Il celebre discorso che costò la vita a John Fitzgerald Kennedy

John F. Kennedy, White House photo portrait, looking upIl 27 aprile 1961, il presidente statunitense John Fitzgerald Kennedy, fece un discorso molto interessante e fortemente, si direbbe oggi, “complottista “.

In esso descrive l’esistenza di un vero e proprio “governo ombra” che minerebbe il normale equilibrio democratico, un sistema fondato sul potere di potenti società segrete e con ampie risorse finanziarie e non, le quali tramite una “cospirazione monolitica” tentano continuamente di imporsi.

Questa la trascrizione completa del discorso:

“Signore e signori, la parola ‘segretezza’ è ripugnante in una società libera e aperta, e noi, come popolo, ci siamo opposti, intrinsecamente e storicamente, alle società segrete, ai giuramenti segreti e alle riunioni segrete.

Siamo di fronte, in tutto il mondo, ad una cospirazione monolitica e spietata, basata soprattutto su mezzi segreti per espandere la sua sfera d’influenza, sull’infiltrazione anziché sull’invasione, sulla sovversione anziché sulle elezioni, sull’intimidazione anziché sulla libera scelta. È un sistema che ha reclutato ampie risorse umane e materiali nella costruzione di una macchina affiatata, altamente efficiente, che combina operazioni militari, diplomatiche, di intelligence, operazioni economiche, scientifiche e politiche.

Le sue azioni non vengono diffuse, ma tenute segrete. I suoi errori non vengono messi in evidenza, ma vengono nascosti. I suoi dissidenti non sono elogiati, ma ridotti al silenzio. Nessuna spesa viene contestata. Nessun segreto viene rivelato.

Ecco perché il legislatore ateniese Solone decretò che evitare le controversie fosse un crimine per ogni cittadino. Sto chiedendo il vostro aiuto nel difficilissimo compito di informare e allertare il popolo americano. Convinto che con il vostro aiuto, l’uomo diventerà ciò che per cui è nato: un essere libero e indipendente”.

Ciò a cui Kennedy fa riferimento sono i poteri forti e occulti che guidano gli USA e tramite l’utilizzo di essi mirano all’instaurazione del “Nuovo Ordine Mondiale”. Questi gruppi formano l’elitè finanziaria, “spirituale”, industriale e militare del paese e del mondo, e secondo molti ricercatori costituiscono di fatto la rete dei cosiddetti “Illuminati”.

Come guida economica di essi ci sono le dinastie di banchieri come i Rothschild, industriali come i Rockefeller, come guida “spirituale” i vertici della massoneria e certe società segrete elitarie, come guida militare il famigerato “complesso militare-industriale”, di cui parlò anche Dwight Eisenhower.

Kennedy stesso derivava da un’importante famiglia ben inserita nei “circoli che contano”. JFK aveva anche partecipato ai meeting del Bohemian Club, una sorta di “circolo elitario” che riunisce le più influenti personalità (vi hanno partecipato tra gli altri David Rockefeller e Henry Kissinger) del mondo economico e politico statunitense, e che consiste in incontri organizzati nella località californiana nota come “Bohemian Grove”, in cui praticamente i membri si riuniscono per adorare la gigantesca statua di Moloch, la divinità del sacrificio adorato dai cananei.

Poi però Kennedy si era distaccato da questo mondo, preferendo impegnarsi per la costruzione di una società libera e democratica, invece che perseguire la costruzione di un mondo basato sul dominio di pochi oligarchi.

Molto probabilmente il discorso del 1961 è il punto di arrivo di seri ripensamenti e riflessioni da parte del presidente, ripensamenti che gli fecero cambiare opinione anche sulla guerra del Vietnam, che su pressione del complesso militare-industriale aveva contribuito ad innescare.

Inoltre Kennedy firmò anche l’ordine esecutivo 1110, con cui autorizzava il Tesoro a stampare moneta senza delegare la Federal Reserve, la famigerata banca centrale gestita praticamente dal cartello dei banchieri internazionali (Rothschild, Lazard, Morgan ecc.). Prima di Kennedy solo Lincoln (anch’egli finito assassinato) propose e messe in pratica ciò, facendo stampare delle monete prive di interessi bancari, le greenbacks.

Come affermano anche molti ricercatori e opinionisti, l’opposizione di Kennedy al sistema bancario, al complesso militare-industriale e anche il famoso discorso del 1961 sono da mettersi in qualche modo in relazione con il suo omicidio.

Fonte: http://informazioneconsapevole.blogspot.it/2014/05/il-celebre-discorso-che-costo-la-vita.html

Libri sull'argomento
I Rothschild e gli Altri di Pietro Ratto
Neuroschiavi di Marco Della Luna, Paolo Cioni
Il Lato Oscuro del Nuovo Ordine Mondiale di Marcello Pamio
Mi Fido di Te di Gea Scancarello
 di C.S.
Banchieri di Federico Rampini
CI CREDO, CI RIESCO
Un libro per poter fare ciò che hai sempre voluto fare e non hai ancora fatto
di Selene Calloni Williams

Ci Credo, Ci Riesco

Un libro per poter fare ciò che hai sempre voluto fare e non hai ancora fatto

di Selene Calloni Williams

"Ci Credo, Ci Riesco" è il nuovo libro di Selene Calloni Williams, un eccezionale e unico manuale di coaching.

Desideri realizzare grandi cose e lasciare il segno? Non accetti di essere limitato dalla paura, dall'insicurezza, dalla mancanza di soldi, dalle credenze? Bene, comincia a leggere!

Questo libro rappresenta una risposta effettiva al bisogno di chi non vuole accontentarsi ed è convinto che la felicità e la piena realizzazione di sé siano cose di questo mondo, perché le sente fremere come un cavallo che ha voglia di galoppare libero.

Il libro raccoglie gli insegnamenti di una grande artista di cui l'autrice non rivela il vero nome. Si tratta di una donna che ha ottenuto un successo e una fama mondiali.

Come ha fatto a ottenere tutto ciò? La sua più grande forza è stata la capacità di crederci.

Dopo aver letto questo libro:

  • non potrai più fare cose in cui non credi,
  • saprai come guarire la tua vita per mezzo della fede,
  • saprai sciogliere i nodi dell'autoboicottaggio inconscio,
  • potrai vivere la tua vita senza timori.

"Ci Credo, Ci Riesco" è un manuale di coaching per ribelli zen, dedicato ad artisti e imprenditori che sanno osare e a tutti coloro che vogliono diventare artisti e imprenditori visionari del proprio successo.

Un libro che è un compagno di viaggio da tenere sempre sul comodino per essere aperto e letto anche in modo "casuale", e offrirti idee, ma anche energie e compagnia.

"Abbiamo bisogno di un nuovo metodo di pensiero capace di proiettarci in un futuro in cui ritrovare l'antica, primitiva capacità dell'uomo di avere fede. Una fede naturale, selvaggia, libera, è una continua spinta a superare sé stessi e ciò che la mente pretende di sapere, è una facoltà in grado di condurre a una piena realizzazione di sé." L'autrice, Selene Calloni Williams, nell'Introduzione al libro

 


REGALO ESCLUSIVO
Lo puoi avere solo se acquisti
uno dei libri di Selene Calloni Williams
sul Giardino dei Libri

Il videocorso Mp4 di Selene Calloni Williams
"Mindfulness Immaginale e OMI"
Videocorso della durata di 2 ore e 10 minuti
che potrai scaricare subito dopo aver acquistato il libro.

Essere più consapevoli, lucidi, avere maggiore presenza mentale è un risultato che si può raggiungere attraverso la meditazione. Ma anche sciogliere paure, insicurezze e superare la sensazione di non essere mai abbastanza, che abbiamo accumulato nella nostra infanzia ed adolescenza, ci aiuta ad essere più consapevoli, più concentrati. Paure e insicurezze, infatti, chiudono la nostra visione, i nostri sensi, ci rendono meno vivi, meno presenti, diminuendo la nostra capacità di sentire, di esserci, di vedere e comprendere.

Struttura del videocorso:

1. INTRODUZIONE ALLA MINDFULNESS IMMAGINALE
2. LA MEDITAZIONE SUL RESPIRO: ANAPANASATI I E
3. ANAPANASATI II
4. OMI, One Minute Immersion
5. La MEDITAZIONE SULLO SCHELETRO
6. LA MEDITAZIONE SUL CORPO: "LA CONTEMPLAZIONE OGGETTO CORPOREO NELL'OGGETTO CORPOREO"
7. LA MEDITAZIONE SU UN OGGETTO: "ALOKA KASINA"
8. CONCLUSIONI

Si tratta di un corso di meditazione e mindfulness ad approccio immaginale, nel quale viene spiegata anche la tecnica OMI "One Minute Immersion", creata da Selene Calloni Williams, una tecnica molto adatta al mondo di oggi, che è sempre di corsa e indaffarato. Si tratta di meditare per un minuto in modo molto intenso e di ripetere l'immersione nella meditazione più volte nella giornata. OMI, One Minute Immersion, è la potente tecnica, ideata da Selene, per il contatto diretto con la natura e con l'anima in una manciata di secondi per più volte durante la giornata, con costanza, durante diverse e specifiche attività quotidiane. Nel corso vengono spiegate anche la meditazione sul respiro, sul corpo e sullo scheletro.

 

...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *