Conosci le abitudini che fanno ingrassare?

di Margherita Russo
Essere magri o in sovrappeso è spesso la conseguenza del nostro stile di vita. Vediamo quali sono le abitudini che fanno ingrassare.

Conosci le abitudini che fanno ingrassare?

Mangiare davanti al computer, distribuire male il cibo durante la giornata, prendere sempre l’auto anche per piccoli spostamenti, dormire poco e male, consumare bevande zuccherate: sono tutte abitudini che fanno ingrassare. Entriamo nello specifico per scoprire qualcosa in più sull’argomento.

  • Le attività che distraggono il cervello fanno ingrassare

Le attività che distraggono il cervello mentre si mangia conducono a un maggiore consumo di cibo e, di conseguenza, possono fare ingrassare.

Uno studio pubblicato recentemente sul Journal of Health Psychology punta il dito soprattutto contro l’abitudine di mangiare mentre si va in giro per casa.

Quando si mangia bisognerebbe essere concentrati solo su quest’attività. Sgranocchiare camminando, mangiare davanti alla TV o davanti al computer, consumare i pasti seduti alla scrivania scorrendo le e-mail, chattare su whatsapp durante la pausa pranzo: sono tutte abitudini che distraggono il cervello portandoci a consumare più cibo del necessario e/o a buttarci sugli alimenti sbagliati; di conseguenza, sono tutte abitudini che fanno aumentare di peso.

Esistono, poi, numerose altre abitudini che, alla lunga, fanno ingrassare.

  • Saltare la colazione

La colazione è un pasto importantissimo e non andrebbe mai saltata. Chi non fa colazione tende ad arrivare affamato all’ora di pranzo e a mangiare molto di più durante la giornata.

Di conseguenza, non fare colazione è un’abitudine che fa ingrassare. Una colazione bilanciata dovrebbe apportare circa il 20/25% del proprio fabbisogno calorico giornaliero.

  • Mangiare troppo a cena

Spesso la cena è il pasto a cui si dedica più tempo, ma non deve diventare il più abbondante della giornata. Il cibo che consumiamo la sera, infatti, tende a essere smaltito più lentamente. A cena, dunque, non bisognerebbe mai superare il 25%/30% del proprio fabbisogno calorico giornaliero. Un’altra abitudine che fa ingrassare è cenare troppo tardi, subito prima di andare a dormire.

  • Affidarsi sempre ai mezzi di trasporto, anche per i piccoli spostamenti

Prendere sempre l’auto o i mezzi di trasporto pubblico e non camminare mai a piedi è un’altra delle cattive abitudini che fanno ingrassare. Anche prendere costantemente l’ascensore evitando, sempre, di fare le scale.

Sono tutte abitudini che, riducendo moltissimo le nostre occasioni di muoverci, favoriscono l’aumento di peso corporeo.

  • Consumare alcolici

Gli alcolici hanno diversi effetti negativi sull’organismo, tra questi c’è il contributo all’aumento di peso, in virtù delle molte calorie che contengono.

  • Consumo di bevande zuccherate

Il consumo di bevande zuccherate è un’altra abitudine che fa ingrassare e non dobbiamo pensare solo a cocktail e bibite, che sono negativi per la salute sotto diversi punti di vista, ma anche a succhi di frutta, caffè e tè zuccherati, tisane zuccherate eccetera.

Senza contare, poi, l’abitudine di zuccherare il latte, un alimento che contiene già naturalmente zuccheri e dunque non andrebbe dolcificato.

Per idratarsi occorre bere soprattutto acqua; tè, tisane e caffè, nelle giuste quantità, vanno bene, ma attenzione alla qualità e alla quantità di dolcificante che si utilizza.

  • Dormire poco

Una scarsa igiene del sonno e un riposo notturno insufficiente stimolano la produzione di cortisolo, spingendoci a mangiare di più; di conseguenza, questa è un’altra delle abitudini che fanno ingrassare.

Mettersi a dieta: gli errori da non commettere

Se ci si mette a dieta è importante non commettere alcuni errori comuni.

  • Diffidare delle diete che promettono un notevole calo di peso in tempi troppo rapidi. La perdita di peso deve essere sempre e comunque graduale.
  • Diffidare anche delle diete che propongono di mangiare un solo cibo o che richiedono l’eliminazione totale di un intero gruppo di alimenti; per esempio la dieta low carb. L’alimentazione deve rimanere varia anche quando si decide di mettersi a dieta.
  • Non saltare i pasti. Uno degli errori più comuni che commette chi decide di mettersi a dieta è saltare la cena, il pranzo, o – peggio – la colazione. Digiunare non è un buon approccio, ridurre le porzioni invece sì.
  • Evitare i sostituti dei pasti. Come dicevamo, mangiamo anche per gratificare una certa fisiologia del palato e privarsi del gusto è una tecnica che generalmente non funziona.
  • Evitare i farmaci dimagranti; spesso non funzionano e possono nuocere alla salute;
  • Incrementare l’attività fisica. Se si vuole dimagrire, mettersi a dieta non funziona se non si associa anche un programma di attività fisica; in pratica, oltre che limitare l’introito di energia bisogna anche aumentarne il dispendio. In più, l’obiettivo di chi vuole rimettersi in forma deve essere soprattutto quello di perdere massa grassa, non massa magra o liquidi.

Fonte: http://www.cure-naturali.it

Libri sull'argomento
Ricette per vivere Sani fino a 100 anni di Roberto Antonio Bianchi
Melatonina di Giancarlo Rosati
Dizionario di Salute Naturale di Valdo Vaccaro
Super Salute di Massimo Gualerzi, Claudio Rinaldi
Gli Antiossidanti per la Bellezzza e la Salute di Scilla Di Massa
Benessere Totale di Deepak Chopra

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *