Il vero Amore arriva al momento giusto: non elemosinarlo e non farti manipolare

Qualcuno vi sta concedendo ‘amore’ con il contagocce? Attenzione, perché l’amore elemosinato non è vero amore. Se ci troviamo costretti a rincorrere una persona per starle a fianco, probabilmente lei non è interessata a un cammino a due.

Vero amoreCerchiamo, finché possiamo, di non diventare la causa del nostro stesso dolore e di non lasciarci abbagliare e sfruttare da falsi amori. L’amore vero non è una gara a chi concede più affetto o attenzione. Tutto avviene spontaneamente e quando sopraggiungono dei problemi si decide di affrontarli insieme senza scappare e senza cercare di nascondersi.

Il falso amore invece può diventare una vera e propria manipolazione. Succede quando l’altra persona non ci sta amando davvero, non si sta impegnando per farci stare bene ma ci sta semplicemente usando, forse solo per avere un po’ di compagnia o magari per provocare gelosia in qualcun altro.

Alcune persone pensano che soffrire per amore sia inevitabile ma in realtà non è così. Anche nei più grandi amori ovviamente ci possono essere dei momenti di tristezza o di sconforto, ma quando una relazione sembra basata solo su litigi e lacrime, probabilmente esiste qualcosa che non va alla base del rapporto.

Facciamo in modo che gli altri non approfittino dei nostri sentimenti. Se una relazione non dona gioia, non ci rende sereni e non ci aiuta a diventare delle persone migliori, è arrivato il momento di mettervi la parola fine e di riprendere in autonomia le fila della propria vita.

Esperienze del genere non vanno comunque catalogate come inutili. Fanno parte della nostra crescita e ci aiuteranno a riconoscere il vero amore quando arriverà. Alcune persone credono nel colpo di fulmine, altre pensano che esista un’anima gemella che ci possa accompagnare per tutta la vita e creare una vera e propria svolta nella nostra esistenza.

Se la persona con cui formate una coppia diventa violenta, vi fa soffrire, non vi rispetta, non contribuisce minimamente al vostro benessere, non vi regala più nemmeno un sorriso, aprite gli occhi. Non lasciatevi manipolare e allontanatevi il prima possibile. Anche se a volte non è facile, se vi rendete conto di vivere una situazione che sta mettendo a rischio la vostra vita personale e i vostri spazi, non esitate e chiedete aiuto al più presto. Raccontate la vostra storia, confidatevi e sbloccatevi.

Di certo non meritate un falso amore concesso con il contagocce così come non dovreste affannarvi a rincorrere una persona che non è per nulla alla vostra altezza. Siamo sicuri che se riuscirete a lasciare andare il passato e a chiudere rapporti ormai logori, la vita vi stupirà con le sorprese positive che attendete da tempo.

Fonte: https://www.greenme.it/vivere/mente-emozioni/22970-vero-amore-momento-giusto

Libri e varie...
Macrolibrarsi: "siamo operativi al 100% verso tutte le destinazioni in Italia, escluso la provincia di Bergamo e di Brescia".
IL MANIPOLATORE AFFETTIVO E LE SUE MASCHERE
L'identikit dei dieci manipolatori relazionali più pericolosi e come neutralizzarli
di Cinzia Mammoliti

Il Manipolatore Affettivo e le Sue Maschere

L'identikit dei dieci manipolatori relazionali più pericolosi e come neutralizzarli

di Cinzia Mammoliti

E' possibile riuscire a capire se l'uomo che una donna ha accanto ogni giorno potrebbe trasformarsi improvvisamente nell'assassino della sua compagna?

Cinzia Mammoliti non solo ci dimostra che è possibile, ma ci spiega anche come fare.

Di violenza sulle donne si parla e dibatte quando ormai è troppo tardi, quando si verifica un omicidio e la nostra morbosa curiosità fa aumentare l'audience dei media, che diffondono sistematicamente dati allarmanti; così l'opinione pubblica si indigna e scatta la caccia al "mostro", fino alla notizia di cronaca successiva.

Ma cosa scatta nella mente di un uomo che uccide la compagna? E perché parenti e amici della vittima vengono colti quasi sempre di sorpresa?

L'arma per difendersi dalla violenza psicologica e fisica è la consapevolezza: bisogna conoscere i manipolatori affettivi per neutralizzarli e per farlo occorre riconoscere le maschere dietro cui si celano.

L'autrice individua le dieci principali tipologie: dal bugiardo patologico al buon padre di famiglia, dal parassita al cybervampiro, dall'uomo del mistero al salvatore, dalla finta vittima al mentore, dall'altruista al dipendente, ognuna introdotta dalla testimonianza di una sua vittima.

Ne analizza le peculiarità che possono fornire spunto di riflessione e analisi da parte delle potenziali vittime ed elenca i principali campanelli d'allarme. Con una proposta su come prevenire la violenza sulle donne e fornire un'adeguata tutela alle vittime.

...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *