Gli spettacolari paesaggi inglobati nelle pietre d’agata

Ci sono pietre, in natura, che sono dei veri e propri dipinti. Ci sono pietre che racchiudono autentici paesaggi, come nati dalla mano di un artista. L’agata, per esempio, non solo è preziosa per le sue molteplici proprietà, ma è anche in grado di donare “semplici” emozioni alla vista, tutte dovute a Madre Natura.

agata landscapeL’agata è un quarzo, o meglio un “calcedonio traslucido” (della varietà di quarzo criptocristallino), caratterizzato da strati concentrici con alcune volte dell’opale. I colori sono tra i più variabili e disposti in maniera concentrica.

landscape_agate_613-4414-800-600-70Le agate si formano soprattutto nelle cavità di roccia vulcanica grazie alla deposizione di silice dalla falda che filtra attraverso le rocce. Gradualmente degli strati di materiale silicato si accumulano fino a riempire completamente la cavità: serie e serie di strati che conferiscono alle agate interessanti colori e modelli che ne fanno una pietra tra le più popolari.

agata landscape1

E a volte, il bello è che questi “modelli” assomigliano a delle scene naturali come montagne, cieli nuvolosi, fiumi e alberi.

di Germana Carillo

Fonte: www.greenme.it

Libri sull'argomento
Dal Big Bang ai Buchi Neri di Stephen Hawking
Scopri i Messaggi Segreti del tuo Corpo di Denise Linn
Oltre la Particella di Dio di Leon M. Lederman, Christopher T. Hill
La Biologia delle Credenze di Bruce Lipton
La Fisica della Vita di Jim Al-Khalili, Johnjoe MacFadden
L'energia della Coscienza di Konstantin Korotkov
TELETRASPORTO —
Versione nuova
di Massimo Teodorani

Teletrasporto —

Versione nuova

di Massimo Teodorani

Un viaggio vertiginoso e avvincente nel mondo del teletrasporto, così come lo intendono i fisici teorici e sperimentali. Massimo Teodorani ci aggiorna, con la sua proverbiale maestria, sugli avveniristici esperimenti di teletrasporto quantistico di fotoni e atomi, realizzati negli ultimi decenni nei laboratori di mezzo mondo e di cui finora sapevamo ben poco. Il famoso e autorevole astrofisico cesenate ancora una volta ci descrive, con il suo mirabile stile, le basi teoriche del teletrasporto relativistico, capace di lanciare in un battito di ciglia uomini e cose dall'altra parte dell'universo attraverso gli ormai noti tunnel spazio-temporali, frutti quasi inimmaginabili ma reali dei risultati raggiunti dalla più avanzata ricerca scientifica.

Via via che si procede nella lettura di questa eccezionale ricerca ne emerge l'accuratezza e l'inconsueto livello di aggiornamento ai più recenti sviluppi e risultati degli studi. Teodorani infatti ci accompagna con grande rigore scientifico e, al tempo stesso, con ritmo incalzante alla scoperta del nostro prossimo futuro. Il risultato è un'opera avvincente, grazie all'abituale rigore e chiarezza di linguaggio, che ci guida attraverso le meraviglie sperimentali del presente e i prodigi che potrebbero caratterizzare la tecnologia spaziale dell'avvenire, quando l'uomo potrà esplorare l'universo in pochi istanti, ma anche conoscere tutto il potenziale della sua mente e scoprire proprio nella fisica del teletrasporto il legame quantico che unisce corpo e coscienza.

...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *