Il Parlamento Europeo dichiara la Russia “Non un Partner” ma il Nemico n. 1

Da un organismo come il Parlamento Europeo, che di solito, nel suo fermento normativo, si occupa della misura delle zucchine e di quella delle vongole, ci si poteva aspettare di tutto ma non certo una farneticante dichiarazione di guerra contro la Russia come quella emessa l’altro giorno.

Nella sua ultima delibera, il Parlamento europeo ha fatto una dichiarazione importante. Ora ufficialmente, l’Unione europea non considera più la Russia suo “partner strategico”. Principalmente questa dichiarazione si basava sulla presunta “aggressione russa contro l’Ucraina”.

Lo afferma il nuovo rapporto sulle relazioni politiche intercorrenti tra l’UE e la Federazione russa. Il Parlamento europeo (PE) ha adottato questo documento pochi giorni fa, con 402 deputati che hanno votato a favore, mentre 163 si sono dichiarati contrari.

Libri e varie...

Il documento sancisce la richiesta degli eurodeputati per fermare la costruzione di Nord Stream-2, il gasdotto dalla Russia attraverso il Baltico, dal momento che il progetto, dicono, minaccerebbe il mercato interno europeo e potenzialmente aumenterebbe la dipendenza dell’UE dal gas russo, secondo il documento del Parlamento europeo.

Tuttavia, la Germania ha sospinto avanti i preparativi per realizzare Nord Stream-2. Berlino ha un peso considerevole all’interno dell’UE. Ma mentre sia i critici che i fautori dell’Unione europea, puntano spesso al potere sproporzionato di Berlino all’interno dell’UE, lo sviluppo di oggi è un riflesso dell’influenza transatlantica degli USA all’interno del parlamento dell’UE.

La società tedesca Siemens ha dichiarato che, per aggirare le sanzioni UE imposte da Bruxelles, inizierà a produrre le turbine ed altri apparati direttamente nella Federazione russa. Allo stesso tempo, il Parlamento europeo ha raccomandato di preparare nuove sanzioni contro la Russia. È stato osservato che l’UE dovrebbe essere pronta a introdurre nuove sanzioni anti-russe per violazione del diritto internazionale, in particolare, a causa della sua ingerenza negli affari di Ucraina, Siria e Libia. Nessuna menzione invece delle ingerenze degli USA in altri paesi europei, in particolare nell’Est Europa e in Italia e Spagna.

“Il tempo per le formulazioni buone e diplomatiche è scaduto. Ci sono pochissime opportunità di cooperazione, mentre la Russia continua a occupare una parte dell’Ucraina e attacca altri paesi europei”, ha affermato il deputato del Parlamento europeo, della Lettonia, Sandra Kalniete.

Libri e varie...

In precedenza, l’UE ha dichiarato la necessità di un “deterrente affidabile” contro la Russia. Secondo il presidente della Lettonia, sostenuto dagli Stati Uniti, Raimonds Vejonis, “la politica chiaramente aggressiva della Russia si muove verso il raggiungimento degli obiettivi geopolitici” dal 2014. Nessuna menzione sulle politiche “non aggressive” dell’Ucraiana e della NATO nei confronti della Russia e di altri paesi.

“Mosca cercherà di influenzare le elezioni al Parlamento europeo, al fine di rafforzare la sua posizione e dividere l’Europa”, ha affermato ancora Raimonds Veyonis, in un’intervista con Spiegel. Le elezioni al Parlamento europeo si terranno nei paesi dell’UE, dal 23 al 26 maggio 2019. In precedenza, è stato riferito che il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha proposto di prelevare dagli alleati un costo aggiuntivo del 50% del budget previsto, per mantenere lo spiegamento di truppe americane sul territorio europeo. Gli europei devono pagare di più per l’occupazione delle truppe USA.

“Trump ha espresso in conversazioni private con i suoi assistenti, il concetto che gli alleati che ricevono le forze americane, non pagano abbastanza. E ha proposto la formula ‘prezzo + 50%’ “, hanno detto gli interlocutori del Washington Post. (Nota: Questo incremento di prezzo consentirà agli USA di potenziare le basi USA in Europa ed in particolare in Sicilia, la base di Sigonella da cui partono i droni delle US. Force, che vanno a bombardare nei paesi dell’Africa e del Medio Oriente).

In specie si segnala un grande spiegamento di droni verso lo Yemen, dove le forze USA supportano l’Arabia Saudita nei bombardamenti che stanno producendo il massacro della popolazione civile. Non è ancora chiaro se i governi europei accetteranno questo aumento di spese per avere il “vantaggio” di ospitare le basi e le truppe USA sul proprio territorio. Si aspetta il responso di governi come quello italiano, che teoricamente è diretto da forze sovraniste e ci si domanda se accetterà di buon grado le imposizioni dell’Amministrazione USA.

Fonte: FRN

Traduzione e nota: Luciano Lago

Fonte: https://www.controinformazione.info/il-parlamento-europeo-dichiara-la-russia-non-un-partner-ma-il-nemico-n-1/

Libri e varie...
OLIGARCHIA
Per popoli superflui - L'ingegneria sociale della crescita infelice
di Marco Della Luna

Oligarchia

Per popoli superflui - L'ingegneria sociale della crescita infelice

di Marco Della Luna

Un'analisi lucida e dettagliata sui risvolti negativi della nostra società e delle sue conseguenze sulla vita dei popoli che ne fanno parte.

Nella società globalizzata i popoli sono divenuti superflui perché gli attuali metodi di produzione del potere politico e della ricchezza - metodi tecnologici e finanziari - da un lato si sono accentrati nel controllo di poche grandi famiglie dinastiche - un'oligarchia che decide a porte chiuse sopra quanto rimane delle istituzioni delle democrazie formali nazionali - e dall'altro non necessitano delle masse di lavoratori, consumatori, combattenti di cui necessitava il capitalismo industriale produttivo. Conseguentemente, cittadini e lavoratori hanno perso la loro capacità di negoziare.

Questa è la ragione materiale per cui stanno perdendo reddito, diritti, sicurezze, voglia di far figli: la decrescita infelice. Tragicamente semplice e lineare. Ma una corsa a crescente velocità verso crescenti squilibri è automaticamente una corsa verso un'inevitabile rottura di sistema.

Oligarchia per popoli superflui è un libro che tutti dovrebbero leggere, soprattutto in ambito universitario, affinché possa concretizzarsi un auspicato sgretolamento di quegli obsoleti paradigmi che ingabbiano l'evoluzione della cultura, dell'informazione e della Conoscenza e si venga a creare, fra gli studenti di oggi (padri di famiglia e lavoratori del domani) una nuova consapevolezza riguardo al ruolo non del semplice cittadino (troppo spesso inteso come un numero o come il mero ingranaggio di una macchina), ma dell'essere umano nella propria integralità, per l'edificazione di un nuovo Umanesimo e di un nuovo Rinascimento.

...

Un commento

  1. La speranza è un rifugio vivente che attesta come tutto il male cambierà perchè la Luce dell’Universo è Vita e questi politici sono oscurinegativisti (contrario di illuministi).
    La morte con armi sempre più distruttive per una guerra di classe oscuranegativista deve scomparire e lasciar spazio alla pace alla comprensione al disarmo mondiale con cui sfamare tutta l’umanità ……senza esercito senza sfruttamento dell’uomo sull uomo.
    La Resurrezione di Cristo è la Luce del Mondo che distruggerà le tenebre degli oscurinegativisti che vorrebbero governare su un mondo di schiavi come e meglio della CINA. .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *