I bambini vaccinati hanno da 2 a 5 volte più malattie e disturbi di quelli non vaccinati

Ecco le prove di un recente studio tedesco, pubblicato nel settembre del 2011.

Su circa 8000 bambini non vaccinati, di età compresa tra gli 0 ed i 19 anni, si è visto che i bambini vaccinati contraggono da 2 a 5 volte più malattie e disturbi rispetto ai bambini non vaccinati…

Il dato è confrontato con lo studio tedesco KIGGS, sulla salute dei bambini nella popolazione nazionale. La maggior parte dei partecipanti al sondaggio erano statunitensi.

I dati sono stati raccolti da genitori con bambini non vaccinati tramite un questionario via Internet di vaccineinjury.info e Andreas Bachmair, un medico tedesco omeopatico. Lo studio indipendente è auto-finanziato e non è sponsorizzato da una grande e “credibile” organizzazione sanitaria non-profit o del governo con conflitti di interesse politici e finanziari. Ognuno degli 8000 casi, sono casi reali con documentazione medica. Tre altri studi, inoltre, hanno avuto risultati simili secondo Bachmair e sono di seguito riportati:

Libri e varie...

Alzburger Studio:

Risultato: i 1.004 bambini non vaccinati, hanno avuto

Asma= 0% (8-12% nella popolazione normale)

Dermatite A= 1,2% (10-20% nella popolazione normale)

Allergie= 3% (25% nella popolazione normale)

ADHD=0,79% (5-10% in media tra i bambini)

Studio a lungo termine in Guinea-Bissau, Africa occidentale:

I figli di 15.000 madri sono stati osservati dal 1990 al 1996 per 5 anni.

Risultato: il tasso di mortalità nei bambini vaccinati contro la difterite, il tetano e la pertosse, è due volte superiore rispetto ai bambini non vaccinati (10,5% contro 4,7%).

Studio Nuova Zelanda Survey (1992):

Lo studio ha coinvolto 254 bambini, in cui 133 bambini sono stati vaccinati e 121 non sono stati vaccinati.

Risultato:

Vaccinati / Non vaccinati

Asma: 20 (15%) /4 (3%)

Eczema o eruzioni cutanee allergiche: 43 (32%) / 16 (13%)

Otite cronica: 26 (20%) / 8 (7%)

Tonsillite ricorrente: 11 (8%) / 3 (2%)

Mancanza di respiro e la sindrome della morte improvvisa del lattante: 9 (7%) / 2 (2%)

Iperattività: 10 (8%) / 1 (1%)

Nessuno studio che confronti lo stato di salute di persone vaccinate con quelle non vaccinate, è stata mai condotta negli Stati Uniti dal CDC o da qualsiasi altra agenzia nei 50 anni o più di un programma di vaccinazioni (ormai più di 50 dosi di 14 vaccini vengono somministrate prima della scuola dell’infanzia, 26 dosi il primo anno). La maggior parte dei dati raccolti dal CDC, è contenuto nel database del Vaccine Adverse Event Reporting System (VAERS), il quale contiene generalmente solo il 3-5% d’informazini relative ad incidenti causati da vaccini.

Questo semplicemente avviene perché solo alcune reazioni immediate sono segnalate dai medici, ma molte altre non sono ammesse in quanto non ritenute essere reazioni al vaccino. Pertanto i numeri riportati nel VAERS, sono solo reazioni immediate. Le malattie ed i disturbi indotti dai vaccini non vengono riconosciuti da genitori o medici, quando queste condizioni si sviluppano da pochi mesi a cinque anni o più di distanza dalla vaccinazione e non sarebbero mai stati riconosciuti come conseguenza di vaccinazioni multiple.

In altre parole, molti bambini e adulti hanno malattie e disturbi che sono indotti da vaccino, ma non hanno mai sospettato che la causa derivi dai vaccini, così come indica questo studio.

Come dimostrato da questo studio, i bambini non vaccinati non solo corrono meno rischi rispetto a quelli a cui vengono somministrate le vaccinazioni, ma sono anche più sani. Questi dati sono molto chiari e non lasciano dubbi sulla loro interpretazione.

Riferimenti:

http://journal.livingfood.us/2011/10/09/new-study-vaccinated-children-have-2-to-5-times-more-diseases-and-disorders-than-unvaccinated-children/

http://healthimpactnews.com/2011/new-study-vaccinated-children-have-2-to-5-times-more-diseases-and-disorders-than-unvaccinated-children/

http://www.vaccineinjury.info/vaccinations-in-general/health-unvaccinated-children/survey-results-illnesses.html

Fonte: https://naturamorevolenews.blogspot.com/2018/11/i-bambini-vaccinati-hanno-da-2-5-volte.html

Libri e varie...
I VACCINI SONO UN'ILLUSIONE
La vaccinazione compromette il sistema immunitario naturale - Cosa possiamo fare per riconquistare la salute
di Tetyana Obukhanych

I Vaccini Sono un'Illusione

La vaccinazione compromette il sistema immunitario naturale - Cosa possiamo fare per riconquistare la salute

di Tetyana Obukhanych

L'immunologa Tetyana Obukhanych in questo libro espone i motivi per cui i vaccini non possono assicurarci un'immunità duratura dalle malattie infettive e sono pericolosi per la nostra salute.

Basandosi su fonti scientifiche accreditate, quali PubMed (la banca dati medica più autorevole al mondo), l'autrice ci spiega in maniera chiara:

  • perché la vaccinazione antinfluenzale può essere definita come una roulette russa e quindi poco efficace
  • l'inesistenza dell'immunità di gregge
  • i motivi dell'esagerazione forzata dei problemi derivanti dalle malattie infettive naturali
  • quali sono i rimedi naturali per il rafforzamento dell'organismo come vitamina A, vitamina D, omeopatia
  • come i vaccini possono aprire la strada all'invasione di varie malattie: allergie, dermatiti, esofagiti, reazioni ai metalli pesanti che contengono, ecc.
  • e molto altro.

In seguito alla crescente preoccupazione in merito alla sicurezza dei vaccini, la nostra società si è divisa fra chi è a favore del loro impiego e chi invece è contrario.

Nel dibattito in corso, però, abbiamo perso di vista un problema più grande: le campagne di vaccinazione cancellano la nostra immunità naturale e mettono a rischio la vita dei più piccoli.

Questo libro rappresenta un'indagine approfondita di tutte le fonti a disposizione sul tema dei vaccini e dell'immunità naturale.

 

Dall'introduzione:

"Studi fatti durante lo scorso decennio hanno cominciato a delineare i meccanismi immunologici che permettono di capire come l'esposizione a determinati ingredienti dei vaccini, per esempio l'alluminio e il timerosal*, sia incompatibile con il funzionamento ottimale del sistema immunitario. La maggior parte delle pubblicazioni scientifiche che si dichiarano in disaccordo con le pratiche di vaccinazione comunemente raccomandate è sotto gli occhi di tutti, ma questi studi non vengono divulgati dalla medicina convenzionale.

Credo che sia importante colmare questa lacuna e discutere con i neogenitori, con i professionisti e gli operatori del settore della salute riguardo a quelle scoperte scientifiche che confermano la possibilità di godere di ottima salute senza ricorrere ai vaccini."

Tetyana Obukhanych

...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *