Il Silenzio è Potere, un metodo di manipolazione molto aggressivo

Il silenzio significa distanza, e questa non è mai una buona alleata per chiarire o risolvere i conflitti.

https://lamenteemeravigliosa.it/wp-content/uploads/2017/09/coppia-che-non-si-guarda.jpg

L’ideale quando si verifica un conflitto è parlare. È così che si risolvono le questioni, ma se si smette di parlare con l’altra persona, l’unica cosa che si ottiene è di introdurre più tensione ancora al problema, e che l’altra persona finisca per sottomettersi se vuole risistemare le cose in qualche modo.

Il silenzio rappresenta ancora una lotta per il potere. Con quel silenzio la persona manipolatrice cerca, infatti, di sottomettere la sua vittima. Ciò che si cerca di ottenere è di punire l’altra persona con il silenzio. Il silenzio è per il manipolatore emotivo, la migliore tattica per far cedere l’altra persona e ottenere tutto ciò che vuole.

Libri e varie...

Il silenzio è un metodo triste per “risolvere” i problemi… perché non risolve un bel niente. Il silenzio stesso può avere migliaia di significati. Molti di questi sono di carattere violento e manipolativo. Smettere di parlare con qualcuno significa assumere un profilo passivo-aggressivo. Cioè, l’altra persona viene violata mantenendo un atteggiamento passivo. Ciò può fare molto danno alla persona a cui il silenzio si rivolge, esattamente come un’aggressione diretta.

https://dileidemosite.files.wordpress.com/2019/04/coppia-litiga-sul-divano.jpg?w=786&strip=all&quality=90

Il silenzio perpetuato a lungo è capace di schiacciare le persone deboli che finiscono per sottomettersi. Il silenzio è distanza, quindi, chi sceglie il silenzio vuole imporre il proprio criterio all’altra persona, e se funziona lo userà spesso o sempre. Sa che con quel silenzio è riuscito a ottenere dalla sua vittima tutto ciò che voleva ottenere. Il silenzio diventa allora un ottimo alleato del manipolatore, soprattutto, quando una volta chiusa la porta di casa e lontano da altri occhi (nel caso di familiari o partner), ha la sua vittima a disposizione.

Rivisto da Conoscenzealconfine.it

Fonte: https://www.bigodino.it/lifestyle/il-silenzio-e-potere-metodo-di-manipolazione-molto-aggressivo.html

Libri e varie...
LA MANIPOLAZIONE AFFETTIVA
Quando l'amore diventa una trappola
di Isabelle Nazare-Aga

La Manipolazione Affettiva

Quando l'amore diventa una trappola

di Isabelle Nazare-Aga

L'autrice di questo libro ha studiato i casi di persone la cui vita è stata condizionata, con conseguenze anche molto gravi, dalla presenza di «vampiri relazionali».

"La manipolazione affettiva" è il primo libro che ci offre esempi pratici di come possiamo contro-manipolare e rompere i meccanismi di violenza, offrendo al contempo consigli concreti per la scelta del medico che ci può curare, o dell'avvocato che ci può difendere dal nostro «amato».

Rifugge le sue responsabilità, riversandole sugli altri. Risponde molto spesso in modo vago. Non sopporta le critiche e nega l'evidenza. Semina zizzania, crea sospetti e conflitti per avere le relazioni sotto controllo. Cambia idea, comportamenti, opinioni a seconda delle persone e delle situazioni. È efficiente nel perseguire i propri fini, ma a spese altrui. Mente.

Queste sono solo alcune della trenta caratteristiche che definiscono il «manipolatore affettivo».

La violenza psicologica che un partner, un coniuge, un genitore può esercitare sulle nostre vite può essere ancora più distruttiva di quella fisica, perché più subdola e spesso del tutto invisibile agli estranei: nella vita di coppia e dentro le mura domestiche non ci sono testimoni.

Prenderne coscienza è il primo passo per individuare una possibilità di uscita, di separazione da situazioni capaci di portare alla totale disistima di sé, all'infelicità, alla malattia fisica.

Dalla quarta di copertina

Chi non ha mai desiderato una storia d'amore con l'uomo o la donna ideali? Chi non ha rincorso l'illusione della felicità eterna insieme alla persona amata?

Quando crediamo di aver trovato la persona "giusta", riponiamo tutte le nostre speranze nella relazione di coppia, ma cosa accade quando chi dice di amarci, in realtà, si rivela un "vampiro affettivo"? Quando si approfitta di noi, ci manipola psicologicamente e distrugge la nostra vita?

La ragione ci imporrebbe di fuggire ma molto spesso la vittima si sottomette al carnefice. Questo libro descrive e analizza le terribili implicazioni di una relazione amorosa con un soggetto manipolatore e i danni che questo genere di violenza psicologica, ancor più subdola perché vissuta in silenzio, causa al nostro io.

Isabelle Nazare-Aga ci spiega come prendere coscienza di queste dinamiche e ci guida verso una possibile via di uscita dall'infelicità e dalla schivitù di una relazione "distruttiva".

...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *