Gas in Rubli: L’Ungheria spezza le Reni all’Europa

di Marcello Pamio

La posizione del premier ungherese Victor Orban è chiarissima e ammirevole: prima della guerra in Ucraina viene la sicurezza energetica del Paese, da qui la decisione di pagare in rubli il gas russo!

La posizione del governo di Budapest non fa una piega. “L’approvvigionamento dell’energia è materia di sicurezza nazionale e il governo ha il dovere di garantire la sicurezza ai cittadini“, ha dichiarato il ministro degli Esteri ungherese.

Su Bloomberg, fonti della Gazprom, la società russa del gas, hanno fatto sapere che almeno quattro Paesi hanno pagato in rubli e altri dieci stavano aprendo conti in rubli.

Mentre da noi al primo posto non c’è la sicurezza, ma gli interessi delle lobbies e delle banche che mirano al fallimento del paese, per poi comprarsi in saldo tutti i patrimoni…

Articolo di Marcello Pamio – www.disinformazione.it

Riferimenti: https://www.rassegneitalia.info/schiaffo-di-orban-a-von-der-leyen-lungheria-paga-il-gas-russo-in-rubli-prima-la-nostra-sicurezza-energetica/

Fonte: https://t.me/marcellopamio

Libri e varie...
PANDEMIE NON AUTORIZZATE - NUOVA EDIZIONE AMPLIATA
I retroscena di un evento epocale che ha trasformato radicalmente lo scenario internazionale e la vita di tutti noi - L'indagine più accurata e completa, con il maggior numero di prove e testimonianze mai raccolte finora
di Marco Pizzuti

Pandemie Non Autorizzate - Nuova edizione ampliata

I retroscena di un evento epocale che ha trasformato radicalmente lo scenario internazionale e la vita di tutti noi - L'indagine più accurata e completa, con il maggior numero di prove e testimonianze mai raccolte finora

di Marco Pizzuti

Il 18 ottobre 2019, la Bill and Melinda Gates Foundation mostra una simulazione sulla diffusione di una pandemia da coronavirus durante l’Event 201 di New York per promuovere la fusione della sanità pubblica con l’industria privata, implementare la ricerca sui vaccini e orientare le istituzioni verso le vaccinazioni di massa. Poche settimane dopo, la pandemia da coronavirus inizia a diffondersi per davvero.

Alcuni fatti però hanno fatto nascere dubbi e sospetti difficili da liquidare come semplici coincidenze.

D’altro canto, nel 2015 lo stesso Bill Gates aveva predetto che il mondo avrebbe dovuto affrontare una nuova pandemia da cui si sarebbe salvato solo grazie ai vaccini. Esistono inoltre le prove per dimostrare come Bill Gates abbia monopolizzato la sanità pubblica, comprandosi letteralmente l’OMS e finanziando solo i progetti che seguono le sue indicazioni, per portare maggiori profitti alle compagnie farmaceutiche e assicurare alla Fondazione Gates la leadership assoluta.

A distanza di un anno dall’inizio della pandemia, gli innumerevoli indizi e le incredibili coincidenze qui raccolte consentono una ricostruzione degli eventi completamente diversa da quella diffusa dai media.

Marco Pizzuti non si limita a indagare sui dubbi sollevati dalla versione ufficiale dell’epidemia, ma osa fare una previsione sul suo scopo finale.

Un’ipotesi politicamente molto scorretta in cui le pandemie diventano un’arma in mano all’élite finanziaria e farmaceutica per accumulare enormi profitti, imporre una dittatura sanitaria globale e costringere gli Stati a cedere ogni forma di sovranità con il falso pretesto della salute pubblica.

Spesso acquistati insieme

...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.