Contatto fisico: ecco perché ne abbiamo bisogno

Il tatto ci dà un senso di connessione con le persone che ci circondano e con il nostro ambiente.

abbraccio

Gli esseri umani, usano i sensi della vista e dell’udito molto più del senso del tatto, ma allo stesso tempo essi hanno un reale e forte bisogno di contatto fisico. Il tatto ci dà un senso di connessione con le persone che ci circondano e con il nostro ambiente.

I bambini richiedono un costante, amorevole contatto fisico al fine di svilupparsi bene mentalmente e fisicamente. Privare un bambino di questo contatto può essere dannoso per la sua crescita. Lo Psicologo Harry Harlow ha condotto un esperimento su alcuni cuccioli di scimmia. Essi venivano privati del contatto con la madre e del suo nutrimento. I piccoli hanno sentito molto di più la mancanza del tocco materno, piuttosto che del nutrimento. Infatti, di fronte ad una scelta tra le due cose, hanno preferito il contatto con la madre.

Ecco 5 motivi che spiegano il nostro bisogno di contatto fisico

1. È necessario il contatto fisico per comunicare.
Gli esseri umani sono esseri sociali e il tatto è una parte naturale del modo di comunicare con l’altro. Il tocco di solito è utilizzato per comunicare un significato condiviso tra due persone. Pensa all’ultima volta che hai messo una mano sul braccio o sulla spalla di qualcuno. L’uso del tatto comunica un legame reciproco al di sopra della nostra comunicazione verbale.

2. È necessario il contatto fisico per connetterci con le altre persone.
Il nostro senso di fisicità è ciò che ci dà emozioni. Le sensazioni che proviamo dentro di noi e sulla superficie del nostro corpo, ci aiutano a connetterci con le persone e con il mondo che ci circonda.

Studi scientifici dimostrano che anche un breve tocco da un’altra persona è in grado di suscitare forti esperienze emotive: dall’esperienza confortante di essere toccati, abbracciati, da una persona a cui vogliamo bene, all’esperienza sgradevole di ansia quando si viene toccati da uno sconosciuto. Infatti, il tocco umano porta con sé una capacità di interazione molto personale. Può potenzialmente evocare un senso di vicinanza e stabilire la connessione umana, oppure può portare ad un fastidio con conseguente allontanamento.

3. Abbiamo bisogno di un contatto fisico per ottenere ciò che desideriamo.
Il tocco è uno strumento efficace per convincere le persone a fare ciò che vogliamo che facciano. Toccare comunica l’importanza delle proprie parole e indirizza l’attenzione dell’altra persona. Quando si tocca il braccio di qualcuno, mentre gli si sta parlando, si sta fondamentalmente dicendo: “presta particolare attenzione a me in questo momento”.

4. È necessario il contatto fisico per dare e ricevere energia positiva.
Il nostro tocco è potente e può essere pensato come un modo per trasmettere e ricevere energia da una persona all’altra. Quando il tuo tocco trasmette affetto e felicità, vuol dire che stai dando energia positiva alla persona che lo riceve. Oppure puoi sentire tu l’energia positiva proveniente da un’altra persona che ti tocca, quando essa prova amore e felicità nei nostri confronti.

5. Abbiamo bisogno del contatto fisico per guarire le nostre ferite.
Il tocco terapeutico è stato usato per secoli con la digitopressione, il massaggio, la chiropratica e così via. Questo tipo di tocco (terapia) si concentra sulla guarigione del nostro corpo e allo stesso tempo, il tocco terapeutico può essere utilizzato anche per curare la nostra mente.

Gli psicologi abilitati possono lavorare con le persone e insegnare loro a a fornire una varietà di tipi di tocco terapeutico. I terapeuti usano il tocco per aiutare le persone che hanno subito abusi fisici, per comunicare energia, cura e calma per le persone durante una crisi suicida, per guidare i partner durante la terapia sessuale, per facilitare ‘l’incollaggio’ durante le sessioni di terapia di gruppo, e altro ancora.

Fonte: http://it.anahera.news

Libri e varie...

L'Abbraccio che Guarisce

La tecnica corporea dell'holding per eliminare capricci, gelosie, accessi d'ira dei bambini

di Martha G. Welch

L'ABBRACCIO CHE GUARISCE
La tecnica corporea dell'holding per eliminare capricci, gelosie, accessi d'ira dei bambini
di Martha G. Welch

L'autrice ha declinato in L'Abbraccio che Guarisce la tecnica dell'holding per risolvere situazioni familiari problematiche ma non gravi, quali i capricci, le gelosie tra fratelli, gli accessi d'ira dei bambini.
L'holding è un metodo riconosciuto in tutto il mondo per la cura di gravi disturbi psichici, come per esempio l'autismo. Consiste nell'abbracciare il piccolo, con tenerezza e fermezza, secondo tempi e modalità precisi....

Il Corpo e l'Energia

Visualizzazioni ed esercizi per la salute, la forza e la bellezza

di Eric Franklin

IL CORPO E L'ENERGIA
Visualizzazioni ed esercizi per la salute, la forza e la bellezza
di Eric Franklin

Far riscoprire la gioia del movimento, la gioia di avere un corpo sano ed equilibrato, la gioia di sentirsi rinnovati e pieni di energie: è questo l'obiettivo che Eric Franklin si propone di raggiungere con Il corpo e l'energia, nel quale suggerisce un modo nuovo di usare l'immaginazione a beneficio della salute e dell'armonia.
 Attraverso le straordinarie e suggestive intuizioni di Franklin, possiamo entrare in contatto profondo con ogni parte del nostro corpo (non solo muscoli e articolazioni, anche gli organi interni, persine le singole cellule) e imparare a risvegliarla attraverso sollecitazioni fisiche e mentali, le quali a loro volta saranno in grado di ripercuotersi positivamente sulle altre parti dell'organismo.
 
 - Allungare verso l'alto la colonna vertebrale mentre ci si figura immersi in una flute di champagne, sospinti da milioni di bollicine; 
 - respirare percorrendo con le dita la linea delle costole e "sentirle" aprirsi come le pieghe di un ventaglio; 
 - prendersi cura dei propri reni con un massaggio accompagnato dalla musica che li avvolge e li risveglia alla danza; 
 - rilassare il cervello, lasciarlo muovere all'interno del fluido spinale come un anemone di mare oscillante nelle profondità marine.
  Gli esercizi proposti da Franklin - semplici sequenze che possono essere svolte a casa, in palestra, in ufficio e anche alla fermata dell'autobus - abbinano al movimento fisico il potere rigenerante delle visualizzazioni. L'uno e le altre capaci, insieme, di aiutarci non solo a migliorare la flessibilità, la capacità respiratoria e la postura, ma anche a raggiungere una più ampia consapevolezza di noi stessi e del nostro corpo....

Il Trattato delle Carezze

Sincerità, affetto e passione in un gesto d'amore

di Gérard Leleu

IL TRATTATO DELLE CAREZZE
Sincerità, affetto e passione in un gesto d'amore
di Gérard Leleu

Guida alla riscoperta di un contatto affettuoso che ci accompagna dalla nascita ai momenti di più intensa intimità.
 Questo libro è una sapiente guida alla riscoperta del più tenero e amorevole contatto corporeo: la carezza. Partendo dall'analisi di ciò che avviene nel nostro corpo quando veniamo toccati, passando poi alla descrizione dei primi legami fisici tra mamma e neonato, si arriva infine nel territorio in cui la carezza diventa gesto sensuale, comunicazione profonda e sincera, messaggio di affettuosa disponibilità. Assai più delle parole. 
 
 - Fisiologia di un gesto: una questione di pelle perché la carezza ci dà piacere fisico? 
 - Primi contatti la fame di carezze dei neonati 
 - Cosa comunichiamo con una carezza tutti i messaggi contenuti in un semplice gesto 
 - Chi ha bisogno di carezze certamente non solo i bambini... 
 - Amore senza affanno l'arte e la tecnica di una carezza erotica...

I Cinque Abbracci

Una pratica moderna ed efficace per essere liberi e felici

di Carlotta Brucco

I CINQUE ABBRACCI  - LIBRO
Una pratica moderna ed efficace per essere liberi e felici
di Carlotta Brucco

Ogni giorno migliaia di persone ricercano strade, vie e soluzioni per ritrovare quella felicità che sentono essere un diritto.
 I Cinque Abbracci è un metodo moderno che si basa sia sull'essenza dei preziosi, antichi insegnamenti che portano alla liberazione, sia sui principi base della fisica quantistica.
 Per vivere nel nuovo mondo di pace e serenità bisogna prima saperlo Vedere, così come bisogna saper riconoscere tra le infinite possibilità di realtà quella che ci rende felici.
 I Cinque Abbracci offrono le chiavi per poter creare una nuova Visione di se stessi e del mondo in modo che possa avere origine una nuova realtà più appagante da ogni punto di vista.
 Desideravo conoscere un modo semplice ed efficace per ricordare alle persone che la felicità è uno stato reale che appartiene ad ognuno. La vita in questo mondo è difficile da ogni punto di vista e mi porta gioia poter offrire anche solo una piccola goccia di luce per consolare i cuori afflitti.
 Indice Prefazione di Stefano Dell'Orto 
Introduzione
 1. L'energia dell'abbraccio
2. La Visione
3. Non so 
4. Contemplazione
5. Fiducia nella vita e grazie 
6. Presenza 
7. Creare la visione 
8. La tecnica de I Cinque Abbracci 
9. La visione dell'altro 
10. Esempi pratici de I Cinque Abbracci
11. Cercare la visione dell'ambito
12. Esperienze con la tecnica de I Cinque Abbracci
13. Racconti: la mia storia, la mia visione
 L'Energia dell'Abbraccio - Estratto dal libro "I Cinque Abbracci" Tutti desiderano essere amati.
 In realtà qualunque cosa facciamo, pensiamo, diciamo,
 ha lo scopo di cercare di essere amati.
 Fin da bambini l'unico grande desiderio è l'accoglienza della mamma, il suo morbido abbraccio. 
E per tutta la vita sarà proprio quello ad essere inseguito.
 L'abbraccio della mamma tuttavia non è il primo e il più importante poiché ve n'è uno esistenziale: quello di Dio, della madre Vita, dell'Uno, del Sé, della vera natura della mente o comunque vogliate chiamare la sostanza del nostro essere.
 Noi proveniamo dall'amore, dimoriamo nell'amore e ritorneremo all'amore;
 il problema è che non abbiamo sufficiente consapevolezza per sentirlo.
 Continua a leggere: > L'Energia dell'Abbraccio...

Il Linguaggio della Pelle

di Ashley Montagu

IL LINGUAGGIO DELLA PELLE - LIBRO
di Ashley Montagu

La pelle è un organo dei più sottovalutati eppure dei più fondamentali:
 "Un essere umano può trascorrere la vita cieco e sordo o completamente privo dei sensi dell'olfatto e del gusto, ma non può sopravvivere senza le funzioni proprie della pelle" scrive Ashley Montagu, antropologo inglese dei più insigni e rivoluzionari del Novecento.
 Egli mette al centro del suo interesse la pelle in quanto organo complesso e affascinante, e approfondisce le straordinarie conseguenze che toccarla presenta sullo sviluppo dell'uomo: "Sono la manipolazione, il sollevamento, l'accarezzamento, il vezzeggiamento le cose che vorremmo sottolineare, perché a quanto pare, anche se mancano tante altre cose, queste sono le rassicuranti esperienze fondamentali che il bambino deve provare per sopravvivere abbastanza in salute".
 Innumerevoli evidenze scientifiche sostengono la tesi che la sensazione del tatto come stimolo è assolutamente necessaria per la sopravvivenza dell'organismo, e che un'adeguata stimolazione tattile è di importanza fondamentale per il sano sviluppo comportamentale dell'individuo, a partire dal momento della sua nascita.
 "Attraverso il contatto corporeo con la madre, il bambino stabilisce i primi contatti col mondo, e questi lo coinvolgono in una dimensione nuova di esperienza, l'esperienza del mondo degli altri. 
 Questo contatto corporeo con gli altri è fonte prima di benessere, sicurezza, calore e predispone sempre più a esperienze nuove"....

Guarire con un Abbraccio

La forza benefica della "Terapia delle Coccole"

di Céline Rivière

GUARIRE CON UN ABBRACCIO - LIBRO
La forza benefica della "Terapia delle Coccole"
di Céline Rivière

La proposta di una vera e propria ricetta per la felicità, fondata sulla funzione terapeutica degli abbracci! Gli abbracci fanno bene, all'anima ma anche al corpo.
  Non è una trovata new age, è una realtà scientifica, corroborata da dati concreti frutto di lunghe ricerche.
 Dare e ricevere abbracci infatti causa il rilascio ossitocina, "l'ormone della felicità", che rimanda a immagini di piacere e di buona salute.
 Céline Rivière ha raccolto in questo libro una serie esauriente di esempi di questa sua approfondita e serissima ricerca.
 Il volume non è solo l'esempio di quanto le coccole facciano bene a chiunque, non solo alle coppie, ma anche un'opera divulgativa, che traccia la mappa dei nuovi orizzonti della medicina, sempre più orientati verso una visione olistica, attenta agli stretti legami tra corpo, psiche e ambiente circostante.
 " È facile tornare un po' bambini e godere di un rassicurante gesto in grado di rievocare il senso di sicurezza e di appagamento che ci dava, da piccoli, il fatto di essere tra le braccia dei nostri genitori e di sentirci protetti e al sicuro. Basta abbracciarsi e lasciarsi abbracciare. Sì, perché gli abbracci sprigionano una portentosa carica positiva. Il successo mondiale di Amma, (vedi foto sotto), descritto in questo libro, ne è una straordinaria testimonianza."
 
 Dalla quarta di copertina Quali sono i benefici degli abbracci sulla salute? 
Cos'è la terapia delle coccole?
 Un abbraccio, che sia d'amore o d'affetto, fa bene.
 Lo si sa, lo si sente. Ma oggi lo si può anche dimostrare: le recenti scoperte provano che gli abbracci aumentano il nostro benessere permettendo di liberare l'ormone della felicità, l'ossitocina, e portando alla riduzione del tasso di cortisolo, l'ormone dello stress. In pratica, agisce come un antidepressivo, ma senza effetti collaterali. La pressione arteriosa scende, ci sentiamo meglio, in pace.
 Sin dall'infanzia, ci insegnano ad andare contro le nostre pulsioni primarie, a controllarle fino a non sentirle più. Freniamo gli slanci per paura di essere giudicati, per timore del ridicolo e della morale. La terapia delle coccole ci propone di riparare a queste carenze e di farci rivivere la sicurezza del bambino piccolo.
 Di fronte a questo nuovo genere di esigenza, le proposte fioriscono. Di ogni tipo. Dai "free hugs", gli "abbracci gratuiti", ai bar per abbracci, dagli animali da carezzare nelle case di riposo o negli istituti psichiatrici e dal contatto pelle contro pelle per i neonati prematuri ad Amma, che riesce a riunire migliaia di persone proponendo un abbraccio d'amore...
 Tutto è un pretesto per abbracciare e farsi abbracciare....
IL LINGUAGGIO DELLA PELLE - LIBRO
di Ashley Montagu

La pelle è un organo dei più sottovalutati eppure dei più fondamentali:
 "Un essere umano può trascorrere la vita cieco e sordo o completamente privo dei sensi dell'olfatto e del gusto, ma non può sopravvivere senza le funzioni proprie della pelle" scrive Ashley Montagu, antropologo inglese dei più insigni e rivoluzionari del Novecento.
 Egli mette al centro del suo interesse la pelle in quanto organo complesso e affascinante, e approfondisce le straordinarie conseguenze che toccarla presenta sullo sviluppo dell'uomo: "Sono la manipolazione, il sollevamento, l'accarezzamento, il vezzeggiamento le cose che vorremmo sottolineare, perché a quanto pare, anche se mancano tante altre cose, queste sono le rassicuranti esperienze fondamentali che il bambino deve provare per sopravvivere abbastanza in salute".
 Innumerevoli evidenze scientifiche sostengono la tesi che la sensazione del tatto come stimolo è assolutamente necessaria per la sopravvivenza dell'organismo, e che un'adeguata stimolazione tattile è di importanza fondamentale per il sano sviluppo comportamentale dell'individuo, a partire dal momento della sua nascita.
 "Attraverso il contatto corporeo con la madre, il bambino stabilisce i primi contatti col mondo, e questi lo coinvolgono in una dimensione nuova di esperienza, l'esperienza del mondo degli altri. 
 Questo contatto corporeo con gli altri è fonte prima di benessere, sicurezza, calore e predispone sempre più a esperienze nuove"....

Il Linguaggio della Pelle

di Ashley Montagu

La pelle è un organo dei più sottovalutati eppure dei più fondamentali:

"Un essere umano può trascorrere la vita cieco e sordo o completamente privo dei sensi dell'olfatto e del gusto, ma non può sopravvivere senza le funzioni proprie della pelle" scrive Ashley Montagu, antropologo inglese dei più insigni e rivoluzionari del Novecento.

Egli mette al centro del suo interesse la pelle in quanto organo complesso e affascinante, e approfondisce le straordinarie conseguenze che toccarla presenta sullo sviluppo dell'uomo: "Sono la manipolazione, il sollevamento, l'accarezzamento, il vezzeggiamento le cose che vorremmo sottolineare, perché a quanto pare, anche se mancano tante altre cose, queste sono le rassicuranti esperienze fondamentali che il bambino deve provare per sopravvivere abbastanza in salute".

Innumerevoli evidenze scientifiche sostengono la tesi che la sensazione del tatto come stimolo è assolutamente necessaria per la sopravvivenza dell'organismo, e che un'adeguata stimolazione tattile è di importanza fondamentale per il sano sviluppo comportamentale dell'individuo, a partire dal momento della sua nascita.

"Attraverso il contatto corporeo con la madre, il bambino stabilisce i primi contatti col mondo, e questi lo coinvolgono in una dimensione nuova di esperienza, l'esperienza del mondo degli altri.

Questo contatto corporeo con gli altri è fonte prima di benessere, sicurezza, calore e predispone sempre più a esperienze nuove".

...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*