I cani capiscono le parole dell’uomo

Gli screen cerebrali effettuati su diverse razze, evidenziano che i cani comprendono le parole dell’uomo.

Cane con umanoI cani comprendono per davvero il linguaggio umano. Un nuovo studio, condotto da alcuni ricercatori in Ungheria, ha recentemente studiato il comportamento dei cani, sostenendo che essi siano in grado di comprendere sia il significato delle parole, che l’intonazione usata dall’uomo per rivolgersi a loro.

I cani insomma capirebbero più di quanto noi uomini possiamo immaginare. Lo studio ha avuto una grande rilevanza, soprattutto nel mondo della ricerca delle origini del linguaggio: aspetti cognitivi degli esseri umani potrebbero, infatti, essere condivisi con gli animali.

Libri e varie...

Capire il Linguaggio dei Cani

Nuova edizione

di Stanley Coren

CAPIRE IL LINGUAGGIO DEI CANI
Nuova edizione
di Stanley Coren

Attingendo alle conoscenze etologiche e di biologia più aggiornate nonché a una lunga e personale esperienza con i cani, Coren spiega al lettore in modo semplice e chiaro quali sono le "parole" e la "grammatica" che essi utilizzano nella comunicazione con i propri consimili e con gli esseri umani, fornendo tutti gli strumenti utili per migliorare la comprensione di ciò che il cane sente e pensa e di quali sono le sue intenzioni.
 Corredando il testo con disegni e schemi esplicativi Coren analizza in dettaglio le diverse tipologie e combinazioni di segnali che i cani utilizzano tra di loro o inviano agli uomini a seconda di ciò che intendono comunicare. Questi sono ricchi di sfumature che è necessario saper riconoscere per capirne, senza fraintendimenti, le reali intenzioni.
 Capire il linguaggio dei cani è dunque un testo di riferimento sulla complessità e la ricche/za dell'interazione cane-essere umano, in cui tutti coloro che amano i cani troveranno informazioni indispensabili per migliorare l'efficacia e la profondità del dialogo con il proprio animale....

Come parla il tuo Cane e come Tu puoi Parlare con Lui

di Simone Dalla Valle

COME PARLA IL TUO CANE E COME TU PUOI PARLARE CON LUI  - LIBRO
di Simone Dalla Valle

Quando il nostro cane sbadiglia e sbatte le palpebre, non lo fa solo perché ha sonno: potrebbe essere un segnale di ansia e stress...
 A differenza di noi umani, i cani raramente si fissano negli occhi quando si incontrano: per fare conoscenza preferiscono di gran lunga annusarsi...
 Non è vero che il cane è contento ogni volta che scodinzola: il cane scodinzola quando è eccitato, quindi anche quando si sente minacciato e si prepara ad aggredire...
 Così come non è vero che ogni volta che i cani si rincorrono o fanno la lotta stanno giocando...
 Una buona comunicazione, aperta, rispettosa e partecipe, è alla base di qualsiasi rapporto e quindi anche di quello con i nostri cani.
 Poiché "saper comunicare non significa saper farsi obbedire", Simone Dalla Valle ha scelto di dedicare il suo nuovo libro al "linguaggio" dei cani, per metterci nelle migliori condizioni di comprenderli e di farci comprendere da loro.
 Con la sua capacità divulgativa, e con un apparato di immagini molto ricco, ci illustra e ci spiega come comunicano i cani attraverso mimiche, posture e suoni, senza trascurare il fondamentale aspetto delle marcature e degli odori.
 Analizzando sia le interazioni tra cani sia quelle tra cane e uomo, Simone Dalla Valle sfata molti luoghi comuni, ci aiuta a evitare le incomprensioni più frequenti e ci insegna a "leggere" correttamente i nostri amici a quattro zampe....

Se i Cani Potessero Parlare

di Vilmos Csànyi

SE I CANI POTESSERO PARLARE
di Vilmos Csànyi

Cosa pensano i cani? Non potendo selezionare razze parlanti (cosa, tuttavia, meno impossibile di quanto sembri) il meglio che si possa fare per scoprirlo è osservare attentamente e registrare il comportamento di questi incredibili animali.
 Dopo anni di ricerche, l'etologo Vilmos Csànyi ha colto la vera essenza del rapporto di reciproca comprensione ed empatia esistente tra gli esseri umani e i cani. Traendo in parte lo spunto dalle esperienze dirette con i propri cani Flip e Jerry, egli ci mostra come l'antica alleanza che ci lega ai nostri proverbiali migliori amici sia derivata dalle capacità di risoluzione dei problemi e dalle abilità comunicative dei lupi, da cui i cani hanno avuto origine.
 Tali abilità fondamentali si sono poi affinate e rafforzate nel corso delle decine di migliaia di anni in cui la loro evoluzione è andata di pari passo con quella degli esseri umani. E poiché i cani sono stati selezionati per essere nostri aiutanti e compagni, ogni padrone che saprà cosa cercare, potrà interpretarne i pensieri, i desideri e le motivazioni.
 "Tu non ci crederai ma la palla è rotolata sotto un cassettone e il cane mi ha mostrato come recuperarla. Io provavo a raggiungerla con una mano ma non ci riuscivo. Allora lui è venuto da me, mi ha dato qualche colpetto con il naso e mi ha portato in un angolo dove nel portaombrelli c'era il bastone da passeggio. Quindi ha toccato anche quello guardando prima me e poi il cassettone".
 "Se i cani potessero parlare è uno strumento prezioso tanto per gli amanti dei cani quanto per coloro che siano interesati ad apprendere i segreti dell'etologia".
Richard E. Quandt, Princeton University...

Il Linguaggio Segreto dei Cani

di Graeme Sims

IL LINGUAGGIO SEGRETO DEI CANI
di Graeme Sims

Parliamo ai nostri cani in continuazione: richiami, ordini, coccole, chiacchiere. Ma sappiamo farci capire? E, soprattutto, sappiamo capirli? L'autore ha fatto della comunicazione tra le due specie il pilastro del suo addestramento.
 Il segreto è imparare a rivolgersi ai nostri amici a quattro zampe nella loro lingua, quella che istintivamente comprendono e di cui noi abbiamo perso i codici: il linguaggio del corpo. Conoscere quali sono i messaggi che mandiamo e trasformarli in uno strumento consapevole è il primo passo per instaurare un rapporto straordinario il quale, a sua volta, porterà a una risposta entusiasta, alla pronta obbedienza ai comandi base e, soprattutto, a una sintonia profonda.
 Con questo libro Graeme Sims torna sui temi di "L'uomo che sussurra ai cani", arricchendo il racconto con utili e irresistibili aneddoti tratti dalla sua lunga esperienza.
 L'importanza dell'approccio dolce; come completare la comunicazione con la gestualità e i segnali verbali; l'uso della "corda magica"; i semplici espedienti educativi cui ricorrere senza cadere nelle trappole delle mode o nella tentazione dei mezzi coercitivi sono solo alcune delle preziose informazioni presenti in questo libro, che contiene anche utili suggerimenti per il momento tanto triste quanto inevitabile in cui saremo chiamati a dare l'addio al nostro "migliore amico"....

Perché Amiamo i Cani, mangiamo i Maiali e indossiamo le Mucche?

Processo alla cultura della carne

di Melanie Joy

PERCHé AMIAMO I CANI, MANGIAMO I MAIALI E INDOSSIAMO LE MUCCHE?   - LIBRO
Processo alla cultura della carne
di Melanie Joy

Molti di noi inorridiscono al solo pensiero che a tavola ci possano servire carne di cane o di gatto.
 Il sistema di credenze alla base delle nostre abitudini alimentari si fonda infatti su un paradosso: reagiamo ai diversi tipi di carne perché percepiamo diversamente gli animali da cui essa deriva.
 In modo inconsapevole abbiamo aderito al carnismo, l'ideologia violenta che ci permette di mangiare la carne solo "perché le cose stanno così".Melanie Joy analizza le motivazioni psicologiche e culturali di questa "dittatura della consuetudine" e della sua pervasività; di come, attraverso la rimozione, la negazione e l'occultamento dell'eccidio di miliardi di animali, il sistema in cui siamo immersi mantiene obnubilate le coscienze, fino a persuaderci che mangiare carne più volte al giorno sia naturale, normale e quindi necessario.
 Intervistando i vari protagonisti dell'industria della carne, esaminando le cifre dei suoi profitti e dei suoi disastri ambientali, mette in luce gli effetti collaterali sulle "altre" vittime: chi lavora negli allevamenti intensivi e nell'inferno dei mattatoi industriali di ogni latitudine; i consumatori sempre più esposti ai rischi di contaminazioni e insalubrità; l'ambiente, e il nostro futuro sul pianeta....

Esistono già diversi studi che evidenziano come la presenza di parole e altri elementi basilari delle lingue umane, possano rinvenirsi nelle altre specie animali: oltre ai primati, antenati dell’uomo, esistono infatti altri animali, tra cui tursiopi, polli e altri che utilizzano dei versi per identificare e distinguere i singoli predatori.

Bambino col suo caneI cani non sono ovviamente in grado di produrre parole, ma esistono già studi conclamati che sostengono la possibilità, per alcune razze canine, di riconoscere più di 1000 parole umane collegandole ai suoni. Ma l’originalità del nuovo studio sta proprio in questo: i cani comprendono e identificano proprio le parole, al di là del tono o del contesto in cui sono pronunciate. Tuttavia, la scoperta dello studio della Eötvös Loránd University di Budapest «non indica che i cani capiscono ‘tutto’ quello che diciamo», ha detto Julie Hecht, studiosa del comportamento canino a New York.

I ricercatori hanno utilizzato degli scanner cerebrali per scoprire il modo in cui i cani – esemplari di diverse razze, tra cui border collie e pastori tedeschi – elaborano il linguaggio umano. A prescindere dall’intonazione e dal contesto, gli scienziati hanno osservato l’intensa attività dell’emisfero sinistro dei cani proprio come avviene per gli esseri umani: i cani avrebbero quindi aree cerebrali dedicate a interpretare le voci, distinguendo i suoni nell’emisfero sinistro e analizzando i suoni che trasmettono emozioni, nell’emisfero destro.

Fonte: http://www.lindro.it/i-cani-capiscono-le-parole-delluomo/

Libri e varie...

Perché Amiamo i Cani, mangiamo i Maiali e indossiamo le Mucche?

Processo alla cultura della carne

di Melanie Joy

PERCHé AMIAMO I CANI, MANGIAMO I MAIALI E INDOSSIAMO LE MUCCHE?   - LIBRO
Processo alla cultura della carne
di Melanie Joy

Molti di noi inorridiscono al solo pensiero che a tavola ci possano servire carne di cane o di gatto.
 Il sistema di credenze alla base delle nostre abitudini alimentari si fonda infatti su un paradosso: reagiamo ai diversi tipi di carne perché percepiamo diversamente gli animali da cui essa deriva.
 In modo inconsapevole abbiamo aderito al carnismo, l'ideologia violenta che ci permette di mangiare la carne solo "perché le cose stanno così".Melanie Joy analizza le motivazioni psicologiche e culturali di questa "dittatura della consuetudine" e della sua pervasività; di come, attraverso la rimozione, la negazione e l'occultamento dell'eccidio di miliardi di animali, il sistema in cui siamo immersi mantiene obnubilate le coscienze, fino a persuaderci che mangiare carne più volte al giorno sia naturale, normale e quindi necessario.
 Intervistando i vari protagonisti dell'industria della carne, esaminando le cifre dei suoi profitti e dei suoi disastri ambientali, mette in luce gli effetti collaterali sulle "altre" vittime: chi lavora negli allevamenti intensivi e nell'inferno dei mattatoi industriali di ogni latitudine; i consumatori sempre più esposti ai rischi di contaminazioni e insalubrità; l'ambiente, e il nostro futuro sul pianeta....

Se i Cani Potessero Parlare

di Vilmos Csànyi

SE I CANI POTESSERO PARLARE
di Vilmos Csànyi

Cosa pensano i cani? Non potendo selezionare razze parlanti (cosa, tuttavia, meno impossibile di quanto sembri) il meglio che si possa fare per scoprirlo è osservare attentamente e registrare il comportamento di questi incredibili animali.
 Dopo anni di ricerche, l'etologo Vilmos Csànyi ha colto la vera essenza del rapporto di reciproca comprensione ed empatia esistente tra gli esseri umani e i cani. Traendo in parte lo spunto dalle esperienze dirette con i propri cani Flip e Jerry, egli ci mostra come l'antica alleanza che ci lega ai nostri proverbiali migliori amici sia derivata dalle capacità di risoluzione dei problemi e dalle abilità comunicative dei lupi, da cui i cani hanno avuto origine.
 Tali abilità fondamentali si sono poi affinate e rafforzate nel corso delle decine di migliaia di anni in cui la loro evoluzione è andata di pari passo con quella degli esseri umani. E poiché i cani sono stati selezionati per essere nostri aiutanti e compagni, ogni padrone che saprà cosa cercare, potrà interpretarne i pensieri, i desideri e le motivazioni.
 "Tu non ci crederai ma la palla è rotolata sotto un cassettone e il cane mi ha mostrato come recuperarla. Io provavo a raggiungerla con una mano ma non ci riuscivo. Allora lui è venuto da me, mi ha dato qualche colpetto con il naso e mi ha portato in un angolo dove nel portaombrelli c'era il bastone da passeggio. Quindi ha toccato anche quello guardando prima me e poi il cassettone".
 "Se i cani potessero parlare è uno strumento prezioso tanto per gli amanti dei cani quanto per coloro che siano interesati ad apprendere i segreti dell'etologia".
Richard E. Quandt, Princeton University...

Capire il Linguaggio dei Cani

Nuova edizione

di Stanley Coren

CAPIRE IL LINGUAGGIO DEI CANI
Nuova edizione
di Stanley Coren

Attingendo alle conoscenze etologiche e di biologia più aggiornate nonché a una lunga e personale esperienza con i cani, Coren spiega al lettore in modo semplice e chiaro quali sono le "parole" e la "grammatica" che essi utilizzano nella comunicazione con i propri consimili e con gli esseri umani, fornendo tutti gli strumenti utili per migliorare la comprensione di ciò che il cane sente e pensa e di quali sono le sue intenzioni.
 Corredando il testo con disegni e schemi esplicativi Coren analizza in dettaglio le diverse tipologie e combinazioni di segnali che i cani utilizzano tra di loro o inviano agli uomini a seconda di ciò che intendono comunicare. Questi sono ricchi di sfumature che è necessario saper riconoscere per capirne, senza fraintendimenti, le reali intenzioni.
 Capire il linguaggio dei cani è dunque un testo di riferimento sulla complessità e la ricche/za dell'interazione cane-essere umano, in cui tutti coloro che amano i cani troveranno informazioni indispensabili per migliorare l'efficacia e la profondità del dialogo con il proprio animale....

Il Linguaggio Segreto dei Cani

di Graeme Sims

IL LINGUAGGIO SEGRETO DEI CANI
di Graeme Sims

Parliamo ai nostri cani in continuazione: richiami, ordini, coccole, chiacchiere. Ma sappiamo farci capire? E, soprattutto, sappiamo capirli? L'autore ha fatto della comunicazione tra le due specie il pilastro del suo addestramento.
 Il segreto è imparare a rivolgersi ai nostri amici a quattro zampe nella loro lingua, quella che istintivamente comprendono e di cui noi abbiamo perso i codici: il linguaggio del corpo. Conoscere quali sono i messaggi che mandiamo e trasformarli in uno strumento consapevole è il primo passo per instaurare un rapporto straordinario il quale, a sua volta, porterà a una risposta entusiasta, alla pronta obbedienza ai comandi base e, soprattutto, a una sintonia profonda.
 Con questo libro Graeme Sims torna sui temi di "L'uomo che sussurra ai cani", arricchendo il racconto con utili e irresistibili aneddoti tratti dalla sua lunga esperienza.
 L'importanza dell'approccio dolce; come completare la comunicazione con la gestualità e i segnali verbali; l'uso della "corda magica"; i semplici espedienti educativi cui ricorrere senza cadere nelle trappole delle mode o nella tentazione dei mezzi coercitivi sono solo alcune delle preziose informazioni presenti in questo libro, che contiene anche utili suggerimenti per il momento tanto triste quanto inevitabile in cui saremo chiamati a dare l'addio al nostro "migliore amico"....

Il Patto Tradito fra Uomo e Cane

di Ermanno Giudici

IL PATTO TRADITO FRA UOMO E CANE
di Ermanno Giudici

15.000 anni: tanto tempo è trascorso dal primo sodalizio instaurato col cane.
 Nel corso dei millenni è avvenuto un lungo processo di domesticazione, basato sull'assolvimento di reciproci bisogni, sul rispetto di un patto: in cambio di difesa e ausilio nella caccia l'uomo garantiva al cane riparo e cibo.
 Ma la trasformazione della società ha mutato l'originario senso dell'antico patto che l'uomo aveva originariamente instaurato. Purtroppo questa evoluzione ha recato con sé una progressiva separazione dell'uomo dall'animale, che non è più in grado di vedere e valutare correttamente i bisogni, che non vuole piegare i suoi desideri alle necessità del cane, che vuole sceglierne il colore come si trattasse di un divano, la taglia come se fosse un abito, il modello come se fosse un'automobile; con la stessa volubilità che le mode hanno in altri settori anche il cane è stato inserito in questo circolo vizioso.
  Questo libro fa luce sull'argomento svelandone gli aspetti più sconvolgenti....
COME PARLA IL TUO CANE E COME TU PUOI PARLARE CON LUI  - LIBRO
di Simone Dalla Valle

Quando il nostro cane sbadiglia e sbatte le palpebre, non lo fa solo perché ha sonno: potrebbe essere un segnale di ansia e stress...
 A differenza di noi umani, i cani raramente si fissano negli occhi quando si incontrano: per fare conoscenza preferiscono di gran lunga annusarsi...
 Non è vero che il cane è contento ogni volta che scodinzola: il cane scodinzola quando è eccitato, quindi anche quando si sente minacciato e si prepara ad aggredire...
 Così come non è vero che ogni volta che i cani si rincorrono o fanno la lotta stanno giocando...
 Una buona comunicazione, aperta, rispettosa e partecipe, è alla base di qualsiasi rapporto e quindi anche di quello con i nostri cani.
 Poiché "saper comunicare non significa saper farsi obbedire", Simone Dalla Valle ha scelto di dedicare il suo nuovo libro al "linguaggio" dei cani, per metterci nelle migliori condizioni di comprenderli e di farci comprendere da loro.
 Con la sua capacità divulgativa, e con un apparato di immagini molto ricco, ci illustra e ci spiega come comunicano i cani attraverso mimiche, posture e suoni, senza trascurare il fondamentale aspetto delle marcature e degli odori.
 Analizzando sia le interazioni tra cani sia quelle tra cane e uomo, Simone Dalla Valle sfata molti luoghi comuni, ci aiuta a evitare le incomprensioni più frequenti e ci insegna a "leggere" correttamente i nostri amici a quattro zampe....

Come parla il tuo Cane e come Tu puoi Parlare con Lui

di Simone Dalla Valle

Quando il nostro cane sbadiglia e sbatte le palpebre, non lo fa solo perché ha sonno: potrebbe essere un segnale di ansia e stress...

A differenza di noi umani, i cani raramente si fissano negli occhi quando si incontrano: per fare conoscenza preferiscono di gran lunga annusarsi...

Non è vero che il cane è contento ogni volta che scodinzola: il cane scodinzola quando è eccitato, quindi anche quando si sente minacciato e si prepara ad aggredire...

Così come non è vero che ogni volta che i cani si rincorrono o fanno la lotta stanno giocando...

Una buona comunicazione, aperta, rispettosa e partecipe, è alla base di qualsiasi rapporto e quindi anche di quello con i nostri cani.

Poiché "saper comunicare non significa saper farsi obbedire", Simone Dalla Valle ha scelto di dedicare il suo nuovo libro al "linguaggio" dei cani, per metterci nelle migliori condizioni di comprenderli e di farci comprendere da loro.

Con la sua capacità divulgativa, e con un apparato di immagini molto ricco, ci illustra e ci spiega come comunicano i cani attraverso mimiche, posture e suoni, senza trascurare il fondamentale aspetto delle marcature e degli odori.

Analizzando sia le interazioni tra cani sia quelle tra cane e uomo, Simone Dalla Valle sfata molti luoghi comuni, ci aiuta a evitare le incomprensioni più frequenti e ci insegna a "leggere" correttamente i nostri amici a quattro zampe.

...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*