Il Pianeta X rappresenta una grave minaccia per il nostro sistema solare

Il Pianeta X, questo grande, buio e freddo pellegrino, secondo gli astronomi, si troverebbe ben al di là delle orbite di Urano e Nettuno, ma quando questo pianeta enorme (10 volte la massa della Terra) si troverà vicino alla periferia del sistema solare, disturberà con la sua potente attrazione gravitazione, le orbite di  Urano e Nettuno gettandoli aldilà del sistema solare.

<b>Il Pianeta X, questo grande, buio e freddo pellegrino, secondo gli astronomi, si troverebbe ben al di là delle orbite di Urano e Nettuno, ma quando questo pianeta enorme (10 volte la massa della Terra) si troverà vicino alla periferia del sistema solare, disturberà con la sua potente attrazione gravitazione, le orbite di  Urano e Nettuno gettandoli aldilà del sistema solare.</b>


Dal momento che gli astronomi hanno ormai ammesso l’esistenza di Planet X (gli scienziati lo chiamano il nono pianeta), rivelano sempre nuovi dettagli sul nuovo misterioso inquilino, affermando anche, che in

Dal momento che gli astronomi hanno ormai ammesso l’esistenza di Planet X (gli scienziati lo chiamano il nono pianeta), rivelano sempre nuovi dettagli sul nuovo misterioso inquilino, affermando anche, che in base a nuove indagini, questo pianeta non promette nulla di buono. Il Pianeta X rappresenta, infatti, una minaccia reale per tutti i pianeti del nostro sistema solare.

Libri e varie...

Secondo i calcoli degli astronomi, Planet X è molto grande, 10 volte la massa della Terra e per fare un giro completo intorno al Sole impiegherrebbe 10-20.000 anni. E nel suo percorso in entrata nel sistema solare, potrebbe provocare una grave anomalia nel moto delle comete ghiacciate della fascia di Kuiper.

Urano e Nettuno sono sotto l’influenza della gravità del pianeta e si teorizza che saranno espulsi dal sistema solare. Naturalmente la domanda più importante è quando questo disastro avverrà, ma gli scienziati ovviamente non sanno rispondere. E per questo stanno scandagliando il cosmo nel tentativo di individuarlo e anche per calcolare visivamente la sua orbita e determinare così quando arriverà nel nostro sistema.

Nibiru - Sonda CassiniIl Pianeta X è in grado di “uccidere” il sistema solare, e non è una fantasia di futuristi o complottisti, ma è un fatto scientifico provato, dicono i ricercatori. Bisogna assolutamente trovare Planet X. Da quello che è stato detto in ambienti NASA, la sonda New Horizons sta cercando Planet X dirigendosi verso la Fascia di Kuiper, quindi oltre Urano e Nettuno, mentre la sonda Cassini è stata riprogrammata per cercarlo tra Saturno e Urano.

Fonte: http://www.segnidalcielo.it/il-pianeta-x-rappresenta-una-minaccia-reale-per-tutti-i-pianeti-del-nostro-sistema-solare/

Libri e varie...
IL RITORNO DI NIBIRU
di Fratini Massimo

Lo scrittore, linguista ed esperto di lingue semitiche, Zecharia Sitchin scomparso nel 2010, sosteneva con fermezza che alcune tavolette sume re descrivano la storia di una antica colonizzazione della Terra ad opera di visitatori extraterrestri chiamati Nephilim (o "Anunnaki" in Sumero), provenienti da un pianeta dal nome "Nibiru", un membro lontano del nostro sistema solare, dove la vita andava lentamente estinguendosi.
 Millenni fa quest Anunnaki giunsero sulla Terra per approvvigionarsi di risorse minerarie finalizzate al loro sostentamento e, per far questo, crearono geneticamente l'Uomo. Una storia incredibile che le ricerche astronomiche, grazie alle nuove tecnologie, stanno invece confermando.
 Esisterebbe davvero un corpo celeste di grandi dimensioni oltre Plutone, se non addirittura una sistema gemello del nostre Sistema Solare, che ciclicamente entra all'interno della fascia interna generando cataclismi ricordati nei miti e anticipati nelle profezie.
 Questo saggio riassume tutte le ricerche sul Pianeta X, dalle scoperte astronomiche che ne confermano l'esistenza, fino alle profezie e ai cerchi nel grano che ne vaticinano il ritorno, dall'insabbiamento operato dalle strutture di potere vaticano sulla questione, proprietario di importanti strutture astronomiche finalizzate all'osservazione di questo "compagno oscuro", al coinvolgimento della NASA sulla questione.
 Perchè si tiene nascosta una scoperta così importante? Da quale pericolo il nostro sistema sta cercando di difendersi?...

Il Ritorno di Nibiru

di Fratini Massimo

Lo scrittore, linguista ed esperto di lingue semitiche, Zecharia Sitchin scomparso nel 2010, sosteneva con fermezza che alcune tavolette sume re descrivano la storia di una antica colonizzazione della Terra ad opera di visitatori extraterrestri chiamati Nephilim (o "Anunnaki" in Sumero), provenienti da un pianeta dal nome "Nibiru", un membro lontano del nostro sistema solare, dove la vita andava lentamente estinguendosi.

Millenni fa quest Anunnaki giunsero sulla Terra per approvvigionarsi di risorse minerarie finalizzate al loro sostentamento e, per far questo, crearono geneticamente l'Uomo. Una storia incredibile che le ricerche astronomiche, grazie alle nuove tecnologie, stanno invece confermando.

Esisterebbe davvero un corpo celeste di grandi dimensioni oltre Plutone, se non addirittura una sistema gemello del nostre Sistema Solare, che ciclicamente entra all'interno della fascia interna generando cataclismi ricordati nei miti e anticipati nelle profezie.

Questo saggio riassume tutte le ricerche sul Pianeta X, dalle scoperte astronomiche che ne confermano l'esistenza, fino alle profezie e ai cerchi nel grano che ne vaticinano il ritorno, dall'insabbiamento operato dalle strutture di potere vaticano sulla questione, proprietario di importanti strutture astronomiche finalizzate all'osservazione di questo "compagno oscuro", al coinvolgimento della NASA sulla questione.

Perchè si tiene nascosta una scoperta così importante? Da quale pericolo il nostro sistema sta cercando di difendersi?

...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*