Conservanti alimentari: se li conosci, li eviti… quasi tutti.

Nonostante l’Unione Europea abbia concesso l’utilizzo di 300 fra conservanti, additivi e coloranti alimentari, buona parte di questi possono essere nocivi e causa di problemi fra i più disparati, a partire da allergie e problemi respiratori. Conosciamoli meglio per imparare a riconoscere quelli nocivi e ad evitarli.

Conservanti

I conservanti sono sostanze utilizzate per aumentare il periodo di conservazione dei prodotti. Essi agiscono sui microrganismi responsabili del deterioramento e delle alterazioni a livello chimico e fisico. Il problema consiste principalmente nel fatto che non tutte le alterazioni sono dannose; alcune infatti sono responsabili della fragranza e del sapore caratteristico. I conservanti vengono principalmente sfruttati per difendere i prodotti da muffe, funghi e batteri e spesso in un solo prodotto vengono inseriti più conservanti. Il dosaggio massimo è regolato da una legge. Nel caso si inserisca più di un conservante, le dosi di ogni sostanze vengono ridotte in base al numero di esse, ovvero se i conservanti sono due vengono dimezzate le dosi, se sono tre ridotti ad un terzo e così via.

I conservanti come gli additivi e i coloranti devono essere riportati sull’etichetta o con la lettera E seguita da tre cifre (tra 209 e 299) oppure con il nome completo. Si distinguono principalmente due tipi di conservanti artificiali:

  1. Antimicrobici: per limitare lo sviluppo della flora batterica.
  2. Antiossidanti: prolungano la conservazione impedendo i processi ossidativi di deterioramento, ovvero ostacolando l’azione dell’ossigeno sul prodotto.

Non tutti sono cattivi…

Tra i conservanti alimentari ce ne sono alcuni, seppur siano pochi, ritenuti innocui per il nostro organismo. Questi sono: l’acido sorbico che ha effetto antibatterico e antifungino, il propionato di potassio che ha azione antimuffa e il propionato di calcio, con azione antimuffa e antibatterica nel pane.

Inoltre si possono salvare dall’accusa anche alcune sostanze che aiutano ad evitare intossicazioni gravi, come quella da botulino. Infine relativamente accettabili sono anche l’acido lattico e i suoi sali, che si trovano in prodotti caseari e da forno industriali, ma che è preferibile evitare nei bambini perché potrebbe causare difficoltà respiratorie.

Ma molti sì

Abbiamo visto come alcuni conservanti siano utili e non creino effetti indesiderati al nostro organismo. Vediamo ora invece come ve ne siano alcuni che possono essere responsabili di diversi problemi che insorgono dalla loro assunzione prolungata o dal superamento di determinati limiti. Ecco quelli da conoscere ed evitare:

  • Acido benzoico e i suoi Sali: in alcuni paesi non è ammesso il loro utilizzo a causa della tossicità. In genere possono essere trovati in confetture, bevande analcoliche, sciroppi e succhi di frutta.
  • Conservanti da E214 a E219: questi conservanti sono esteri dell’acido p-idrossibenzoico e anche essi non sono ammessi in molti paesi. Vengono aggiunti alle gelatine delle carni, ai patè e alla frutta con guscio ricoperta. Possono causare disturbi digestivi, reazioni allergiche, asma, insonnia e persino problemi di crescita.
  • Derivati dell’anidride solforosa: sono i conservanti che prendono i nomi da E220 a E228 e bisogna moderarne l’assunzione. Possono, infatti causare irritazione gastrica e reazioni allergiche poiché hanno una tossicità acuta e cronica. Questi li troviamo nel vino, nella birra e in diversi condimenti come la senape.
  • Conservanti da E230 a E233: sono derivati di fenolici, difenile e tiabendazolo. Proibiti in Australia per la loro tossicità, possono causare ad esempio reazioni allergiche, nausea e vomito. Essi vengono utilizzati principalmente per il trattamento antimuffa delle bucce degli agrumi e delle carte che li contengono e delle banane.

Ultime news

Un’azienda olandese, la ‘Siveele’, che crea soluzioni sane a base di prodotti naturali, ha proposto un’alternativa naturale ai conservanti artificiali, garantendo la conservazione dei prodotti senza alterarne il sapore. Questi antimicrobici alternativi sono:

  1. Nataseen®: agente antimicrobico naturale non animale efficace contro lieviti e muffe. Privo di azione antibatterica, viene utilizzato sia in ambito alimentare che in ambito farmaceutico.
  2. Chitoseen™: utilizzato per allungare la “shelf-life” dei prodotti. Utilizzato per prodotti alimentare e in biomedicina.
  3. Epsileen®: principio attivo naturale. La sua azione antimicrobica e antibatterica è efficace contro muffe, lieviti, batteri Gram-positivi e Gram-negativi; applicabile su mangimi, prodotti alimentari, cosmetici e farmaceutici.
  4. Niseen®: antimicrobico naturale non animale efficace contro batteri Gram-positivi e le loro spore, che causano il deterioramento del cibo.
  5. Lysoseen®: enzima antibatterico estratto da uova di gallina bianca, sviluppato per applicazioni sia alimentari che farmaceutiche.

Fonte: http://www.ilsanoquotidiano.com/conservanti-alimentari-li-conosci-li-eviti-quasi-tutti/

Libri e varie...

Ripulire i Propri Organi

Un facile fai-da-te

di Pierre Pellizzari

RIPULIRE I PROPRI ORGANI
Un facile fai-da-te
di Pierre Pellizzari

Il naturopata Pierre Pellizzari insegna nel libro "Ripulire i Propri Organi" come disintossicare il corpo e depurare fegato e intestino, e anche come riconoscere le intossicazioni e i disturbi attraverso la lettura dei "segnali" che l'organismo ci invia per spingerci a porvi rimedio.
 Inquinamento, stress, abitudini alimentari sbagliate e vita sregolata si accumulano nel nostro corpo sotto forma di tossine e parassiti che si traducono in una lunga serie di disturbi fisici, dei quali diventa poi difficile rintracciare le cause.
 Quando fegato, intestino, polmoni, sangue, stomaco vengono "ripuliti", la vita diventa facile, leggera; l'organismo può funzionare al massimo delle sue potenzialità.
 Nella parte iniziale del libro Pierre Pellizzari ci espone le tecniche di pulizia del corpo, soprattutto per fegato e intestino, che devono essere applicate in funzione della propria condizione fisica.
 L'attenzione è quindi posta in primo luogo sull'eliminazione di metalli pesanti e parassiti interni, mediante tecniche di digiuno e particolari alimenti,che svolgono un ruolo essenziale nella pulizia dell'organismo.
 Successivamente sono indicate le teniche di depurazione del sistema linfatico, delle articolazioni e di organi fondamentali quali reni, fegato, intestino fino a naso, occhi ed orecchie.
 La pulizia di questi organi avviene mediante consigli specifici di benessere alimentare, massaggi ed esercizi posturali.
 Si tratta di esericizi che devono essere applicati in relazione al proprio stato di salute, e che comportano un miglioramento dello stesso se eseguiti regolarmente.
 Nel libro "Ripulire i Propri Organi" tutto ciò è dimostrato concretamente dalle testimonianze di persone malate di tumore o altre patologie, che hanno potuto ristabilire l'equilibrio con il proprio corpo disintossicandolo grazie alle teniche indicate.
 Verso la fine del libro Pierre Pellizzari invece sono indica alcune fondamentali nozioni sugli organi che costituiscono il nostro organismo, specificando possibili problematiche e relative soluzioni per una pronta guarigione.
  ...

Disintossicarsi dai Metalli Pesanti

La guida completa per difendersi da un killer silenzioso

di Carla Massidda

DISINTOSSICARSI DAI METALLI PESANTI
La guida completa per difendersi da un killer silenzioso
di Carla Massidda

Un manuale completo sui pericoli dei metalli pesanti: quali cibi e prodotti evitare e quali invece ricercare, come riconoscere ed evitare il pericolo, come vivere meglio.
 Ogni giorno insieme al cibo ingeriamo minime dosi di metalli pesanti, che insieme a quelle presenti nell'aria inquinata e nei prodotti (cosmetici, saponi…) che utilizziamo possono raggiungere una soglia pericolosa per il benessere dell'organismo, provocando intolleranze e allergie. Ma se il cibo è la principale causa del problema, è ancora il cibo quello che ci può aiutare, se sappiamo di quali alimenti fidarci.
 Proprio questo insegna il testo di Carla Massidda, comprensivo di una parte analitica, in cui si spiega dove sono presenti i metalli che ci intossicano, e di una parte pratica, che insegna come fare per aiutare il nostro corpo a liberarsene, depurarsi e disintossicarsi. Utili elenchi e tabelle aiutano a ricordare le sostanze da evitare e ci indicano le informazioni da controllare sulle etichette prima di acquistare i prodotti.
 Perché si accumulano metalli pesanti nel nostro organismo?
 "Il bioaccumulo avviene principalmente attraverso due meccanismi insidiosi.
 Nel primo caso, accumuliamo metalli perché il corpo non riesce a detossinarsi autonomamente, a causa di disfunzioni organiche o per sovraesposizione all'allergene.
 Nel secondo caso, accumuliamo metalli per un principio di compensazione e adattamento, che si attua quando i minerali vitali scarseggiano e il corpo li sostituisce con il metallo avente funzione simile, collocandolo nei siti di legame degli enzimi e dei sistemi enzimatici.
 In questo caso le funzioni vitali e metaboliche procedono, ma gli organi coinvolti non funzionano correttamente e nel tempo alterano le proprie strutture e le funzioni biologiche, fino a degenerare dando origine a svariate patologie. Un esempio è dato dal piombo che sostituisce il calcio nel cervello, il cadmio che sostituisce lo zinco e l'alluminio che sostituisce il magnesio.
 Questo meccanismo di compensazione diventa un'arma a doppio taglio, poiché per emergenza, è il nostro stesso organismo che consente l'ingresso ai suoi nemici e li posiziona proprio nelle componenti più vitali e indispensabili."...

Cosmetici Sicuri?

Cosa c'è davvero dentro shampoo, dentifrici, saponi, trucchi, creme solari...

di Bill Statham

COSMETICI SICURI?  - LIBRO
Cosa c'è davvero dentro shampoo, dentifrici, saponi, trucchi, creme solari...
di Bill Statham

Ogni giorno entriamo in contatto con decine di prodotti cosmetici. Ma non sempre ne conosciamo il vero contenuto. Sapete che alcuni ingredienti di shampoo e dentifrici sono stati associati all'insorgenza di asma, nausea e dermatite?
  O che i coloranti per capelli possono essere cancerogeni? Le etichette dei prodotti spesso non aiutano.
 Questa guida, grazie alla sua grafica intuitiva, vi permette di individuare a colpo d'occhio i componenti pericolosi, quelli da evitare e quelli innocui, indicando quali cosmetici li contengono e quali problemi per la salute comportano. Uno strumento per districarsi tra ingredienti dai nomi incomprensibili e fare la spesa in modo più consapevole....

Detox Completo con Succhi Freschi

Liberati dalle tossine

di Cherie Calbom , John Calbom

DETOX COMPLETO CON SUCCHI FRESCHI
Liberati dalle tossine
di Cherie Calbom
                                  ,                          John Calbom

Grazie a questa guida scoprirai l'importanza dei succhi all'interno di un piano detox quotidiano che ti consentirà di ottenere più vitamine e minerali preziosi ed eliminare dall'organismo le sostanze chimiche nocive.
 Vuoi disintossicare il tuo corpo, essere sano, felice e pieno di energia? Ti piacerebbe diventare più giovane e vitale? Desideri perdere peso? Vorresti guarire o semplicemente mantenerti in salute? Con i consigli dell'esperta in nutrizione Cherie Calbom ORA PUOI!
 "In questo libro troverete i piani alimentari che mi hanno cambiato la vita: da malata, debilitata e disabile com''ero mi hanno resa una donna sana e desiderosa di aiutare gli altri a stare bene. Voglio condividere con voi il percorso che mi ha portata a questo stato di salute e integrità, perché sia di incoraggiamento anche per voi. Se io sono riuscita a guarire e a continuare a star bene, anche voi avrete l''opportunità di fare lo stesso"
Cherie Calbom
 In questa preziosa opera l'autrice presenta il suo programma con il quale ha aiutato migliaia di persone a perdere peso, liberarsi dalla cellulite, diventare più belle, lisciare le rughe, recuperare energia, ritrovare il benessere, prevenire le malattie e sentirsi molto più giovani.
 In queste pagine trovi:
 
 - il test completo per valutare l'esposizione tossica del tuo organismo;
 - le strategie per purificare efficacemente il colon, il fegato, la colecisti, i reni e altri organi;
 - i consigli per procurarsi gli utensili più adatti a preparare sane bevande;
 - oltre 70 ricette per realizzare deliziosi succhi, frullati e passati di verdure.
  "Gli "alimenti vivi" che raccomando, come i succhi freschi di ortaggi, i frullati vegetali e i cibi crudi, rendono vitale l''organismo. E le mie gustose ricette consentono di preparare menù deliziosi e variati. Sono convinta che i programmi di depurazione e le diete a base di succhi da me elaborati mi abbiano salvato la vita, aiutandomi a recuperare dopo una malattia e dopo ferite debilitanti. Quindi so che anche per voi faranno una grande differenza.
 È importante bere succhi freschi: una volta ridotti in succo, gli ortaggi sono estremamente assimilabili, ciò ne fa un alimento qualitativamente superiore perfino alla verdura fresca consumata intera, per lo meno per quanto riguarda l''assorbimento di vitamine, minerali, fitonutrienti ed enzimi. In più, è ben difficile che chiunque riesca a mangiare in un solo giorno la quantità di verdura che può invece assumere sotto forma di succo.
 Gli "alimenti vivi", come i succhi freschi, i frullati vegetali, le insalate verdi e gli altri cibi crudi, associati a un''alimentazione prevalentemente integrale, garantiscono all''organismo nutrienti in abbondanza."
 Cherie Calbom...

Interferenti Endocrini e Malattie Emergenti

Dove sono, cosa sono e come evitarli

di Alain Collomb , Jean-Yves Gauchet , Claude Lagarde

INTERFERENTI ENDOCRINI E MALATTIE EMERGENTI
Dove sono, cosa sono e come evitarli
di Alain Collomb
                                  ,                          Jean-Yves Gauchet
                                  ,                          Claude Lagarde

Interferenti endocrini e malattie emergenti riporta in dettaglio tutte le sostanze che inconsapevolmente assorbiamo nell'arco di una giornata: bisfenolo A (contenitori e confezioni per alimenti, certi biberon), ftalati (bottiglie di plastica, giocattoli, prodotti per l'igiene), pesticidi (frutta e verdura), solventi (prodotti per la pulizia, condizionatore) e molti altre sostanze che usiamo ogni giorno mettendo a rischio la nostra salute.
 Gli interferenti endocrini sono composti chimici presenti in oggetti di uso quotidiano e negli alimenti. Hanno la capacità di interferire con la normale attività dei nostri ormoni, alterandola.
 Allergie, sterilità, disfunzioni sessuali, tumori, ma anche ritardi nello sviluppo e malformazioni fetali: gli interferenti endocrini sono stati riconosciuti responsabili dalla comunità scientifica, al punto che l'Unione Europea si sta mobilitando per limitarne l'uso.
 Interferenti endocrini e malattie emergenti illustra in maniera chiara le ripercussioni sul sistema ormonale e spiega come limitarne al massimo l'uso, imparando a riconoscerne la presenza negli oggetti e negli alimenti. Propone infine numerose soluzioni naturali e alla portata di tutti per disintossicare l'organismo, renderlo più forte e poter così contrastare efficacemente gli attacchi dell'ambiente esterno....

Le Cure Disintossicanti di una Volta

di Valentina Beggio

LE CURE DISINTOSSICANTI DI UNA VOLTA
di Valentina Beggio

In questo volume troverete le diete disintossicanti di una volta, facili da seguire, economiche e naturali, assieme a tanti trucchi e segreti per risolvere piccoli disturbi specifici, aumentare le difese immunitarie, aumentare la prestanza fisica e mentale, e mantenere il benessere generale lungo tutto il corso della vita.
 Le nostre nonne hanno individuato preparazioni e pratiche in grado di liberare il corpo dallo stress e di depurarlo dalle tossine. Le abbiamo raccolte in questo libro, perché sono più che mai preziose ai giorni nostri, in cui spesso viviamo in ambienti inquinati e consumiamo alimenti molto lavorati, ricchi di sostanze inutili o addirittura dannose per l'organismo.
 Che si tratti delle cure più conosciute, come quella del limone o dell'uva, di bagni disintossicanti al bicarbonato, dell'utilizzo di ingredienti comuni e poco costosi come l'aceto, o ancora del recupero di aspetti positivi dello stile di vita di un tempo, in questo volume troverete i segreti per mantenere il benessere attingendo a conoscenze antiche....
ADDITIVI E CONSERVANTI
Cosa sono, in quali alimenti sono contenuti, quali effetti comportano
di Ibrahim Elmadfa , Erich Muskat, Doris Fritzsche

Il volume offre una rassegna degli additivi e dei conservanti aggiunti agli alimenti di largo consumo.
 Con una spiegazione tecnica accessibile e un linguaggio semplice e immediato, vengono resi noti origine, caratteristiche, dosi massime giornaliere e possibili effetti collaterali di ogni singolo additivo (i famosi numeri "E" riportati sulle confezioni). Un aiuto per un'alimentazione più consapevole, utile per i tanti consumatori con problemi di intolleranze o allergie....

Additivi e Conservanti

Cosa sono, in quali alimenti sono contenuti, quali effetti comportano

di Ibrahim Elmadfa , Erich Muskat, Doris Fritzsche

Il volume offre una rassegna degli additivi e dei conservanti aggiunti agli alimenti di largo consumo.

Con una spiegazione tecnica accessibile e un linguaggio semplice e immediato, vengono resi noti origine, caratteristiche, dosi massime giornaliere e possibili effetti collaterali di ogni singolo additivo (i famosi numeri "E" riportati sulle confezioni). Un aiuto per un'alimentazione più consapevole, utile per i tanti consumatori con problemi di intolleranze o allergie.

...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*