Il Terribile Futuro che stanno architettando sarà spietato: il prossimo passo è cancellare per sempre la Normalità

di Diego Fusaro

Sono fermamente convinto che si possa delineare uno scenario grosso modo analogo a quello seguente: gli amministratori del “Nuovo Ordine terapeuticamente Corretto” non smetteranno di tormentarci fintantoché la nuova normalità non sarà stata introiettata e accettata dai più come naturale.

Nuova normalità: ci aspetta un futuro inquietante se non lo impediamo ora

La vecchia normalità sarà obliata, rimossa. Quasi come non fosse mai esistita. Nel “Nuovo Ordine terapeuticamente Corretto” che stanno forgiando con zelo giorno dopo giorno mediante pratiche fra il grottesco e il terroristico, si porteranno sempre e comunque le mascherine.

Il ceto medio sarà stato annientato, le aziende e le botteghe chiuse per sempre, i lavoratori licenziati. Anziché cittadini con diritti e doveri, vi saranno solo plebi private di tutto, analoghe per stile di vita ai migranti, cioè il nuovo modus che il capitale dominante ha scelto come modello antropologico ed esistenziale. È solo per questo che finge di amarli: per estendere e generalizzare il nuovo modus vivendi all’intera popolazione mondiale.

Libri e varie...

Queste nuove plebi condannate alla miseria saranno private di tutto e rigorosamente distanziate dai villini dei patrizi. Il fondamento socio-economico del “Nuovo capitalismo terapeutico” sarà un “collettivismo oligarchico”, per dirla con Orwell. Avremo da un lato masse di disperati a cui avranno portato via tutto, costrette a vivere nel distanziamento e rinchiuse in casa. Dall’altro avremo élite milionarie senza mascherina, in ville spaziose e fortificate, tranquille perché le plebi saranno state finalmente messe nelle condizioni di non nuocere più un alcun modo al nuovo spietato ordine.

Sarà la società più rigorosamente asimmetrica dell’intera storia umana. Appariranno addirittura democratiche e piene di diritti forme del passato: l’antico Egitto con i faraoni e gli schiavi che trascinavano i blocchi, potrà addirittura apparire meno disumano rispetto al nuovo collettivismo oligarchico che prende forma sotto i nostri occhi ogni giorno.

Coronavirus, le ultime notizie dall'Italia e dal mondo - Corriere.it

In nome della lotta al virus, occorre rinunziare a tutto, è questo il teorema fondativo del nuovo capitalismo terapeutico. È in nome di questo teorema che ci hanno già portato via la vecchia normalità, rubricata ormai come qualcosa di passato, di superato.

È con la nuova normalità che bisogna fare i conti. Qui bisogna apprendere a esistere.

Articolo di Diego Fusaro – RadioAttività, lampi del pensiero quotidiano

Fonte: www.radioradio.it

Libri e varie...
IN COMPAGNIA DI NIETZSCHE - SUPERA LE DIFFICOLTà DELLA VITA
di Balthasar Thomass

In compagnia di Nietzsche - Supera le difficoltà della vita

di Balthasar Thomass

Stai cercando un modo per superare i tuoi problemi ed esprimere al massimo la tua vitalità? Immagina di essere su una corda tesa tra il tuo passato – pieno di blocchi, paure, malattie – e il tuo futuro – ricco di slancio, coraggio e salute. Tra la persona che sei e quella che puoi essere c'è solo quella corda tesa, ma sotto non c'è il vuoto: ci sono i consigli di questo straordinario libro.

Supera le difficoltà della vita ti permette di utilizzare a tuo vantaggio concetti potentissimi come la grande salute, l'oltreuomo, la volontà di potenza, l'eterno ritorno. I pensieri del grande filosofo tedesco sono davvero pratici ed utilissimi, sia nelle difficoltà, sia quando senti semplicemente il bisogno di una spinta in più.

La grande forza di Nietzsche è quella di riuscire a trasformare la vita in un'opera d'arte in cui tutto, comprese le cadute, assumono un valore vitale. In compagnia di Nietzsche possiamo dimenticare i timori e lanciarci con gioia verso i tentativi più affascinanti, senza paura di cadere, e abbandonando i timori del passato.

Le condizioni che sembrano limitarci, come un momentaneo periodo di malattia, l'apparente mancanza di preparazione per fare un passo importante, diventano nel pensiero di Nietzsche dei semplici trampolini di lancio per tuffarci nel mare delle nostre opportunità. Facciamo scomparire le difficoltà una dopo l'altra per avvicinarci, errore dopo errore, ostacolo dopo ostacolo, alla meta.

...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *