Dall’attaccamento all’amore

di Alberto Vignali

Rapporto madre bambinoIl sistema di attaccamento (a base innata) rimane sempre attivo, anche una volta cessata la condizione di bisogno tipica del bambino, e i modelli di attaccamento tenderanno poi a riflettersi nei rapporti di coppia, che quel bambino una volta cresciuto instaurerà, in cui il partner verrà visto anche come la figura in grado di fornire protezione e conforto, seppur con la differenza fondamentale per cui la relazione madre-bambino è caratterizzata da complementarietà e quella tra due partner da reciprocità.

In particolare, le funzioni svolte dalla madre vengono man mano svolte dai coetanei: così, se durante le scuole medie, nei coetanei si ricerca contatto e un rifugio sicuro, ma i genitori rimangono la base sicura da cui partire per l’esplorazione e la fonte dell’ansia da separazione, dai 15 ai 17 anni tutte queste funzioni iniziano a poter essere svolte dai coetanei, che sostituiscono così i genitori come figure d’attaccamento, e i legami si strutturano come relazioni d’amore a tutti gli effetti.

Le 4 funzioni descritte si ritrovano anche nelle varie fasi della relazione:

Amore di coppia1. durante il corteggiamento si ricerca prevalentemente il contatto e vengono valutate le caratteristiche dell’altro;

2. durante l’innamoramento, l’altro viene vissuto come un rifugio sicuro e quindi si verifica quanto l’altro sia accudente, mostrandosi anche nelle proprie caratteristiche peggiori; se non trovano corrispondenza alle proprie richieste di accudimento, le persone sicure lasciano il partner, mentre quelle insicure tentano di cambiarlo (invano);

3. durante la fase dell’amore, si decide di stare insieme, per cui compare anche l’ansia da separazione; il desiderio sessuale, che nelle fasi precedenti viene suscitato dal vedersi, viene qui determinato dal senso di protezione;

4. durante la fase dell’attaccamento nella vita quotidiana, l’altro viene vissuto come una base sicura, cui si dà e da cui si riceve rassicurazione; i segnali dell’attrazione e dell’amore non sono cospicui e anche nel desiderio sessuale prevale il coinvolgimento sull’eccitazione; vi è un’interdipendenza emozionale e fisiologica.

Articolo di Alberto Vignali

Fonte: http://www.psicologovignali.it/dallattaccamento-allamore/

Libri e varie...

Migliorare il Proprio Rapporto di Coppia

Meditazioni guidate 5 - Ushma Hinnawi con la musica di Oshorchestra

di Ushma Hinnawi

MIGLIORARE IL PROPRIO RAPPORTO DI COPPIA
Meditazioni guidate 5 - Ushma Hinnawi con la musica di Oshorchestra
di Ushma Hinnawi

Questo rilassamento, grazie alle musiche del CD e ai suggerimenti forniti dal manuale, vi aiuterà ad aprire il vostro cuore all'amore. Vi sarà quindi possibile: 
- conoscere a fondo il vostro partner e apprezzarne la preziosa unicità; 
- imparare ad abbandonarvi alle vostre emozioni; 
- trarre dal vostro rapporto di coppia energia ed entusiasmo; 
- alzarvi la mattina con un sorriso e addormentarvi la sera felici.
Vivere bene il rapporto di coppia significa condividere con il partner le emozioni, sognare insieme con il desiderio di costruire una vita comune, amarsi giorno dopo giorno. Dall'amore ricambiato nasce un'energia vitale che rende la vita più felice....

Psicologia e Alchimia della Coppia

Trasformare se stessi attraverso le relazioni

di Francesco Albanese

PSICOLOGIA E ALCHIMIA DELLA COPPIA
Trasformare se stessi attraverso le relazioni
di Francesco Albanese

Nel cuore di ognuno di noi è custodito quello che gli Alchimisti chiamano Nucleo d'Oro, il luogo dove il principio maschile e quello femminile convivono in perfetta armonia, in un Matrimonio Perfetto. La forza che li tiene legati è l'Amore Assoluto, lo stesso Amore che ha dato vita all'intero creato.
Ma l'essere umano ha ormai perso la capacità di concepire la congiunzione degli opposti, perché nel tempo gli Ego hanno formato attorno al Nucleo d'Oro una corazza impenetrabile. Per questo motivo, nella vita di ogni giorno viviamo soltanto il riflesso volgare del principio maschile e femminile e l'attrazione che proviamo per il polo opposto è viziata da tutti quei condizionamenti che derivano dagli Ego.
Solitudine, paura, gelosia, possesso, desiderio sessuale. Sono soltanto alcune delle forme in cui si manifesta quello che crediamo essere Amore. Se sono questi i perché che uniscono i partner della coppia, allora si è realmente perso il sentore di quella Quinta Essenza che rappresenta il segreto dell'Amore Assoluto.
È necessario quindi cambiare impostazione, riferimenti. È necessario uscire dalla visione meccanica, materialistica ed egocentrica che caratterizza l'essere umano e che gli impedisce di vedere realmente l'altro senza preoccuparsi del ritorno che da questo può avere. È necessario imparare ad amare realmente, di un amore incondizionato, puro.
È necessario vivere l'altro come completamento di noi stessi, come l'altra metà dell'androgino, attraverso una sessualità che non è appagamento del desi­derio, ma frutto dell'amore risultante dalla tensione tra opposti. E questo è possibile solo attraverso un cambiamento strutturale, attraverso quella profonda e radicale trasformazione interiore che gli Alchimisti chiamano la Grande Opera....

Illusioni e realtà nella Relazione di Coppia

di Gianfranco Ravaglia

ILLUSIONI E REALTà NELLA RELAZIONE DI COPPIA
di Gianfranco Ravaglia

Spesso le relazioni di coppia sono conflittuali e si concludono in modi distruttivi. In molti altri casi sono stabili, ma risultano insoddisfacenti. Perché le persone passano così facilmente dall'innamoramento alla delusione? Perché affermano di voler costruire un rapporto solido e duraturo mentre, di fatto, lo svuotano o lo distruggono? 
In questo lavoro l'autore cerca di fornire delle risposte a queste domande basandosi sulle esperienze dei clienti in analisi e sulle loro scoperte. Normalmente le persone sentono dei bisogni che non appartengono al presente, ma al loro passato e che non hanno potuto né soddisfare, né elaborare e superare. Nella relazione di coppia tendono quindi a portare sia desideri attuali, sia antichi vissuti di bisogno e questa miscela rende confusa e insoddisfacente la reale esperienza di intimità. Vari resoconti di sedute illustrano le spiegazioni proposte e mostrano le ragioni di tanti atteggiamenti e comportamenti apparentemente incomprensibili
Gianfranco Ravaglia lavora a Bologna come analista e supervisore, integrando sul piano teorico e tecnico i contributi di vari indirizzi psicoterapeutici. Ha pubblicato (con Alberto Torre) Il tema caratteriale (Melusina, Roma, 1992) e Il cuore nascosto (Melusina, Roma, 1996). Nel 2000 ha pubblicato L'intenzione ritrovata sulla rivista telematica Psychomedia (sezione Psycho-Books) e da allora ha approfondito con vari saggi riportati nel suo sito personale i principali aspetti del lavoro analitico centrato sull'intenzionalità difensiva e sui vissuti non integrati. 
INDICE 
Introduzione
1. Amore, stima, desiderio
1.1-Ambiguità nell'uso del concetto di amore - 1.2-Definizioni 
2. Aspetti adulti della relazione di coppia
2.1-Desiderio e amore - 2.2-Fiducia - 2.3-Rispetto - 2.4-Disponibilità - 2.5-Impegno nella costruzione del rapporto - 2.6-Strutturazione del tempo e creatività
3. Progetti attuali e progetti "antichi" (difensivi)
3.1-Conflitti apparentemente incomprensibili - 3.2-Bisogni e desideri - 3.3-Il dolore e l'espressione del dolore - 3.4-Difese dal dolore - 3.5-Condivisione e sfruttamento nella relazione di coppia
4. Illusioni sull'innamoramento
4.1-L'innamoramento è irrazionale, capita, non è voluto - 4.2-L'innamoramento non è questione di interessi - 4.3-L'innamoramento si deve realizzare in un certo modo 
5. Illusioni sulla fine dei rapporti sentimentali
5.1-Il tempo logora - 5.2-La convivenza logora - 5.3-La monogamia è insoddisfacente 
6. Tappe della normale distruttività di coppia
6.1-Euforia e delusione - 6.2-Conflittualità esplicita o silenziosa - 6.3-Tipici disturbi individuali con conseguenze nella relazione di coppia 
7. Esempi tratti dal lavoro analitico
7.1-Diana - 7.2-Tina - 7.3-Antonio - 7.4-Stefania - 7.5-Caterina - 7.6-Valentino e Alessia - 7.7-Renato
8. Tappe di una relazione adulta
8.1-Soddisfazione iniziale - 8.2-Crescita del rapporto - 8.3-Manifestazioni del rapporto - 8.4-Fine del rapporto...

I Cinque Livelli dell'Attaccamento

Stai usando la conoscenza o è la conoscenza che usa te?

di Don Miguel Ruiz

I CINQUE LIVELLI DELL'ATTACCAMENTO
Stai usando la conoscenza o è la conoscenza che usa te?
di Don Miguel Ruiz

Dalla conoscenza tolteca, lungo la via della trasformagione don Miguel Ruiz Jr. condivide uno straordinario percorso verso la libertà interiore:
"Tutti noi abbiamo sottoscritto involontariamente degli accordi su come scegliamo di vivere e su quali riteniamo siano le nostre credenze. Ma ciò che potremmo non capire è che ciascuno di questi accordi rappresenta un attaccamento, un filtro limitante su chi pensiamo di essere e su cos'abbia in serbo per noi il futuro.
Questi attaccamenti li chiamiamo "conoscenza" senza neppure chiederci se questa cosidetta conoscenza sia necessariamente valida. Ma possiamo liberarcene, comprendendo una volta per tutte come abbiamo sviluppato e consolidato la struttura di ciò in cui crediamo".
"Attorno a te ci sono possibilità a 360 gradi e tu sei al centro di questo enorme potenziale. Dirigerti verso una qualsiasi direzione equivale a una scelta: dirai sì a una cosa e no a un'altra. Ma più sarai attaccato a qualcosa, più la tua visione sarà ristretta e limitata, fino a farti credere che ci sia solo una direzione verso la quale procedere.
In pratica, il tuo attaccamento limita la tua capacità di vedere oltre quell'unica possibilità. Scegliere di lasciare andare i tuoi attaccamenti significa invece veder crescere ed espandersi improvvisamente tutte le opzioni a tua disposizione".
Don Miguel Ruiz Jr....

L'Attaccamento agli Animali

Una visione integrata della relazione uomo-animale nella pet therapy

di Henri Julius, Andrea Beetz, Kurt Kotrschal

L'ATTACCAMENTO AGLI ANIMALI
Una visione integrata della relazione uomo-animale nella pet therapy
di Henri Julius, Andrea Beetz, Kurt Kotrschal

Ma come fanno gli esseri umani e gli animali a sviluppare tra loro dei legami forti? Cosa rende possibile che gli animali promuovano un effetto terapeutico sulle persone?E come possiamo usare al meglio queste conoscenze negli interventi assistiti con gli animali?
In questo libro, unico nel suo genere, una squadra di esperti biologi e psicologi integra e coniuga sofisticate conoscenze fisiologiche, comportamentali e psicologiche per rispondere a queste domande. Insieme, gli autori hanno creato un fondamento scientifico integrato per la terapia assistita con gli animali, fondamento che servirà a facilitare lo sviluppo, l'implementazione e la valutazione di nuovi ed efficaci interventi. Nell'ultimo capitolo viene presentato un quadro dell'esperienza della pet therapy in Italia.
Negli ultimi anni, l'antica simbiosi tra le persone e i loro animali domestici è entrata in una nuova fase, segnata dalla fiorente specialità clinica della terapia uomo-animale. 
Questo approccio valorizza la relazione tra l'uomo e il proprio animale domestico per supportare lo sviluppo della regolazione delle emozioni, delle competenze sociali e della salute mentale nei bambini, negli adolescenti e negli adulti....
LA TEORIA DELL'ATTACCAMENTO
di Jeremy Holmes

Oltre a Freud e Jung, Bowlby è uno degli psicoanalisti il cui nome è diventato noto e le cui idee sono familiari anche a persone molto lontane dal mondo della psicologia e della psicoterapia.
 L'obiettivo di questo libro è di offrire un compendio della sua opera, che proprio per la monumentale vastità può essere scoraggiante, e una prospettiva storica sull'evoluzione delle sue idee....

La Teoria dell'Attaccamento

di Jeremy Holmes

Oltre a Freud e Jung, Bowlby è uno degli psicoanalisti il cui nome è diventato noto e le cui idee sono familiari anche a persone molto lontane dal mondo della psicologia e della psicoterapia.

L'obiettivo di questo libro è di offrire un compendio della sua opera, che proprio per la monumentale vastità può essere scoraggiante, e una prospettiva storica sull'evoluzione delle sue idee.

...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*