Il bruco che divora le piantagioni OGM

Agricoltori brasiliani perdono 10 Miliardi di Real a causa di un bruco che divora piantagioni OGM ed altre colture.

Helicoverpa

Helicoverpa

Un altro gravissimo disastro per l’agricoltura, con forti ripercussioni anche sull’economia, sembra essere conseguenza delle colture OGM.

Può essere questo considerato un altro fallimento che testimonia l’inefficacia e la pericolosità delle colture geneticamente manipolate?

L’agricoltura brasiliana ha perso un totale di 10 miliardi di Real brasiliano, proprio la scorsa stagione, a causa del Helicoverpa armigera, un parassita che sta distruggendo moltissime piantagioni tra cotone Bt, soia, colza. L’informazione è stata rilasciata dal direttore di protezione della salute della Agenzia di Stato per la protezione agricola di Bahia (Adab), Armando Sá Nascimento.

Nel marzo di quest’anno GMWatch ha riferito che gli agricoltori brasiliani stavano affrontando enormi perdite relative alle piantagioni di cotone Bt OGM e ad altre colture che sono state distrutte dall’invasione di un parassita “bruco” chiamato Helicoverpa. Il danno è stato stimato pari a 2 miliardi di Real brasiliano.

In realtà però le perdite per gli agricoltori si sono rivelate cinque volte più alte, raggiungendo ad oggi i 10 miliardi di Real brasiliani, secondo un articolo di AgroLink è chiaro che il problema non è stato ancora risolto, per cui le perdite potrebbero degenerare ed aumentare ulteriormente.

Le coltivazioni brasiliane che sono cadute vittima di questo danno comprendono: cotone, soia, mais, sorgo, fagioli e pomodoro, con le primi tre colture dominate da varietà geneticamente modificate.

Già nel marzo 2013, il consulente Celito Breda spiegò che questa peste era dovuta ad una serie di fattori. Uno di questi lo attribuì all’espansione della coltivazione del mais transgenico resistente a bruchi, la cui tossina elimina il 100% della specie Spodoptera (armyworms), ma solo il 10% dei Helicoverpa. Breda ha detto che in precedenza nelle piantagioni di mais non-GM, il bruco Spodoptera, che è un “cannibale”, ha contribuito al controllo dell’Helicoverpa. Senza nemici naturali, la popolazione di Helicoverpa si è moltiplicata.

Episodi come questo, in cui le colture OGM sono state attaccate e distrutte da parassiti si sono già verificati in passato. E questo a testimonianza del fatto che gli OGM sono tutt’altro che sicuri, efficaci ed economicamente convenienti!

Fonte: laviadiuscita.net

Libri sull'argomento
Banchieri di Federico Rampini
Il Bruco dalle Uova d'Oro di Daniele Porretta
La Fabbrica della Manipolazione di Gianluca Marletta, Enrica Perucchietti
Cosa Nascondono i Nostri Governi? di Carlo Di Litta, Quinto Narducci
Smettere di Lavorare di Francesco Narmenni
Il Cerchio Perfetto di Francesca Romana Orlando
LE SETTE INIZIAZIONI E COME PREPARARLE
di Salvatore Brizzi

Le Sette Iniziazioni e come Prepararle

di Salvatore Brizzi

Il nuovo libro di Salvatore Brizzi, "Le Sette Iniziazioni e Come Prepararle", spiega come mettersi al servizio di quella che è conosciuta come la Fratellanza Bianca del pianeta.

Si tratta di un ordine composto da maestri spirituali che hanno sempre promosso e organizzato lo sviluppo della coscienza dell’umanità nel corso dei millenni.

L’autore spiega che l’evoluzione spirituale dell’umanità non è affidata al caso o all’iniziativa dei singoli, ma procede secondo un piano preordinato che prevede Iniziazioni ben precise, attraverso cui un discepolo deve a un certo punto passare se vuole progredire e diventare sempre più capace di servire i suoi simili.

Maggior progresso lungo il sentiero iniziatico è infatti indice di maggiore capacità di rendersi utile al piano evolutivo della Terra.

Salvatore Brizzi dice di questo libro...

« Rinnovare il desiderio di risvegliarsi alla propria anima, preparare i discepoli a servire la Fratellanza Bianca, far risorgere il Guerriero di Luce in uomini e donne che hanno a cuore le sorti dell’umanità... è lo scopo del libro che avete fra le mani. »

Dopo 15 anni d’insegnamento – iniziato esattamente dopo 7 anni dall’inizio del lavoro su me stesso – ho letteralmente ricevuto l’ordine di pubblicare un libro che parlasse esplicitamente dei maestri della Fratellanza Bianca, dei 6 stadi del discepolato e delle 7 iniziazioni. Un libro che ha il compito dichiarato di semplificare, divulgare e – nei punti riguardanti il lavoro più pratico – aggiornare ciò che è già stato detto da Alice Bailey nei sui 25 libri (19 dettati dal maestro Djwhal Khul e 6 scritti dalla Bailey stessa).

In questi anni ho preso coscienza del fatto che nessun giovane (in verità... chiunque che non sia ancora andato in pensione) leggerà mai i famosi “tomi blu” da 500 pagine cadauno della Bailey. Il palato del lettore deve prima essere stuzzicato... magari spiegando con un linguaggio accessibile quale tesoro è nascosto in quegli insegnamenti, dopodiché è possibile che egli senta di voler intraprendere uno studio più impegnativo.

Confido che il mio libro possa fungere da porta d’accesso verso la lettura di tali testi, che restano indispensabili per chiunque voglia in seguito approfondire il contenuto di quella che è stata chiamata “Scienza dello Spirito”, “Scienza dell’Anima”, “Antica Saggezza”, “Saggezza Perenne”, “Religione Universale”... e in tanti altri modi.

Leggete con attenzione l’indice e decidete se è un libro che fa per voi...

...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *