino alle audizioni pubbliche davanti al Congresso, questo libro mostra un establishment medico deciso a negare la "prova del danno" che potrebbe confermare il legame tra l'autismo e il thimerosal nei vaccini.

...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*